Vademecum Polizza odontoiatrica

Vademecum Polizza odontoiatrica

UNI.C.A. Polizza collettiva odontoiatrica in vigore dal 1 febbraio 2010 al 31 gennaio 2011

Le previsioni del DM 27.10.2009 stabiliscono che i Fondi e le Casse Sanitarie sono tenuti a destinare una quo- ta di risorse non inferiore al 20% di quelle complessivamente impiegate alla copertura di tutte le prestazioni garantite agli assistiti (onde poter mantenere il trattamento fiscale agevolato previsto dal Tuir) a prestazioni odontoiatriche, a favore di non autosufficienti e riabilitative non comprese nei livelli essenziali di assistenza.

Il mancato adeguamento alle citate previsioni avrebbe comportato un aumento delle imposte dovute a ca- rico dei lavoratori e delle lavoratrici iscritti a UNI.C.A (tutta l’attuale popolazione Unicredito, al di là dei diffe- renti Provider. Per questo motivo le OO.SS hanno sottoscritto il verbale di accordo del 3 febbraio scorso e hanno stipulato la Polizza Collettiva Odontoiatrica che vi andiamo a illustrare.

Tabella 1

NB: tutti i dipendenti in servizio sono inseriti obbligatoriamente nella polizza collettiva, anche coloro i quali hanno già coperture odontoiatriche. Questi potranno godere di due coperture e di due massimali .

I COSTI
Costo della copertura a carico dei dipendenti e delle dipendenti in servizio al 3 febbraio 2010, applicando il criterio della scala parametrale nazionale come da CCNL, è il seguente:

Tabella 2

L’addebito del premio sarà effettuato in automatico sulla busta paga in tre rate, precisamente ad aprile 2010 (per il 40% dell’importo), a giugno 2010 ( per il 30%) e a dicembre 2010 ( per il restante 30%).
Lo stesso principio di rateizzazione sarà seguito nel caso di eventuale copertura aggiuntiva per il nucleo fami- liare (270 euro), sempre che venga raggiunta la percentuale minima di adesioni (5%).
È stata data possibilità, a chi lo ritenesse conveniente sulla base delle proprie necessità ed esigenze di allarga- re la polizza, in via facoltativa, anche a tutto il nucleo famigliare già coperto da UNI.CA., con la corresponsione di un premio pari a € 270 , con un massimale di €1.200. L’adesione è possibile sino al 10 marzo 2010, con gadget sul Portale di Gruppo (MY HR> I miei documenti> adesione copertura spese dentarie per il nucleo assicurato con UNI.C.A.).

L’efficacia di questa copertura opzionale è subordinata all’adesione di almeno il 5% di colleghe e colleghi. L’addebito del premio, anche in questo caso, seguirò lo stesso principio di rateizzazione visto più sopra.

Ricordiamo che le quote pagate sono interamente dedotte dal reddito, quindi l’esborso effettivo del premio è minore.

IL PROVIDER
PRONTO-CARE è il provider dedicato alla polizza odontoiatrica, incaricato dal UNI.C.A.( quindi non sono coin- volti Assirecre, Previnet e CASPIE) al quale si rivolgeranno TUTTI i dipendenti del Gruppo per ottenere infor- mazioni e accedere alla liquidazione dei rimborsi.

NUMERO VERDE : 800 662.475 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00

SITO INTERNET: www.pronto-care.com
Indirizzo (da tenere presente in quanto è quello al quale far pervenire la documentazione per il rimborso:
via Palestro 5/B 22100 Como.

La Rete PRONTO-CARE

Sul sito www.pronto-care.com è possibile trovare tutta la rete di medici odontoiatri affiliata, suddivisa per regione geografica. Sempre dal sito è anche possibile per il vostro dentista procedere alla richiesta di con- venzionamento (se non ancora in Rete PRONTO-CARE). Procedura operativa per prestazione IN RETE: basta telefonare al medico prescelto, prendere appuntamento e successivamente comunicare il nome del medico , data e ora della visita al numero verde
.
Ecco di seguito i vantaggi di scegliere un dentista convenzionato:

1. Annullamento delle pratiche amministrative di rimborso per tutte le prestazioni coperte al 100%: il/la dipendente non deve anticipare nulla e quindi non chiederà rimborsi: è la c.d modalità diretta.

2. Nel caso di prestazioni per cui non è prevista copertura, le tariffe applicate da un dentista convenzionati sono più basse di circa il 40% rispetto alla media di mercato , grazie ad un tariffario concordato con tutti i dentisti aderenti a PRONTO-CARE.

Procedura operativa per prestazioni FUORI RETE
Gli assistiti che si rivolgeranno ad un medico odontoiatra non convenzionato, dovranno, al momento del pa- gamento, far compilare l’apposito modulo di richiesta rimborso dal dentista e inviarlo , con l’originale della fattura, a: PRONTO-CARE, via Palestro 5/b, 22100 COMO. Dopo i controlli d’uso, il Provider provvederà alla liquidazione dell’importo. Nel caso di non completezza della documentazione ovvero , in generale, di non adeguatezza della pratica di rimborso, PRONTO-CARE contatterà la lavoratrice/lavoratore per comunicare le irregolarità eventuali e/o richiedere la documentazione mancan-te.
L’originale della fattura verrà rispedito al dipendente , una volta liquidato il sinistro.

Due casi particolari: gli esodati e i coniugi entrambi dipendenti del Gruppo
I colleghi usciti dal Gruppo con il fondo di solidarietà riceveranno da UNI.C.A. la documentazione per aderire alla polizza odontoiatrica. La particolarità sta nel fatto che per questi colleghi l’ adesione è facoltativa, sia per quanto riguarda loro stessi che il loro nucleo familiare. I costi sono i medesimi dei dipendenti in servizio
I coniugi entrambi dipendenti del Gruppo pagheranno ciascuno il premio previsto dalla polizza, e avranno due massimali distinti, anche nel caso in cui , a suo tempo, uno dei due abbia scelto di aderire alla polizza del marito/moglie come coniuge non fiscalmente a carico. Nel caso poi della scelta ( facoltativa) di allargare la polizza al nucleo familiare, al costo di 270 euro, il massi- male complessivo sarà di euro 800 in capo a un dipendente e di 1.200 euro in capo al nucleo familiare.

Marzo 2010

La Segreteria di Gruppo FISAC/CGIL UniCredit Group

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Vademecum Polizza odontoiatrica

Login