FORMAZIONE FINANZIATA – AVVISO 1-2011

FORMAZIONE FINANZIATA – AVVISO 1-2011

La Commissione Tecnica di Gruppo per la Formazione Finanziata ha firmato gli accordi per la presentazione di 4 piani formativi al Fondo Banche Assicurazione – FBA. Nei mesi precedenti la CT di Gruppo è stata impegnata nella preparazione del piano formativo che comprende anche progetti specifici del “Bancone” e per tale motivo sono state coinvolte anche le CT delle ex-Banche con l’informativa condivisa in data 17 febbraio.

Bisogna tenere conto che nel frattempo la scuola (LLC) ha modificato la propria struttura e i livelli di responsabilità, affidando la gestione della formazione a Giorgio Ballotta, già responsabile in UCB, mentre FBA ha introdotto nell’Avviso 1-2011 regole più stringenti per l’approvazione dei Piani. Tali novità hanno costretto la CT ad uno sforzo su più fronti per ricostruire il corretto livello di dialogo con il nuovo
interlocutore e sviluppare maggiori competenze per assolvere le esigenze di verifica dell’apprendimento e certificazione dei risultati richieste dal Fondo FBA.

I piani formativi oggetto dell’accordo si suddividono in 4 macroaree all’interno delle quali si sviluppano più progetti dove hanno trovato posto anche alcuni percorsi formativi da noi proposti in fase di concertazione:

-> Potenziamento e sviluppo delle competenze Tecnico-Professionali di Business

· Formazione di Inserimento in Ruolo
· Education alla Normativa
· Progetto Estero

-> Percorsi di Certificazione Professionale

· Education Assicurativo
· Certificato Competenze Creditizie (1 e 2 livello)
· Certificato Competenze Finanziarie – First
· Certificato Competenze Bancarie di Base – Core Banking (Base e Market).

-> Lingua Comune 2 per Unicredit

· 9 corsi di lingua inglese e tedesco tra i quali
· Corso di italiano per sordi
· General English Classroom per sordi
· General English Classroom per ipo/non vedenti.

-> Percorsi competenze Manageriali Comportamentali (Unimanagement)

· Area Organizzativa
· Area Gestionale
· Area Relazionale
· Area Commerciale
· Senior Learning Project

Si procederà alla presentazione a finanziamento di una prima parte dei corsi a cui seguirà, a maggio/giugno, una seconda presentazione di Piani formativi, che ad oggi necessitano di ulteriori approfondimenti e verifiche, anche alla luce dell’integrazione nel bancone e al cambio dei ruoli del personale coinvolto. Ciò permetterà, da un lato di avere un quadro più chiaro del perimetro oggetto del possibile intervento formativo e al contempo una diluizione dell’attività di effettuazione dei corsi (che devono svolgersi entro 12 mesi dall’approvazione), che vedono già oggi la difficoltà di fruizione per la ben nota mancanza di personale, problematica particolarmente sentita nel retail. Fanno parte di questa seconda presentazione anche i progetti sulla Previdenza Integrativa, che tanto successo hanno riscosso l’anno scorso, l’evoluzione
del corso Pantere Grigie, Inglese per Cassieri di località turistiche , e la Prevenzione Sanitaria.

Abbiamo presentato nuovi corsi ma anche ottenuto la riproposizione di quelli il cui feedback è stato positivo, prestando particolare attenzione ai colleghi portatori di disabilità come gli ipovedenti e gli audiolesi. Per tutti questi nostri colleghi, la Banca si è impegnata a fornire risposte in breve tempo per rendere possibili la fruizione dei corsi, l’accesso alle funzionalità del Portale e soprattutto per l’effettuazione della formazione obbligatoria. Saranno erogati corsi di lingua italiana e di lingua inglese, corsi di conoscenza bancaria di base, comportamentale a sostegno dell’integrazione e stiamo sviluppando corsi per la formazione dei responsabili degli uffici in cui sono presenti colleghi portatori di disabilità, per consentire tra loro una valida comunicazione e collaborazione.

Importante l’inserimento del corso per la formazione dei colleghi del Foreign Trade Center, che permetta lo svolgimento di questa importante attività con competenza e professionalità, in un momento delicato dovuto agli esodi e all’inserimento di nuovo personale senza l’adeguata formazione.

Abbiamo raccolto e presentato alla parte datoriale le nostre preoccupazioni per la fruizione della formazione, che a nostro avviso non può essere effettuata allo sportello durante la normale attività di lavoro (fra un cliente e l’altro), ma in luoghi individuati nella rete (i cosiddetti e-learning point). Tale problematica sarà ripresentata e approfondita nella giornata del 15 marzo in sede di presentazione dell’attività di formazione agli O.d.C. di Bancone, facendo riferimento al documento che i colleghi delle Commissioni ex Banche Retail hanno redatto in data 17 febbraio 2010.

Per quanto riguarda l’annosa problematica dell’Antiriciclaggio, sarà effettuato un intervento di 1 ora da parte dei preposti degli uffici per la sensibilizzazione al tema e successivamente ci sarà l’avvio di una sezione pilota di un corso d’aula specifico, con la presenza di tutti i ruoli professionali. Le due iniziative a nostro giudizio sono solo l’inizio di un percorso formativo che dovrà coinvolgere tutta la Banca e che deve veder mutato l’approccio e la rivisitazione delle metodologie formative su questo importante aspetto lavorativo che comporta gravi rischi per i colleghi e per la Banca.

Abbiamo anche ottenuto la riprogettazione del corso E-learning obbligatorio, dove saremo parte attiva nel GDL specifico, in ottica funzionale e di ruolo, per renderlo più fruibile aumentando l’interazione con il collega.

Componenti di parte sindacale della Commissione bilaterale di Gruppo sulla Formazione Finanziata


Milano 8 Marzo 2011


Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: FORMAZIONE FINANZIATA – AVVISO 1-2011

Login