Quercia in UGIS

Quercia in UGIS

Verbale di accordo sulla fusione per incorporazione di Quercia Software in UGIS

In data 13 luglio 2011, in Milano

UniCredit S.p.A., nelle persone dei Sigg. Carletta Angelo, Robaldo Gianluigi, Lops Silvio, Ferretti Fabrizio, Ceglie Andrea, Nelva Patrizia, Travaglia Miriam, De Mattia Renato, Rizza Anna Lisa, Zemiti Giancarla, Corsini Bettina, Pierno Giampaolo, D’Ercole Sergio, Di Marco Claudia, Saetta Antonio, Giordano Franca

UGIS,

e

le Delegazioni Sindacali delle Organizzazioni Sindacali FABI, FIBA/CISL, FISAC/CGIL, SINFUB, UGL CREDITO e UILCA,

premesso che:

– si è deciso di procedere alla fusione per incorporazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2112 Cod. Civ., in UniCredit Global Information Services S.C.p.A. (in prosieguo UGIS) di Quercia Software(in prosieguo QS) con effetto dal 1° giugno 2011;

– il Gruppo UniCredit con il Progetto One4C ha avviato operativamente un complessivo processo di razionalizzazione delle attività svolte sul territorio nazionale, attraverso la fusione in un’unica banca delle preesistenti realtà commerciali;

– con l’accentramento di tutti i servizi a supporto del business monetica dell’intero Gruppo in una unica entità (QS), realizzata con Accordo sindacale del 14 dicembre 2010, si è parimenti avviato un processo di razionalizzazione delle strutture e società strumentale, che riflette — in linea con i razionali di One4C – la necessità primaria di rispondere con la massima efficacia ed efficienza alle esigenze dei business commerciali, i quali richiedono una significativa sofisticazione dei processi di riferimento nonché flessibilità e prontezza ad adeguarsi alle dinamiche del mercato dei prodotti bancari;

– in analogia, quindi, con quanto gia realizzato per le strutture commerciali con il programma One4C, si è dato avvio allo specifico Progetto denominato “All4Quality” che ha l’obiettivo di semplificare la governance delle strutture e delle società strumentali, raggiungendo un’efficiente gestione dei costi attraverso la razionalizzazione e le economie di scopo, in totale coerenza con la nuova struttura del Gruppo ed il nuovo modello di servizio;

– il progetto “All4Quality” si sviluppa attraverso una graduale e progressiva riorganizzazione delle strutture/società italiane coinvolte secondo le seguenti tempistiche:

– 1° giugno 2011: fusione per incorporazione di QS in UGIS;
– 1° novembre 2011: fusione per incorporazione in UGIS di UCBP Scpa, fusione per incorporazione in UniCredit Spa di URE Scpa e contestuale trasferimento da UniCredit ad UGIS dei rami Servizi Generali Immobiliari, Group Innovation Program, Group ICT, Group Real Estate, Security, Global Sourcing, Operation, nonché delle strutture di Comunicazione e Consulenza Legale a supporto;

– le tempistiche dianzi indicate consente di semplificare l’operazione di novembre che sotto l’aspetto industriale è di per sè particolarmente complessa (concentrando in UGIS differenti business gestiti con infrastrutture, piattaforme, applicativi e tecnologie differenziate). In tale contesto, infatti, la fusione di QS in UGIS il 1° giugno, da una parte, diluisce lo sforzo industriale e, dall’altro, offre anche la possibilità di testare le soluzioni tecnologiche individuate, al fine di gestire la migrazione ed assicurare il funzionamento dei cicli produttivi senza soluzione di continuità;

– in data 7 aprile 2011 sono state avviate le procedure di legge e di contratto relative all’operazione societaria di fusione per incorporazione di QS in UGIS, nei fatti proseguite anche dopo la scadenza dei termini previsti (fine maggio); in tale ambito le Parti si sono incontrate per esaminare le ricadute del progetto in parola sulle condizioni di lavoro del personale interessato;

– per quanto concerne le ricadute sui Lavoratori/Lavoratrici, queste rientrano tra quelle discusse nell’ambito della procedura avviata con lettera del 9 settembre 2010 sul più ampio Piano di riorganizzazione del Gruppo e per le quali si è definito il Protocollo del 18 ottobre 2010;

– pur in presenza di un rilevante processo di  riorganizzazione e razionalizzazione delle attività coinvolte, non sono previsti fenomeni di mobilità territoriale;                 


tutto quanto sopra premesso, 
in coerenza con quanto previsto dalle vigenti disposizioni di legge e di contratto,
le Parti hanno convenuto quanto segue:


Art. 1      
La premessa costituisce parte integrante della presente intesa. 

Art. 2      
Nei confronti del personale di QS oggetto della presente intesa dal momento del passaggio a UGIS S.C.p.A. cessa di produrre effetto ogni accordo ed intesa, di qualunque natura, in essere presso la società di origine e viene applicata  –  in termini globalmente sostitutivi,  anche di trattamenti e provvidenze  frutto di delibere aziendali – la normativa nazionale e aziendale applicata al personale di UGIS
, tenuto conto di quanto definito nell’Accordo del 14 dicembre 2010.

Per quanto non espressamente previsto nell’ambito del presente accordo valgono le prassi in vigore presso UniCredit. 
     
Dichiarazione a verbale
Le Parti, in relazione a quanto stabilito al primo comma del presente articolo, si danno atto che anche per i contratti di somministrazione attivati nel periodo 1° gennaio 2011 – 31 maggio 2011 si procederà dal 1° novembre 2011 all’applicazione dei livelli tabellari della figura di riferimento del contratto del credito. Dopo il 31 maggio 2011 le eventuali nuove attivazioni, come pure gli eventuali rinnovi/proroghe, verranno effettuate secondo le applicazioni in essere presso UGIS.

Art. 3
Per quanto non disciplinato nel presente Verbale, si rimanda alle previsioni contenute nel Protocollo del 3 agosto 2007 (e successive modifiche ed integrazioni), nell’Accordo del 28 settembre 2007, nell’Accordo generale di armonizzazione dei trattamenti del 31 maggio 2008, nonchè nel Protocollo e intese del 18 ottobre 2010 e successive modifiche ed integrazioni.

Le clausole del presente accordo e quelle delle intese dianzi richiamate sono da intendersi, ad ogni effetto,  tra di loro collegate ed inscindibili.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Quercia in UGIS

Login