‘Gestioni di portafogli di clienti private banking’ di Pioneer Investment Management a UniCredit S.p.A.

‘Gestioni di portafogli di clienti private banking’ di Pioneer Investment Management a UniCredit S.p.A.

Verbale di accordo sul trasferimento del ramo d’azienda “Gestioni di portafogli di clienti private banking” di Pioneer Investment Management SGR (PIM) a UniCredit S.p.A.

In data 13 luglio 2011, in Milano

UniCredit S.p.A.,
Pioneer Investment Management SGR,
le Delegazioni Sindacali delle Organizzazioni Sindacali FABI, FIBA/CISL, FISAC/CGIL, SINFUB, UGL CREDITO e UILCA

premesso che:

– da parte aziendale si è deciso di procedere all’accentramento in Capogruppo delle attività relative al servizio di gestione di portafoglio dei Clienti Private Banking attualmente svolte da Pioneer Investment Management SGR (di seguito “PIM”);

– in particolare l’operazione prevede il trasferimento a UniCredit S.p.A. del ramo d’azienda di PIM relativo a tutte le attività connesse alla gestione dei prodotti gestione di portafogli dedicati esclusivamente a Clienti Private Banking;

– l’operazione si inquadra nel più ampio progetto di riorganizzazione del Gruppo UniCredit che, a seguito del nuovo contesto bancario internazionale seguito alla crisi degli ultimi due anni, ha valutato opportuno fare evolvere il modello organizzativo e di business, con l’obiettivo di rivisitare l’approccio al mercato, al fine di migliorare la soddisfazione del cliente;

– come conseguenza UniCredit, sotto il profilo organizzativo di Gruppo, ha realizzato il progetto denominato One4C Program, con l’obiettivo tra l’altro di pervenire ad un miglioramento della customer satisfaction per tutti i segmenti di clientela, attraverso una evoluzione del modello di business;
nell’ambito del progetto si è valutata l’opzione di internalizzare il servizio di gestione di portafogli dei clienti “private”, attualmente prestato da PIM, con l’obiettivo di rispondere efficacemente alle esigenze della clientela ed accrescere in maniera significativa l’efficacia commerciale sul segmento Private Banking;

– nell’ambito delle proprie attività, in Italia, UniCredit – in qualità di Banca unica – promuove e distribuisce, tra l’altro, il servizio di gestione di portafogli, su base individualizzata, prestato da PIM;

– a seguito dell’operazione, la Divisione Private Banking della Capogruppo fornirà alla clientela “Private” consulenza
su tutte le tematiche finanziarie;
alla luce di quanto sopra, i rapporti di lavoro delle risorse PIM interessate dal progetto – circa 26 – verranno trasferiti senza soluzione di continuità alla Capogruppo UniCredit S.p.A.;

– gli atti traslativi relativi ai trasferimenti dinnanzi citati – espletati i necessari adempimenti ed ottenute le relative autorizzazioni – verranno effettuati entro il 30 settembre ed avranno effetto con il 1° ottobre 2011;

– pur in presenza di un rilevante processo di  riorganizzazione e razionalizzazione delle attività coinvolte, non sono previsti fenomeni di mobilità territoriale;                 

tutto quanto sopra premesso, 
in coerenza con quanto previsto dalle vigenti disposizioni di legge e di contratto,
le Parti hanno convenuto quanto segue:

Art. 1      
La premessa costituisce parte integrante della presente intesa. 

Art. 2      
Nei confronti del personale di PIM oggetto della presente intesa dal momento del trasferimento a UniCredit cessa di produrre effetto ogni accordo ed intesa, di qualunque natura, in essere presso la società di origine e viene applicata  –  in termini globalmente sostitutivi,  anche di trattamenti e provvidenze  frutto di delibere aziendali – la normativa nazionale e aziendale applicata al personale della Capogruppo. Per quanto non espressamente previsto nell’ambito del presente accordo valgono le prassi in vigore presso UniCredit. 
     
Art. 3      
Per quanto non disciplinato nel presente Verbale, si rimanda alle previsioni contenute nel Protocollo del 3 agosto 2007 (e successive modifiche ed integrazioni), nell’Accordo del 28 settembre 2007 (fusione di Capitalia Holding in UniCredit), nell’Accordo generale di armonizzazione dei trattamenti del 31 maggio 2008, nonche’ nel Protocollo/Accordi del 18 ottobre 2010 (così come modificato ed integrato con intese successive).
Le clausole del presente accordo e quelle delle intese dianzi richiamate sono da intendersi, ad ogni effetto,  tra di loro collegate ed inscindibili. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: ‘Gestioni di portafogli di clienti private banking’ di Pioneer Investment Management a UniCredit S.p.A.

Login