Il congedo straordinario per i genitori

brown wooden table and chairs

Il congedo straordinario per i genitori

Con l’entrata in vigore del decreto Ristori Bis del 9/11/2020 è stata introdotta nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, individuate con ordinanze del Ministro della salute, la possibilità di usufruire di un congedo straordinario retribuito per i genitori con figli in caso di sospensione della didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado.

Lo scopo di questa nota è fornire prime indicazioni. Attendiamo comunque pubblicazione della Circolare INPS di dettaglio e di approfondimento (per esempio sulla cumulabilità o meno con l’altro congedo straordinario per quarantena o sulla eventuale sospensione dell’attività didattica in presenza dei figli di età compresa tra i 14 e i 16 anni) e successivamente provvederemo ad aggiornare la nota.

1) PER TUTTE LE AREE DEL TERRITORIO NAZIONALE

In base a Decreti precedenti ancora in vigore (“DECRETO AGOSTO” DL 104/2020 agg. da “DECRETO RISTORI” DL 137/2020 e circ. INPS 116/2020)

CONGEDO STRAORDINARIO RETRIBUITO AL 50% e CONGEDO STRAORDINARIO NON RETRIBUITO

  • In seguito alla sospensione dell’attività didattica in presenza o di quarantena disposta dal Dipartimento di Prevenzione dell’ATS per figli conviventi minori di 16 anni per contatti scolastici;
  • in caso di impossibilità o in alternativa a svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile;
  • alternativamente ad entrambi i genitori

può essere riconosciuta la facoltà di astenersi dal lavoro per parte o per l’intera durata della sospensione dell’attività didattica in presenza.

Per i periodi di congedo fruiti tra il 9 settembre 2020 il 31 dicembre 2020 è riconosciuta:

  • in caso di figli minori di 14 anni => indennità pari al 50% della retribuzione. La contribuzione figurativa è piena;
  • in caso di figli di età compresa fra 14 e 16 anni =>nessuna retribuzione o indennità, né riconoscimento di contribuzione figurativa. Vige il divieto di licenziamento e il diritto alla conservazione del posto di lavoro.

2) PER LE AREE CON LIVELLO DI RISCHIO ALTO

In base al “DECRETO RISTORI BIS” (DL 149 /2020)

CONGEDO STRAORDINARIO RETRIBUITO AL 50%

  • In seguito della sospensione dell’attività didattica in presenza delle SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO (le cosiddette “scuole medie inferiori”)
  • nelle sole ipotesi in cui la prestazione lavorativa non possa essere svolta in modalità agile;
  • alternativamente ad entrambi i genitori

può essere riconosciuta la facoltà di astenersi dal lavoro per l’intera durata della sospensione dell’attività didattica in presenza.

Per i periodi di congedo fruiti è riconosciuta:

  • in luogo della retribuzione, un’indennità pari al 50% della retribuzione stessa. I suddetti periodi sono coperti da contribuzione figurativa.

Il beneficio di cui al presente articolo è riconosciuto anche ai genitori di figli con disabilità in situazione di gravità accertata ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, iscritti a scuole di ogni ordine e grado o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale, per i quali sia stata disposta la chiusura ai sensi dei DPCM del 24 ottobre 2020 e del 3 novembre 2020.

BONUS BABY-SITTING, (destinato ai soli lavoratori autonomi)

Diritto a fruire di uno o più bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting nel limite massimo complessivo di
1000 euro, da utilizzare per prestazioni effettuate nel periodo di sospensione dell’attività didattica.

Tutti i benefici descritti hanno un limite di spesa per il 2020. Al superamento dei suddetti limiti l’INPS procede al rigetto delle domande presentate.

Milano, 11 novembre 2020
La Segreteria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Il congedo straordinario per i genitori

Login