Lunedì 10 ottobre 2011 SCIOPERO NAZIONALE di TUTTI I LAVORATORI E LAVORATRICI DEL GRUPPO UNICREDIT

Lunedì 10 ottobre 2011 SCIOPERO NAZIONALE di TUTTI I LAVORATORI E LAVORATRICI DEL GRUPPO UNICREDIT

In data odierna le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno proclamato lo SCIOPERO GENERALE DEL GRUPPO UNICREDITO per lunedì 10 ottobre nel quadro del pacchetto di 15 ore deciso a seguito della conclusione negativa del tentativo di conciliazione.

Le motivazioni dello sciopero, come noto, risiedono nella:

-> decisione aziendale di procedere alla cessione, al di fuori del Gruppo Unicredit, dello HR Shared Service Center ad una Newco, controllata da un’azienda non bancaria, quale prima operazione di un progetto molto più ampio di esternalizzazioni di attività e lavoratori/trici, peraltro alla vigilia della presentazione di un nuovo Piano Industriale le cui linee ispiratrici al momento sono sconosciute. Riteniamo questa operazione assolutamente inaccettabile sia dal punto di vista delle prospettive industriali, che appaiono incerte e fumose, sia dal punto di vista dell’attacco all’area contrattuale, alle garanzie occupazionali e al CCNL;

-> crescente tensione e preoccupazione vissuta dalle/dai Lavoratrici/tori della Rete a seguito di: continue riorganizzazioni, pressioni commerciali, carenza di organici e azzeramento delle normative in materia di inquadramenti; questo clima assolutamente negativo ha comportato un drastico peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro e uno svilimento delle professionalità e competenze esistenti.


I
noltre i lavoratori di UCBP, UGIS e URE sono alla vigilia di una profonda ristrutturazione che porterà quelle aziende a fondersi in una società neo costituita denominata UBIS che, per manifestata volontà aziendale, subirà l’azzeramento degli attuali Contratti Integrativi.



Le OO.SS ribadiscono

-> che l’esternalizzazione dello HR SSC e l’azzeramento della normativa sugli inquadramenti rappresentano una rottura nel rapporto con i Lavoratori/trici, nelle modalità di gestione delle problematiche aziendali e nelle relazioni sindacali, rottura tanto più grave in considerazione delle difficoltà vissute dal Gruppo in un contesto di crisi economica globale che viceversa necessiterebbe di un atteggiamento aziendale diametralmente opposto.

=> ADE
RIAMO TUTTI ALLO SCIOPERO DI LUNEDI’ 10 OTTOBRE PER CONTRASTARE I PROGETTI AZIENDALI

A
SOSTEGNO DELLA VERTENZA SI TERRANNO TRE MANIFESTAZIONI NAZIONALI A MILANO, PALERMO E ROMA.

Son
o sospese le relazioni sindacali in tutto il Gruppo e a tutti i livelli.

Se
guiranno ulteriori comunicazioni in merito alle successive iniziative di mobilitazione.


A
breve, a cura delle strutture locali, verrà comunicato il calendario delle ASSEMBLEE in preparazione dello SCIOPERO.


Milano 22 settembre 2011



Segreterie di Coordinamento di UniCredit Group
Dircredito Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil Sinfub Ugl Credito Uilca

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Lunedì 10 ottobre 2011 SCIOPERO NAZIONALE di TUTTI I LAVORATORI E LAVORATRICI DEL GRUPPO UNICREDIT

Login