Recupero del TFR eccedente del primo semestre 2015

Recupero del TFR eccedente del primo semestre 2015

Come noto, l’Accordo di rinnovo del CCNL ABI 31 marzo 2015 per il Personale delle Aree Professionali e per i Quadri Direttivi ha previsto un ulteriore periodo di raffreddamento del calcolo del T.F.R. per tutta la durata contrattuale (cioè dall’1.01.2015 fino al 31.12.2018).

Questa previsione di calcolo del Trattamento di Fine Rapporto sulle sole voci tabellari: stipendio, scatti di anzianità ed importo ex ristrutturazione tabellare fa seguito a quanto era già stato stabilito dalle Parti con il precedente CCNL ABI 19.01.2012 per il periodo 1.01.2012 – 31.12.2014.

Peraltro, dal mese di gennaio 2015 e fino alla conclusione del rinnovo contrattuale (avvenuta lo scorso mese di giugno, dopo l’approvazione dell’Ipotesi di Accordo 31.03.2015 da parte delle Assemblee dei Lavoratori e delle Lavoratrici), ai fini del calcolo del T.F.R., le Aziende del Gruppo UniCredit, come le altre banche, avevano ripristinato la normale retribuzione annua di riferimento stabilita dai primi cinque commi dell’ex art.81 del CCNL (al riguardo, si veda l’Allegato a pag.2).

Solo con il foglio-paga del mese di luglio 2015, le Aziende del Gruppo UniCredit hanno iniziato ad applicare le nuove previsioni di calcolo del T.F.R. previste dal punto 4 dell’Accordo di rinnovo.

Con il foglio-paga di ottobre 2015, il datore di lavoro ha pertanto provveduto a recuperare il maggior T.F.R. riconosciuto nel primo semestre 2015.
Ai fini del controllo di quanto operato, al riguardo, da S.S.C. occorre considerare che, in via ordinaria ….

(… continua in allegato)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Recupero del TFR eccedente del primo semestre 2015

Login