Approvazione del bilancio 2009 di Uni.C.A. UniCredit Cassa Assistenza

Approvazione del bilancio 2009 di Uni.C.A. UniCredit Cassa Assistenza

Gentili iscritti/e
Dal 7 al 18 giugno sarete chiamati ad esprimere – con votazione tramite Portale per i dipendenti e per corrispondenza per il personale in esodo ed in quiescenza – il vostro consenso in merito all’approvazione del bilancio 2009 di Uni.C.A. – UniCredit Cassa Assistenza.

In qualità di Consiglieri/e di Amministrazione di nomina iscritti, nonchè esponenti sindacali, desideriamo condividere con voi il nostro giudizio positivo sull’attività svolta dall’Associazione nello scorso esercizio. Riteniamo infatti che l’Associazione, nell’ambito della quale si sta costruendo, una fattiva esperienza di gestione “paritetica” con l’azienda (il consiglio è composto da 9 membri eletti e 9 designati dalle Aziende) – ricordiamo che dal 1.7.2009 e sino al 31.12.2010 la Presidenza è affidata ad una Consigliera di nomina iscritti – abbia conseguito nel 2009 significativi risultati, tenuto conto del delicato contesto di riferimento.

Analizzando il servizio agli assistiti, l’elemento forse più critico dell’attività dell’Associazione in passato, rileviamo con soddisfazione come si sia assestato su standard soddisfacenti.

***
I risultati dell’indagine di customer satisfaction condotta recentemente supportano la nostra convinzione: il 77% dei partecipanti al sondaggio ha espresso un giudizio generalmente positivo.
Giudizi positivi hanno interessato anche i principali Partner dell’Associazione: Assirecre, Previnet e Caspie. Siamo consapevoli che questo risultato non deve, assolutamente, “far abbassare la guardia” – pertanto, proseguirà la nostra attenta opera di controllo e monitoraggio della qualità del servizio erogato – registriamo positivamente il miglioramento della soddisfazione degli associati, passato dal 41% del 2007 al 77% attuale.
Abbiamo apprezzata l’innovazione organizzativa che ha portato, per il personale UniCredit-vecchio perimetro, alla liquidazione dei rimborsi da parte di UniCredit Banca in luogo di Banca Generali, rendendo più efficiente il processo, e la creazione del Portlet dell’Associazione sul Portale UniCredit, dove è possibile trovare le informazioni sulla vita associativa nonché la modulistica per accedere alle diverse prestazioni.
***

Allo scopo di stabilizzare la normativa, è stato definito un Piano Sanitario Triennale, sul quale esprimiamo un giudizio sostanzialmente positivo, pur nella consapevolezza di dover migliorare, in futuro, taluni aspetti. Analoga valutazione per la recente stipula della polizza “collettiva” odontoiatrica, introdotta anche in applicazione delle norme del recente DM Sacconi sui Fondi Sanitari,( pubblicazione G.U. del 16/01/2010) che consentirà di mantenere deducibile dal reddito di lavoratori ed ex-lavoratori il contributo versato per assistenza sanitaria.

***
Esprimiamo un giudizio positivo anche per la campagna di prevenzione, attività cui Uni.C.A. dedica grande attenzione ed un impegno finanziario – considerevole -, l’estensione dell’iniziativa a tutti i colleghi (anche ai giovani) e gli sforzi condotti per rendere il più possibile accessibili i check up, sviluppando i convenzionamenti sul territorio, pur nella consapevolezza che la massima capillarità non è ancora stata conseguita. I riscontri numerici supportano la nostra opinione: all’iniziativa ha partecipato un terzo degli aventi diritto, contro un quarto della precedente campagna, segno del gradimento e del crescente interesse dei colleghi.
***
Contabilmente, osserviamo come il bilancio si sia chiuso con riserve tali da consentire di far fronte agli impegni già assunti (completamento della campagna di prevenzione 2009-2010) e di finanziare una nuova campagna (2010-2011).

Con la chiusura dell’esercizio 2009, riteniamo dunque si sia conclusa in modo sostanzialmente positivo la prima fase – quella fondativa – della vita dell’Associazione.

Vi invitiamo pertanto
ad APPROVARE
il bilancio 2009 dell’Associazione,
partecipando numerosi al voto.

Da parte nostra, continueremo a profondere il massimo impegno affinchè i positivi risultati conseguiti si consolidino, siano introdotti ulteriori ed importanti miglioramenti, e l’Associazione, che è un valore per tutti noi, soprattutto in momenti difficili come questo, possa affrontare efficacemente le nuove sfide che le si presenteranno – tra le quali l’eventuale gestione, parziale o totale, del rischio sanitario in autoassicurazione costituisce forse la più rilevante.



Milano, 2 Giugno 2010 Consiglieri/e eletti/e nel CdA di Uni.C.A.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Approvazione del bilancio 2009 di Uni.C.A. UniCredit Cassa Assistenza

Login