8/10/2015: Accordo Premio Una Tantum di Produttività 2014

8/10/2015: Accordo Premio Una Tantum di Produttività 2014

Verbale di Accordo sul Premio Una Tantum di Produttività 2014

In data 8 ottobre 2015, in Bologna
UniCredit e le Aziende del Gruppo
e le Delegazioni di Gruppo delle Organizzazioni Sindacali

premesso che:

– in data 11 marzo 2014 il Consiglio di Amministrazione di UniCredit ha deliberato il “Piano Strategico globale 2018”;
– le Parti nel 2014, pur a fronte di un risultato dell’esercizio 2013 non positivo per le attività italiane di UniCredit, stante l’impegno profuso nel corso del medesimo dai Lavoratori/Lavoratrici hanno inteso, nell’ambito delle tematiche definite dal Protocollo 28 giugno 2014, riconoscere un Premio Speciale Una-Tantum di rilancio del Gruppo nei termini applicativi definiti con il Verbale del 5 agosto 2014;

considerato che:

– i risultati di Bilancio relativi all’esercizio 2014 hanno evidenziato primi segnali di ripresa per il perimetro Italia (con particolare riferimento al Core Bank) in un contesto tuttavia ancora caratterizzato da elementi di criticità in termini di compressione della redditività (dovuta alla debole crescita economica e alla volatilità delle condizioni finanziarie), di costo del rischio e di rapporto costi/ricavi (nonostante le azioni del Piano Strategico 2018 al riguardo già attuate nel corso di detto esercizio);
– pur a fronte di tali complessità, le Parti si sono date atto che i risultati dell’esercizio 2014 risultano, a livello di Gruppo Italia, in linea con le previsioni del Piano Strategico 2018;
– per il conseguimento di tali risultati, in particolare sul fronte del controllo dei costi, risulta essenziale il raggiungimento degli obiettivi di riduzione degli organici previsti dall’Accordo 28 giugno 2014 e facenti parte della prima fase del citato Piano Strategico;

le Parti
hanno convenuto
quanto segue

Art. 1
Le premesse fanno parte integrante del presente accordo.

Art. 2
Le Parti, con il presente Verbale, tenuto conto di quanto previsto nel Protocollo del 28 giugno 2014, hanno concordato di definire le condizioni e le modalità applicative di attribuzione al personale del Premio Una Tantum di Produttività 2014, quale strumento avente carattere di assoluta eccezionalità atto a favorire il rilancio del Gruppo considerato l’impegno profuso dal personale nel corso dell’anno 2014, destinato a tutti Lavoratori/Lavoratrici del Gruppo UniCredit – perimetro Italia dipendenti da Aziende del Gruppo applicanti il CCNL ABI 19 gennaio 2012 così come integrato e modificato dall’Accordo di rinnovo del 31 marzo 2015 (secondo l’elenco riportato in allegato).

Art. 3
Tenuto conto del trend economico dell’esercizio 2014 nel Gruppo UniCredit – perimetro Italia, nei termini indicati in Premessa, alla luce dell’incremento della redditività/produttività rispetto allo stesso periodo del 2013 sulla base delle azioni di riduzione dei costi operativi e delle rettifiche su crediti, viene riconosciuto un Premio Una Tantum di produttività 2014 tramite l’accredito a “Conto Welfare” di un importo unico di Euro 1.140 per tutto il personale appartenente alle categorie delle Aree Professionali e dei Quadri Direttivi.

Art. 4
Il Premio Una Tantum di Produttività 2014 – ricorrendone le condizioni di cui all’art. 3 della presente intesa ed i presupposti soggettivi – verrà accreditato sul Conto Welfare individuale, sotto forma di “Una Tantum”, con le competenze del mese di novembre 2015 e risulterà disponibile a partire dal 1° gennaio 2016, al personale appartenente alle categorie delle Aree Professionali e dei Quadri Direttivi che abbia superato il periodo di prova, non abbia riportato, per l’esercizio 2014, un giudizio di sintesi negativo (inadeguato).
La disponibilità e possibilità di fruizione a Conto Welfare sarà attuabile sino a novembre 2016 (in relazione alle necessarie operazioni di chiusura del Conto medesimo in riferimento a detto anno); l’eventuale residuo non utilizzato a detta data (novembre 2016) verrà esclusivamente accreditato nella posizione a capitalizzazione individuale presso il Fondo Pensione del Lavoratore interessato (se attiva a quel momento ed atta a recepire tali versamenti).
Il Premio Una Tantum di Produttività 2014 non verrà computato nel Trattamento di Fine Rapporto e nell’imponibile previdenziale ai fini dei versamenti contributivi ai Fondi di previdenza complementare.
Nel caso di inizio del rapporto di lavoro durante l’anno 2014, il Premio Una Tantum di Produttività competerà in proporzione ai mesi di servizio prestati nel corso del 2014, considerando come mese intero l’eventuale frazione.
Il Premio Una Tantum di produttività per il personale a tempo parziale sarà proporzionato alla durata dell’orario di lavoro osservato.
Nei casi di assenza dal servizio nel corso dell’anno 2014, il Premio Una Tantum di produttività verrà ridotto di tanti dodicesimi quanti sono i mesi interi di assenza, in analogia a quanto previsto dall’art. 48, commi 9 e 10, del CCNL 19 gennaio 2012 così come integrato e modificato dall’Accordo di rinnovo del 31 marzo 2015; a tali fini le Parti convengono di non considerare le eventuali assenze connesse alla fruizione di permessi orari in base alle norme di legge vigenti in materia, da dipendenti in allattamento o da lavoratori/lavoratrici disabili in situazioni di gravità o che assistano coniuge, figli o genitori disabile/i in situazioni di gravità.

Art. 5 – CRITERI DI ESCLUSIONE
Il Premio Una Tantum di Produttività 2014 verrà riconosciuto al personale con contratto a tempo indeterminato – nonché al personale con contratto di apprendistato, secondo le previsioni di cui all’art. 4 del presente Verbale – appartenente alle categorie delle Aree Professionali e dei Quadri Direttivi in servizio alla data di erogazione.

Saranno quindi esclusi dall’erogazione:

– i dimissionari senza diritto a pensione;
– i dipendenti il cui rapporto di lavoro sia stato risolto per giusta causa o giustificato motivo soggettivo.

Le Parti si danno atto che non saranno destinatari del Premio Una Tantum di produttività:

– gli aventi diritto al trattamento pensionistico alla data della firma del presente verbale, o che lo avranno entro il 31/12/2018, non aderenti ai piani di esodo di cui ai sotto menzionati accordi;
– gli aderenti ai piani di incentivazione all’esodo previsti dal Protocollo 18 ottobre 2010 e che si avvalgono delle prestazioni del Fondo di Solidarietà di settore in base ai Verbali del 1° dicembre 2011 e del 3 aprile 2013;
– gli aderenti ai piani di incentivazione all’esodo previsti dal Protocollo 18 ottobre 2010, Accordo 15 settembre 2012 e Accordo 28 giugno 2014, la cui cessazione non sia stata perfezionata con la convalida delle dimissioni – ove prevista – oltre che con la sottoscrizione del Verbale di Conciliazione;
– i dipendenti cessati ovvero i dipendenti che cesseranno ai sensi delle procedure di cui alla Legge 223/1991 di cui agli Accordi 22 novembre 2012 e 24 novembre 2014;
– i dipendenti nati tra il 1° gennaio 1960 ed il 31 dicembre 1965 (compresi) che non abbiano ancora presentato entro la data del 30 ottobre 2015 la documentazione previdenziale prevista ai sensi dei Verbali 29 maggio 2015 e 30 settembre 2015 (EcoCert e Questionario Previdenziale); per le specificità relative al personale inquadrato nella sezione INPS – GdP (Gestione dipendenti pubblici – ex INPDAP), l’esclusione dal Premio in parola consegue alla mancata fornitura del solo Questionario Previdenziale.

Art. 6 – RINUNCIA AL PREMIO
Nei confronti dei dipendenti facenti parte della popolazione individuata sulla base dei criteri di cui agli articoli 4 e 5 del presente verbale – ricorrendo le condizioni di cui all’art. 3 dello stesso, i presupposti soggettivi per l’erogazione e fatte salve le esclusioni ivi riportate – che, valutata individualmente l’impossibilità di fruire del Premio Una Tantum di Produttività di cui all’art. 3, presentino esplicita rinuncia entro il 31 ottobre 2015, l’Azienda, per valorizzare in altro modo l’impegno del Lavoratore/Lavoratrice finalizzato al rilancio del Gruppo nell’ambito degli obiettivi del Piano Strategico 2018, corrisponderà uno specifico “Importo monetario” una-tantum di Euro 840 lordi (importo unico per tutti i livelli di inquadramento delle Aree Professionali/Quadri Direttivi), con il bollettino stipendio del mese di novembre 2015. Per detto importo valgono criteri di imputabilità, computo, attribuzione, esclusione, riduzione e riproporzionamento definiti agli artt. 4 e 5 del presente Verbale.

Norme Transitorie
Relativamente al periodo di servizio prestato nel corso dell’anno 2014, i lavoratori a tempo determinato, anche se non più presenti in servizio alla data di erogazione, saranno destinatari (ferme le condizioni di cui all’art. 3, i requisiti soggettivi e gli altri fattori di computo e riproporzionamento di cui agli artt. 4 e 5 in quanto applicabili) di uno specifico “Importo monetario” una-tantum di Euro 840 lordi (importo unico per tutti i livelli di inquadramento delle Aree Professionali/Quadri Direttivi), riproporzionato per il periodo di servizio prestato con contratto a tempo determinato.
A favore dei dipendenti destinatari del Premio Una Tantum di Produttività (ai sensi dell’art. 5 che precede) non più in servizio alla data dell’accredito al Conto Welfare – ferme le condizioni di cui all’art. 3 ed i presupposti soggettivi per l’erogazione (come da art. 48 del CCNL 19 gennaio 2012 così come integrato e modificato dall’Accordo di rinnovo del 31 marzo 2015) e considerando la popolazione potenzialmente destinataria sulla base dei criteri di cui all’art. 5 stesso, fatte salve le esclusioni ivi riportate – si procederà, stante l’impossibilità di fruire del Premio medesimo di cui all’art. 3, all’accredito dello specifico Importo monetario di cui al presente art. 6.
In via di assoluta eccezione, a favore dei dipendenti Uccmb, tenuto conto delle previsioni dell’Accordo 12 giugno 2015, verrà corrisposto – ferme le condizioni di cui all’art. 3 ed i presupposti soggettivi per l’erogazione (come da art. 48 del CCNL 19 gennaio 2012 così come integrato e modificato dall’Accordo di rinnovo del 31 marzo 2015) e considerando la popolazione potenzialmente destinataria sulla base dei criteri di cui al precedente art. 5, fatte salve le esclusioni ivi riportate – lo specifico importo monetario di cui al presente art. 6.

UniCredit e le Aziende del Gruppo
FABI FIRST/CISL FISAC/CGIL SINFUB UGL CREDITO UILCA UNISIN

___________________________________________

Allegato n. 1 Verbale accordo sul Premio Una Tantum di Produttività 2014

UniCredit S.p.A.
UniCredit Business Integrated Solutions S.c.p.A. Italy
Fineco Bank S.p.A.
UniCredit Credit Management Bank SpA
UniCredit Leasing S.p.A.
UniCredit Factoring S.p.A.
Pioneer Investment Management S.G.R.P.A
Pioneer Global Asset Management S.p.A.
Cordusio Società Fiduciaria per Azioni
UniCredit Bank AG – Filiale Italia
UniCredit Business Integrated Solutions GMBH – Sede Italia
PE Baca

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: 8/10/2015: Accordo Premio Una Tantum di Produttività 2014

Login