Accordo di confluenza del “Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona” nel “Fondo Pensione di Gruppo UniCredit”

Accordo di confluenza del “Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona” nel “Fondo Pensione di Gruppo UniCredit”

Grazie ai preparativi della Commissione tecnica, la trattativa è stata veloce e positiva:

Informiamo i Colleghi e le Colleghe aderenti al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona che, in questi giorni, la Delegazione delle OO.SS. di Gruppo e la Delegazione delle Aziende di UniCredit hanno raggiunto l’accordo per il trasferimento di tutte le posizioni previdenziali degli iscritti al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona nella Sezione II, Gestione Multicomparto, del Fondo Pensione di Gruppo UniCredit.

Senza riprendere le motivazioni di ordine politico-sindacale che ci hanno spinti ad intraprendere questo passo (vedi, al riguardo, il nostro comunicato del 26.11.09), vogliamo sottolineare l’elemento fondamentale che caratterizza l’operazione di confluenza: la sostanziale conferma, a livello di singolo/a aderente, di tutte le previsioni e caratteristiche individuali già in essere presso il Fondo ex Cariverona, sia in termini di qualifiche (iscritto “ante” o “post”), che di diritti, di contribuzioni e di prestazioni, senza modifiche in pejus, anzi – per una parte consistente degli iscritti – con l’aggiunta di concreti miglioramenti (come l’aumento dal 2 al 3% del contributo a carico del datore di lavoro in favore degli iscritti “post, che rappresentano oltre 1/3 degli aderenti al Fondo”).

Abbiamo già predisposto nel veronese un apposito calendario di assemblee nei luoghi di lavoro (anche nella formula “cross”) per informare gli Iscritti/e al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona e dibattere con loro dei contenuti dell’intesa. Negli altri territori in cui sono presenti significative quote di aderenti al Fondo, le R.S.A. sono già attivate per organizzare, a loro volta, specifiche assemblee, fermo restando che, come Sindacato, siamo a disposizione rispetto ad eventuali richieste di convocazione che ci dovessero pervenire al riguardo da parte di gruppi di Colleghi/e.

In breve i contenuti delle Intese 27.11.2009:


A partire dall’1.01.2010, a favore di ciascun iscritto/a al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona, (tutti i Lavoratori in servizio, attualmente distribuiti in 14 Aziende del Gruppo, compresi gli ex-esattoriali; i dipendenti della Fondazione Cassa di Risparmio di VR, VI, BL e AN; gli “esodati” ed i pensionati che hanno mantenuto attiva la loro posizione nel Fondo) sarà aperta una specifica posizione personale previdenziale a capitalizzazione individuale nella Sezione II del Fondo Pensione di Gruppo UniCredit.

Al riguardo, tenendo presente che nel Fondo Pensione di Gruppo è già operativa la possibilità di allocare la propria posizione personale in due diversi comparti, ciascun iscritto/a potrà scegliere come collocare la propria posizione previdenziale individuale, suddividendola in non più di due comparti, optando fra i tre previsti dalla “Gestione Multicomparto (a 3, 10 e 15 anni) del Fondo di Gruppo, e/o quello cosiddetto “garantito”, di tipo assicurativo (nel caso di scelta di due comparti, la ripartizione in uno dei due non potrà essere inferiore al 20% né superiore all’80%). Se l’interessato/a non farà una scelta esplicita nei tempi previsti, la sua posizione previdenziale verrà collocata tutta nel comparto a 3 anni (“a breve”).

Nella nuova posizione individuale accesa presso il Fondo Pensione di Gruppo affluirà, a partire da gennaio 2010, quanto segue:


CONTRIBUZIONE DEL DATORE DI LAVORO = riconosciuta nella stessa misura e modalità di quanto già previsto nel Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona per gli iscritti “ante” (aliquota normale del 3,50%, salvo i cosiddetti “ibridi” che hanno il 2%); aumentata dal 2 al 3% a favore di tutti gli iscritti “post” (vale a dire di tutti i Lavoratori e le Lavoratrici che risultano aderenti ad una forma di previdenza complementare a partire dal 29.04.1993), con decorrenza variabile fra l’1.01.2009 e l’1.01.2010. §

CONTRIBUZIONE DEL LAVORATORE / LAVORATRICE = nella misura già prevista presso il Fondo Pensione ex Cariverona (tenendo conto della possibilità di variare il proprio contributo per l’anno 2010 con le modalità consuete).

T.F.R. MATURANDO DA 1.01.2010 = nella stessa misura e modalità già destinata presso il Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona, ferme le previsioni di legge per coloro che non abbiano ancora conferito, anche parzialmente, il TFR a previdenza complementare.

-> Contribuzione datoriale alle Lavoratrici-Madri = Diversamente dalle regole del Fondo ex Cariverona, nel Fondo di Gruppo il riconoscimento del contributo a carico del datore di lavoro presuppone che anche l’iscritta versi la propria contribuzione. Questa sarà la nuova regola valida a partire da 1.01.2010 nelle nuove posizioni accese sul Fondo di Gruppo. Solo per le Colleghe che si trovino nello stato di gravidanza e puerperio alla data del 31.12.2009 verrà mantenuto transitoriamente, anche presso il Fondo di Gruppo, il trattamento contributivo aziendale già presente nel Fondo ex Cariverona fino alla permanenza di tale condizione.

Per quanto riguarda il trasferimento dello “zainetto” accantonato al 31.12.2009 presso il Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona nella nuova posizione previdenziale accesa presso il Fondo Pensione di Gruppo (operazione che si realizzerà previa liquidazione delle quote esistenti nel comparto di appartenenza del Fondo ex Cariverona e successivo reinvestimento nel nuovo comparto – o mix di comparti – prescelto nel Fondo di Gruppo), ciascun/a aderente avrà a disposizione 18 mesi di tempo, scegliendo personalmente quando effettuare tale operazione, che dovrà avvenire “di massima nel corso dell’anno 2010 e comunque non oltre il 30 giugno 2011”.

=> ATTENZIONE: Gli iscritti/e “post” solo nel caso in cui operino il trasferimento dell’accantonato al 31.12.2009 entro il termine del 31 marzo 2010, si vedranno riconoscere la decorrenza del contributo del 3% a carico del datore di lavoro a partire da 1.01.2009. Diversamente, se il trasferimento dell’accantonato al 31.12.2009 verrà effettuato dopo il primo trimestre 2010 e, comunque, entro il 30.06.2011, la decorrenza del contributo datoriale del 3% opererà da 1.01.2010.

Nota Bene sugli Ex-Esattoriali: La parificazione del “Personale ex esattoriale già destinatario dell’Accordo 26.5.1972” prevista dall’Accordo di costituzione del Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona del 30.05.1996, verrà concretizzata rivalorizzando le quote degli interessati/e in essere al 27.12.2009.

Per quanto concerne la regolamentazione delle PRESTAZIONI (compresa la possibilità per gli iscritti “ante” di farsi liquidare alla cessazione dal lavoro con diritto alla pensione l’intera prestazione sotto forma di capitale), delle ANTICIPAZIONI sulla posizione previdenziale maturata (compresa la possibilità di ripristino delle stesse) e dei RISCATTI, sottolineiamo che, a norma di legge, nulla verrà a cambiare con la confluenza nel Fondo Pensione di Gruppo: tutto rimane negli stessi termini di quanto già previsto nel Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona.

Nota Bene sull’assicurazione in caso di Premorienza / Invalidità = A tutti gli iscritti “ante” verrà mantenuta anche nel Fondo Pensione di Gruppo la copertura già in atto presso il Fondo Pensione ex Cariverona in materia di premorienza ed invalidità permanente (il cui onere è a carico del datore di lavoro e le prestazioni sono migliori).Per gli iscritti”post” si applicherà, invece, in caso di premorienza per qualsiasi causa e d’invalidità permanente che pregiudichi la possibilità di continuare a lavorare, la copertura assicurativa T.C.M. presente nel Fondo di Gruppo per tutti gli iscritti post alla Sezione II, il cui onere è a carico di ogni singolo/a partecipante.

Le Parti hanno stabilito che, per tutta la durata del periodo di realizzazione della confluenza, vengano predisposti, sia a livello di Fondo confluente che di Fondo ricevente, apposite strutture di supporto ed interfaccia cui gli interessati/e possano rivolgersi per chiarire eventuali dubbi ed avere autorevoli risposte ai propri quesiti (in tale contesto, in considerazione della imminente scadenza del mandato triennale dell’Assemblea dei Delegati, del C.d.A. e dei Sindaci del Fondo ex Cariverona, è stata prevista, nell’ambito dell’Accordo, la proroga della valenza del relativo mandato fino all’avvenuto scioglimento del Fondo Pensione ex Cariverona).


Come Sindacato faremo in modo di fornire, nelleprossime settimane, ogni tipo d’informazione e di indicazione tecnico-operativa ritenuta indispensabile ed opportuna al fine di garantire la massima trasparenza e permettere a ciascun/a aderente al Fondo di effettuare una scelta consapevole e ponderata, così da continuare a garantire a tutti gli iscritti/e al Fondo Pensione ex Cariverona la migliore tutela previdenziale possibile.


Milano, 4 dicembre 2009 Le Segreterie di Gruppo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Accordo di confluenza del “Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona” nel “Fondo Pensione di Gruppo UniCredit”

Login