Buona e nuova occupazione…, primi segnali incoraggianti…

black metal framed glass window

Buona e nuova occupazione…, primi segnali incoraggianti…

In attesa di conoscere le linee guide che il nuovo A.D., Andrea Orcel, detterà per UniCredit, ormai prossimo alla scadenza delle 100 giornate programmatiche, evidenziamo e sottolineiamo, con soddisfazione, che sul tema della Buona e Nuova Occupazione si realizzano i primi concreti ed efficaci passi in avanti.

È di poche ora fa la notizia con cui Unicredit annuncia la realizzazione e l’effettiva partenza di assunzioni e di allocazione di attività sul nuovo Polo tecno-hub a Napoli in collaborazione con l’Università Federico II, il rafforzamento di UniCredit Direct di Napoli e Bari e di Buddy-Bank a Napoli. E’ la conferma che la contrattazione collettiva con le parti sociali rappresentanti i Lavoratori e le Lavoratrici – il Sindacato – è fondamentale per uscire dalla crisi e gestire il cambiamento dettato dalle nuove tecnologie, in primis la digitalizzazione.

Questo risultato, primo di altri su cui stiamo lavorando da tempo, arriva dopo anni in cui le OO.SS. richiedevano attenzione per lo sviluppo dell’occupazione nel SUD.

Nell’Accordo del 2 aprile 2020 per la gestione delle ricadute derivanti dal piano Team 23, in merito allo sviluppo della multipolarità, il Sindacato in UniCredit si era fortemente speso ed impegnato per porre in essere iniziative per la crescita e lo sviluppo del Mezzogiorno, investendo su due poli: in Campania ed in Sicilia in cui verranno accentrate e sviluppate le attività specialistiche e di back office.

Ora registriamo il primo incoraggiante risultato : 200 posizioni di lavoro complessive tra nuove assunzioni ed accoglimento di domande di rientro dei nostri colleghi che lavorano lontano da casa, a causa della mancanza di buona occupazione sui territori di residenza.

Solo con un proficuo confronto tra le parti, in un’ottica di crescita di tutti i territori dove il Gruppo è presente, si può sviluppare un futuro basato sull’occupazione di cui l’innovazione è il suo cardine.

Il tema dell’occupazione, ed in particolare del suo attento equilibrio ed osmosi tra i territori, è al centro dell’agenda sindacale; sappiamo bene come, in particolar modo in rete, ma non solo, vi siano ancora forti segnali di sofferenza e difficoltà; il tessuto complessivo è sfibrato tra carenze di personale, in alcune realtà davvero pesanti, carichi e ritmi di lavoro insopportabili, a causa di un’azione commerciale che troppo spesso si configura come vera e propria pressione e disorientamento per la confusione che si ingenera tra H.R. ed Area Manager nella gestione attenta e rispettosa, così almeno dovrebbe essere, delle Lavoratrici e dei Lavoratori.

Questo aspetto rappresenta la prima azione del nostro lavoro e già nella giornata di martedì 13 luglio p.v. incontreremo l’azienda su questi temi centrali e non più procrastinabili.

Vi terremo prontamente informati.

Milano, 9 luglio 2021
Segreterie di Coordinamento del Gruppo UniCredit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Buona e nuova occupazione…, primi segnali incoraggianti…

Login