Accordo sul trasferimento del ramo d’azienda del Credito su Pegno

Accordo sul trasferimento del ramo d’azienda del Credito su Pegno

Il giorno 12 giugno 2018, in Milano,
UniCredit S.p.A., nelle persone dei Sigg.
Custodia Valore – Credito su Pegno S.r.l., nelle persone dei Sigg.
e le OO.SS. FABI, FIRST/Cisl, FISAC/Cgil, UILCA e UNISIN, nelle persone dei Sigg.

Premesso che

– il Piano Industriale del Gruppo UniCredit “Transform 2019” ha previsto, tra i propri indirizzi strategici, anche la valorizzazione di asset non strategici;

– in attuazione di dette strategie si sono già realizzate importanti operazioni societarie circa le quali le Parti hanno sviluppato positive forme di confronto volte a gestire le ricadute, conseguenti a dette operazioni, sul personale interessato;

– in tale contesto, con un percorso avviato dal 30 novembre 2017, UniCredit ha informato i competenti Organismi Sindacali di Gruppo/Aziendali, relativamente all’accordo preliminare di cessione delle attività di credito su pegno in Italia a quel momento raggiunto fra UniCredit e la società Dorotheum;

– l’operazione consente il deconsolidamento di attività non-core e dei relativi crediti con benefici in termini di RWA (“attività ponderate per il rischio”), al fine di migliorare ulteriormente la solidità patrimoniale del cedente, al contempo migliorando la valorizzazione del business del credito su pegno grazie alla strategia di focalizzazione perseguibile dall’acquirente specializzato nel settore;

– Dorotheum – principale casa d’aste in Europa Continentale, leader in Europa Centrale e una delle più antiche al mondo – ha nel business del credito su pegno una delle sue attività principali, con prevalenza in territorio austriaco (una trentina di filiali con il 90% della quota di mercato);

– con l’acquisizione in argomento, Dorotheum intende espandere la propria operatività in Italia e, considerando la significativa esperienza, le best practice e il know-how centenario di detta società, l’operazione comporterà un vantaggio competitivo anche in relazione alla qualità del servizio offerto. Il mercato italiano presenta infatti un significativo potenziale di crescita che potrà essere sfruttato mediante sinergie con le attività di Dorotheum in territorio austriaco, anche attraverso la formazione e l’integrazione di competenze tecniche, organizzative e di mercato fra loro complementari, con effetti positivi sulla professionalità del personale coinvolto;

– con tale operazione Dorotheum intende poi consolidare il proprio ruolo di primario player europeo nel mercato delle aste di oggetti preziosi, anche integrando le attività del ramo con un’altra delle attività tradizionali per il gruppo stesso (il conto vendita di opere di valore: quadri, opere d’arte, alta gioielleria, ecc.);

– da un punto di vista civilistico e societario si è previsto – espletati i necessari adempimenti ed ottenute le relative autorizzazioni dalle Autorità competenti – il trasferimento del ramo di azienda relativo alle attività di credito su pegno di UniCredit ad una società finanziaria nel frattempo costituita e denominata “Custodia Valore – Credito su Pegno S.r.l.” (di seguito anche, per brevità, NewCo), con sede legale e direzione generale in Roma, non prima del 30 giugno 2018 la cui totalità delle quote sarà contestualmente acquisita da Dorotheum e al contempo trasformata in S.p.A.;

….. continua in allegato

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Accordo sul trasferimento del ramo d’azienda del Credito su Pegno

Login