Incontro del 27 maggio

black smartphone near person

Incontro del 27 maggio

Il 27 maggio si è svolto l’incontro di informativa e chiarimento sui distacchi di alcune lavoratrici e alcuni lavoratori di Unicredit S.p.A verso Prelios Credit Servicing S.p.A. e sul progetto di Educazione digitale e
finanziaria per clienti e non clienti “senior”.

DISTACCHI DI LAVORATRICI/LAVORATORI VERSO PRELIOS
Il 19 maggio l’Azienda ci ha comunicato la decisione di adottare un nuovo modello di servizio per la gestione dei crediti UTP («unlikely to pay»), che prevede una partnership con società specializzate
appartenenti al Gruppo Prelios, società leader nella gestione dei crediti deteriorati.
A seguito di tale informativa, abbiamo formulato all’Azienda una richiesta di incontro di approfondimento, così come previsto dall’art. 20 del nostro CCNL.
L’Azienda ha chiarito che il distacco verso Prelios Credit Servicing S.p.A. avrà la durata di un anno e avverrà, nel rispetto della norma di legge e di contratto, entro il mese di giugno 2022.
La motivazione addotta, sottostante al ricorso allo strumento del distacco, è quella di garantire a Prelios di avere immediatamente a disposizione il know-how specializzato e necessario per gestire l’attività ceduta, eliminando così rischi operativi.
Il distacco non varia in alcun modo il rapporto di lavoro. Unicredit rimane pertanto responsabile del trattamento economico e normativo a favore del lavoratore o della lavoratrice soggetto/a al distacco. Ciò significa che sia i trattamenti economici sia i trattamenti normativi applicati sono quelli previsti dal CCNL e da accordi e prassi vigenti nella società distaccante, Unicredit.
Unicredit, secondo quanto previsto dalla norma, delega Prelios unicamente al potere direttivo, quindi all’organizzazione del lavoro, ciò significa, ad esempio, che gli orari sono definiti da Prelios e che ferie, permessi, smart working dovranno essere concordati da lavoratrici e lavoratori direttamente in Prelios.
Le lavoratrici e i lavoratori coinvolti, che continueranno a svolgere la stessa mansione in Prelios, saranno 16, così dislocati: 8 a Roma, 1 a Milano, 1 a Monza, 1 a Caserta, 1 ad Ancona, 1 a Bari, 1 a Torino, 1 a Palermo, 1 a Verona. Le colleghe e i colleghi di Roma e Milano lavoreranno in una sede di Prelios della medesima città e in zona limitrofa a quella della precedente sede di Unicredit, mentre le/i restanti resteranno nei locali Unicredit.
Per quanto concerne la possibilità di proseguire con la modalità di lavoro in Smart Working, l’Azienda non ne è a conoscenza, ma ci informerà quanto prima.
Abbiamo chiesto all’Azienda la possibilità di adesione, qualora colleghe e colleghi distaccati rientrassero, per requisiti pensionistici, nell’ambito della terza fase di adesione all’esodo, se si dovesse aprire.

A termine del distacco colleghe e colleghi rientreranno in azienda e verranno ricollocati tenendo conto delle competenze e del percorso professionale svolto, insieme alle esigenze aziendali del momento.

Abbiamo, inoltre, chiesto chiarimenti circa rumors insistenti di un progetto di cessione di attività più ampio dei crediti deteriorati. L’Azienda ci ha risposto che al momento viene ceduta solo la parte dei crediti già comunicata e che, se ci dovesse essere un cambio di strategia, verremo tempestivamente informati.
Infine, abbiamo segnalato all’Azienda di essere al corrente che alcune/i colleghe/i, non oggetto di distacco, dovranno deliberare su pratiche di Prelios anche fino a 15 mln euro (c.d. “Progetto Panters”) e abbiamo pertanto chiesto quali siano il contratto sottostante, le motivazioni e se sono fornite le tutele adeguate per operare. L’Azienda ha preso nota e ci farà sapere.
Restiamo in attesa di conoscere i contorni di questo progetto e continueremo a seguire con estrema attenzione tutte le iniziative che comportano uscita di attività all’esterno, che non valutiamo positivamente
perchè in qualche modo portano via conoscenze, competenze e professionalità altrove.
Noi riteniamo che tali attività dovrebbero essere gestite all’interno.
PROGETTO DI EDUCAZIONE DIGITALE E FINANZIARIA
Il 17 maggio l’Azienda ci ha comunicato la partenza di un progetto denominato “Officina Italia”. Si tratta di
progetto di educazione digitale e finanziaria, in collaborazione con Acli e Arci, destinato a clienti e non, di
età compresa tra i 65 e i 75 anni, che prevede un percorso di formazione con alternanza di incontri fisici, incontri online e video on demand, che in Unicredit si svolgerà in circa 240 sedi.
L’iniziativa si svolgerà da giugno a ottobre e coinvolgerà circa 600 colleghe/i, che verranno selezionati nei prossimi giorni perlopiù su base volontaria e saranno destinatari di un percorso formativo che prevede un impegno in aula virtuale di circa 3 ore. L’impegno in termini di incontri per singola/o collega è tra le 6 e le 8 serate.
Abbiamo innanzitutto sottolineato all’Azienda la nostra perplessità rispetto al fatto che tale iniziativa si inserisca fuori dall’orario di lavoro (dalle 17.00 alle 18.30) e durante il periodo estivo, nel pieno del periodo di ferie. L’Azienda ci ha risposto che l’impegno svolto da parte dei colleghi oltre il normale orario di lavoro sarà regolato per le varie categorie secondo le previsioni del CCNL e che è prevista una interruzione degli incontri a luglio ed agosto, non andando così a incidere sul principale periodo di ferie.
Abbiamo inoltre cercato di capire cosa significasse l’affermazione che la selezione avverrà su base “perlopiù” volontaria. L’Azienda conferma che l’adesione è volontaria, che stanno avendo un riscontro molto positivo di adesione all’iniziativa e che non dovrebbe essere necessario ricorrere a richiesta specifica ai singoli colleghi.
Abbiamo inoltre evidenziato all’azienda la nostra preoccupazione per la sicurezza di svolgere tali incontri a filiale già chiusa. L’Azienda ci ha risposto che verranno rispettati tutti i principi previsti dal protocollo di salute e sicurezza, pertanto i colleghi non saranno soli e non si potranno fare operazioni (come ad esempio l’attività di carico/scarico degli ATM) . Per quanto riguarda gli incontri svolti fuori sede, verrà garantito l’inserimento della missione e, naturalmente, la copertura Inail.

27/05/2022

Le Segreterie di Coordinamento delle OO.SS. di Unicredit S.p.A
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN

Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Incontro del 27 maggio

Login