Verbale di chiusura della procedura sindacale ai sensi dell’art. 17 del CCNL ABI

man writing on paper

Verbale di chiusura della procedura sindacale ai sensi dell’art. 17 del CCNL ABI

Milano, 2 dicembre 2021

Tra UniCredit S.p.A

e l’Organo di Coordinamento delle Organizzazioni Sindacali
FABI
FIRST/CISL
FISAC/CGIL
UILCA
UNISIN

Premesso che

  • in data 22 ottobre UniCredit ha informato, anche tramite la consegna della comunicazione di avvio procedura, con le modalità e per gli effetti dell’art. 17 del vigente CCNL, le Organizzazioni Sindacali dell’avvio – con decorrenza 13 dicembre 2021 – della riorganizzazione della rete
    commerciale prevista dal Piano Team 23;
  • nell’ambito delle consolidate relazioni industriali del nostro Gruppo e del costante confronto tra le Parti, queste si sono ripetutamente incontrate nelle date del 2, 10, 17, 24 novembre e 1° dicembre e sono stati forniti ulteriori elementi di approfondimento circa i motivi della programmata riorganizzazione e le conseguenti ricadute sul personale;
  • nell’ambito dei suddetti incontri sono state analizzate le conseguenze per le Lavoratrici/Lavoratori derivanti dalla riorganizzazione e le misure previste nei loro confronti;

le Parti

dandosi reciprocamente atto dell’avvenuto esperimento della procedura contrattuale hanno convenuto quanto segue

Art. 1
Le premesse formano parte integrante del presente verbale.

Art.2 (Mobilità territoriale)
La mobilità territoriale conseguente alla riorganizzazione sarà gestita nell’ambito delle previsioni previste in materia dal CCNL, dagli accordi e nel rispetto delle prassi aziendali in essere.
Con riferimento alla dichiarazione aziendale circa i limitati fenomeni di mobilità territoriale correlati alla manovra di riorganizzazione della rete commerciale, e ferme le esigenze organizzative l’azienda presterà particolare attenzione ai fenomeni di mobilità con la finalità di minimizzare i disagi, soprattutto quelli derivanti da particolari condizioni familiari e personali, anche in ottica di conciliazione dei tempi
di vita e di lavoro.
In tale ambito verranno prese in considerazione le richieste di trasferimento pendenti, tenuto conto delle esigenze produttive ed organizzative.

Art.3 (Valorizzazione professionale figure di rete)
Le nuove assegnazioni sui ruoli, determinati dalla riorganizzazione e ferme le esigenze organizzative aziendali, saranno gestite valorizzando quanto più possibile le professionalità pregresse all’interno di
percorsi professionali chiari e trasparenti, nel pieno rispetto del CCNL e degli accordi aziendali.
Con riferimento all’Accordo 4 febbraio 2017 e successive integrazioni riguardante la valorizzazione delle figure professionale di rete, le Parti procederanno entro il prossimo mese di marzo ad effettuare le necessarie integrazioni e/o armonizzazioni delle previsioni dell’accordo citato, con riferimento all’introduzione delle nuove figure professionali previste dalla riorganizzazione nella rete commerciale.
Le Parti si danno reciprocamente atto della disponibilità, nell’ambito di quanto previsto al comma che precede, a valorizzare nello “zainetto professionale” anche i periodi svolti nei ruoli già normati, non più presenti nel nuovo assetto organizzativo e nel ruolo di consulente smart personal.

Art.4 (Formazione)
Le Parti si danno reciprocamente atto che la formazione continua a rappresentare un elemento di imprescindibile importanza per la diffusione delle competenze di natura tecnica, relazionale, manageriale e commerciale.
A tal fine, la formazione, con particolare riferimento a quella prevista per l’inserimento in nuovi ruoli, verrà tempestivamente effettuata nel rigoroso rispetto di quanto previsto dall’art. 10 dell’Accordo 1° febbraio 2018 (“Piano giovani”) e alla documentazione allegata al Verbale del 21 dicembre 2018, con puntuale e diffusa applicazione del processo di programmazione delle ore di formazione obbligatoria e di ruolo e l’utilizzo puntuale del codice PFO.
In tale ambito, nel corso del 2022, verranno previste iniziative di formazione anche attraverso modalità diverse da quella digitale/online (anche in presenza) e sarà valutata la possibilità per il personale della
rete commerciale di utilizzare anche forme di “lavoro agile” per lo svolgimento delle attività formative (smart learning), in coerenza con gli accordi e le dichiarazioni già condivise tra le Parti.

Art. 5 (Norme finali)
Le Parti firmatarie si impegnano a incontrarsi entro il mese di aprile 2022 per un incontro di verifica sugli effetti di quanto previsto nel presente Verbale.
Periodicamente (di massima con cadenza quadrimestrale) saranno forniti dall’azienda i dati relativi alle nuove assunzioni effettuate per la rete commerciale (inclusa la suddivisione per aree commerciali, inquadramento e genere), ai trasferimenti da altre unità operative alle strutture dei “mercati” e ai trasferimenti effettuati a richiesta dei dipendenti verso i propri luoghi di origine, con particolare riferimento alla gestione del turn over dei poli di UniCredit Direct.
Ai Coordinatori Territoriali delle Region verranno tempestivamente fornite (entro il 9 dicembre) tutte le informazioni di dettaglio sugli effetti della riorganizzazione riguardanti i rispettivi territori di competenza.

UniCredit S.p.A
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL UILCA UNISIN

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Verbale di chiusura della procedura sindacale ai sensi dell’art. 17 del CCNL ABI

Login