INCONTRO CON LA DIREZIONE

INCONTRO CON LA DIREZIONE

Nei giorni scorsi le OOSS si sono incontrate con l’Azienda per affrontare una serie di problematiche riguardanti i lavoratori di Capogruppo.
Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i seguenti argomenti:

– Mensa
– Soggetti rilevanti
– Appalti e consulenze

E’stato comunicato che dal 18/12/09 la mensa di via Bossi rimarrà chiusa mentre a Gennaio aprirà quella di piazza Edison.
Le OO.SS. hanno espresso forti perplessità circa la capienza e l’agibilità di questa struttura, che difficilmente riuscirà a sostituire quella in via di smantellamento, sia per ricezione che per qualità (saranno serviti soltanto cibi precotti, perché non dotata di una cucina propria) rendendo nullo di fatto il diritto alla mensa di lavoratori/trici del plesso di Cordusio e siti adiacenti.
Le OO.SS. hanno chiesto chiarimenti circa l’applicazione della normativa sui “soggetti rilevanti”, che, tra l’altro, inibisce la normale compravendita in titoli a tutti i lavoratori facenti parte delle strutture individuate dall’ordine di servizio 325/1.
L’Azienda ha risposto dicendo di aver applicato le direttive emanate dalla Consob individuando macro aree all’interno delle quali tutti i lavoratori/trici sono ritenuti soggetti rilevanti, indipendentemente dalle mansioni svolte e quindi vincolandoli alle disposizioni previste dall’ordine di servizio 325/1.
Le scriventi OO.SS. hanno manifestato il loro dissenso in quanto la gran parte dei lavoratori/trici non sono a conoscenza di informazioni privilegiate tali da giustificare il provvedimento.
Risulta oltretutto contrario alla logica e alla riservatezza del servizio, pensare che tutti questicolleghi abbiano accesso a dati riservati.
Oltre al danno la beffa.
Chi non ha abbastanza “professionalità e competenza” per poter accedere a quelle informazioni riservate (e quindi ambire a determinate carriere e Sistemi Premianti) che hanno indotto Consob e Banca d’Italia ad emettere una normativa così vincolante, ora viene anche penalizzato e inibito dalla normale operatività.
Le scriventi auspicano una più attenta analisi da parte aziendale al fine di restringere il provvedimento ai soli soggetti realmente interessati dall’iniziativa degli Organi di Controllo.
Le OO.SS, preoccupate dal continuo ricorso a consulenze e a lavorazioni date in appalto, si sono attivate chiedendo all’Azienda un costante e attento monitoraggio delle attività previste dall’art 3 del CCNL., affinché non vengano sottratte quote di lavoro dall’area del credito e per accertare che non avvengano violazioni rispetto all’art 17 del CCNL, in merito a condizioni contrattuali, previdenziali e antinfortunistiche.

Rappresentanze Sindacali Aziendale di UniCredit/Holding – Milano
Milano, 23 dicembre 2009

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: INCONTRO CON LA DIREZIONE

Login