1° Incontro Ordinario 2011 del CAE UniCredit – 1st Ordinary Meeting 2011 UniCredit EWC

1° Incontro Ordinario 2011 del CAE UniCredit – 1st Ordinary Meeting 2011 UniCredit EWC

DICHIARAZIONE FINALE

Il Comitato Aziendale Europeo di Unicredit (UEWC) ha iniziato un nuovo mandato in una fase congiunturale particolarmente difficile, ma ritiene che proprio in situazioni come questa sia essenziale mantenere un alto e proficuo livello di dialogo con il Gruppo, garantendo e rafforzando i diritti di informazione e consultazione a tutti i livelli: apprezza quindi che lo stesso committment sia fatto proprio dal Gruppo, nelle parole del Responsabile delle Risorse Umane Paolo Cornetta.

A tal fine ritiene utile proseguire nell’adozione di un Global Framework Agreement e degli strumenti tipici del confronto transnazionale, come le Dichiarazioni congiunte, in particolare sui temi della Salute e sicurezza e delle Vendite Responsabili.

Dall’incontro con il Top Management appare inequivocabilmente come la situazione economica mondiale e le tendenze del settore del credito europeo influiscano notevolmente sull’andamento del Gruppo, quindi sono apprezzabili i tentativi di trovare soluzioni adeguate per garantire sostenibilità e futuro al nostro gruppo e a coloro che vi lavorano.

L’UEWC ritiene che il nuovo Piano Strategico, pur affrontando con determinazione anche aspetti relativi al complesso dei costi operativi, si focalizzi ancora una volta sul taglio del personale come uno dei principali elementi di risparmio. Tale atteggiamento risulta riduttivo e come rappresentanti dei lavoratori ci adopereremo in ogni paese affinché questo venga ridotto il più possibile, anche attraverso adeguati percorsi di riconversione e riqualificazione, avvenga nel pieno rispetto delle normative locali e si avvalga dei migliori strumenti di tutela previsti nelle legislazioni nazionali.

L’UEWC esprime le sue perplessità e la sua disapprovazione a tutte le strategie di esternalizzazione di attività indirizzate a ridurre costi e numero dei lavoratori ma anche a diminuire la qualità dei servizi offerti alla clientela.

L’UEWC ringrazia tutti coloro che hanno dato il loro prezioso contribuito nello scorso mandato, in particolare i due presidenti che si sono succeduti, Andrea Bonansea e Angelo di Cristo, i membri non riconfermati e i componenti del Segretariato.

L’UEWC formula al nuovo presidente, Marco Berselli, al riconfermato vicepresidente Peter Koenig, ai componenti del nuovo Select Committee, Angelo Di Cristo, Vito La Francesca, Guido Diecidue, Jens Uwe Waechter, Wolfgang Heinzl e ai nuovi membri eletti in questo mandato i migliori auguri per un proficuo lavoro.


Milano 23 Novembre 2011
UniCredit European Works Council

***
FINAL DECLARATION

The Unicredit European Works Council (UEWC) has started a new mandate in a particularly difficult economic scenario and, becuase of this, it believes it essential to continue its deep and fruitful dialogue with the Group in trying to guarantee and strengthen its information and consultation rights at all levels. The UEWC welcomes the same committment on the part of the Group, as confirmed by Mr Paolo Cornetta, HR Manager of Unicredit.

To this end, the UEWC believes it appropriate to introduce Global Framework Agreement and to resort to the usual means of transnational consultation such as Joint Daclarations – in particular on Health and Safety on the Workplace and Responsible Sales.

The meeting with the Top Management of the Group has once again clearly highlighted that the world economic crisis and the European banking industry trends strongly affect the performance of our Group and, therefore, any attempt at finding adequate solutions that can guarantee sustainability and a future to our Group and its employees is highly appreciated.

The UEWC believes that the Business Plan, despite the envisaged reductions of overall operating costs, once again views headcount reduction as one of the main ways to achieve savings. Such an approach is considered to be limited in scope and in our capacity of emplyoyees’ representatives we will do whatever we can to limit it as much a spossible also through requalification and redeployment alternatives in compliance with local regulations and with the best possible safeguard foreseen by national legislation.

The UniCredit EWC expresses its concern and disapproval of all outsourcing strategies aiming at reducing costs and staff but also at decreasing the quality of services provided to customers.

The UEWC would like to thank all those who gave their precious contribution during the last mandate, in particular the two presidents Mr Andrea Bonansea and Mr. Angelo Di Cristo, the members who were not reappointed and the members of the Secretariat.

The UEWC wishes the new President, Mr. Marco Berselli, the reappointed Vice President Mr. Peter Koenig, the new members of the Select Committee Mr. Angelo Di Cristo, Mr. Vito La Francesca, Mr. Guido Diecidue, Mr Jens Uwe Wechter, Mr. Wolfgang Heinzl and to the newly elected members of this mandate all the best for fruitful future work.


Milan, November 23rd 2011
UniCredit European Works Council

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: 1° Incontro Ordinario 2011 del CAE UniCredit – 1st Ordinary Meeting 2011 UniCredit EWC

Login