Informiamo i Colleghi e le Colleghe aderenti al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona che fra le OO.SS. di Gruppo e la Capogruppo è in corso una trattativa finalizzata a concretizzare, a partire dal 2010, il passaggio delle posizioni previdenziali individuali degli iscritti al Fondo ex Cariverona nel Fondo Pensione di Gruppo.

Quest’obiettivo negoziale delle Parti è stato preceduto da una serie d’incontri di approfondimento in sede di Commissione tecnica di Gruppo sulla Previdenza Complementare, svoltisi nei mesi di settembre ed ottobre, nel corso dei quali sono state verificate e risolte le principali problematiche che tale ipotesi di confluenza presentava.

Diverse sono le motivazioni che, come sindacato, ci hanno spinto ad intraprendere questo delicato percorso; fra queste, intendiamo evidenziare:

il Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona è, dal 1° luglio 2002, un fondo “chiuso”, che non può più essere alimentato da nuove adesioni di Lavoratori e Lavoratrici;

i numerosi esodi incentivati conseguenti all’integrazione fra UniCredit e Capitalia hanno determinato un’accelerazione nelle cessazioni naturali di iscritti “ante” del Fondo, con ovvie ricadute sul patrimonio gestito, in considerazione del fatto che le prestazioni del Fondo avvengono sotto forma di capitale;

da gennaio 2007, con gli accordi di recepimento del D.Lgs. 252/2005, ciascun aderente al Fondo ex Cariverona può decidere di trasferire volontariamente la propria posizione nel Fondo di Gruppo; ciò, anche alla luce dell’introduzione, a maggio 2008, nel Fondo di Gruppo del “multicomparto” e della previsione di una misura più elevata di contributo aziendale presente in tale fondo a favore degli iscritti “post”, ha cominciato a provocare un fenomeno, seppur ridotto, di trasferimenti individuali delle posizioni;

la necessità di non ritardare ulteriormente il riconoscimento collettivo della maggior contribuzione aziendale (dal 2 al 3%) a favore degli iscritti “post” (che sono 1.268 aderenti su un totale di 3.500), dimostratosi impraticabile permanendo nel Fondo ex Cariverona;

l’esigenza di proporre con forza, in termini contrattuali, la materia della previdenza complementare (che con il CCNL 8.12.2007 è diventata, a pieno titolo, argomento di contrattazione aziendale) quale terreno rivendicativo importante nell’ambito della prossima contrattazione sul Welfare di Gruppo.

L’Assemblea dei Delegati del Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona – organismo statutario competente a deliberare rispetto ad un’operazione di tale tipo ed al conseguente scioglimento del Fondo – è già stata coinvolta sull’iniziativa ed ha manifestato un parere politico favorevole alla realizzazione del disegno (vedasi, al riguardo, sul retro, l’ordine del giorno dell’Assemblea dei Delegati del 25.11.2009).

A questo punto, dopo l’Accordo fra le Parti (specifica intesa fra la Delegazione Sindacale di Gruppo e le Aziende del Gruppo UniCredit), per concludere la vicenda e rendere operativa la confluenza sono necessarie anche le deliberazioni del Consiglio di Amministrazione e dell’Assemblea del Fondo ex Cariverona e quella del C.d.A. del Fondo di Gruppo.

Nel frattempo, come OO.SS. ci riteniamo da subito impegnate ad effettuare un’adeguata tornata di assemblee nei luoghi di lavoro (anche nella formula “cross”) per informare i Colleghi e le Colleghe direttamente interessati /e (vale a dire gli/le aderenti al Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona) e dibattere con loro i termini di quest’importante e delicata operazione che ha lo scopo di continuare a tutelare al meglio gli interessi previdenziali dei Lavoratori ex Cariverona.


Milano, 26 novembre 2009 Le Segreterie di Gruppo

***********************************************
ORDINE DEL GIORNO del 25.11.2009
***********************************************


I Delegati e le Delegate del Fondo Pensione complementare a capitalizzazione a contribuzione definita per i Lavoratori dell’ex Cariverona Banca S.p.A. si sono riuniti in Verona nella giornata di mercoledì 25 novembre 2009 per discutere del seguente ordine del giorno:

-> SITUAZIONE DEL FONDO EX CARIVERONA;
-> IPOTESI DI CONFLUENZA DEL FONDO EX CARIVERONA NEL FONDO DI GRUPPO.

In merito al secondo punto all’ordine del giorno, i Delegati e le Delegate del Fondo, nel prendere atto del livello di approfondimento che è stato raggiunto in sede di Commissione Tecnica di Gruppo sulla Previdenza Complementare rispetto alle problematiche connesse alla suddetta ipotesi di confluenza, concordano sull’opportunità di proseguire nel percorso, attivando fra le Parti la trattativa vera e propria, finalizzata a realizzare l’operazione di confluenza.

In tale contesto, i Delegati e le Delegate:

– dal punto di vista del metodo, sottolineano la necessità che da subito venga avviata un’immediata campagna informativa nei confronti dei Colleghi e delle Colleghe, sia attraverso comunicati sindacali che con iniziative assembleari, in modo da portare a conoscenza del maggior numero possibile di iscritti al Fondo – oggi suddivisi in varie aziende del Gruppo ed in diversi territori -i termini dell’iniziativa intrapresa, ancor prima della sua definizione conclusiva;

per quanto concerne il merito della trattativa, evidenziano come questioni assolutamente delicate ed importanti – su cui è opportuno insistere nell’ambito della trattativa – la durata temporale del periodo transitorio a disposizione degli iscritti al Fondo per poter liquidare lo zainetto accantonato al 31.12.2009, ciò sia in termini generali che con particolare riferimento agli iscritti “post” (ai fini del beneficio retroattivo della decorrenza temporale del contributo aziendale al 3%);

– in considerazione dell’elevato livello di qualità del servizio fornito in questi anni dal Fondo Lavoratori ex Cariverona ai propri Associati, in termini di operatività, tempistiche, ed informative, unitamente ad una situazione di indubbia trasparenza e di contenimento del regime delle spese e degli oneri presenti nel Fondo, confidano che tali caratteristiche distintive e qualificanti del Fondo Pensione, peraltro non le uniche, possano trovare continuità e riscontro anche nel Fondo Pensione di Gruppo;

– ritengono, infine, indispensabile che – dal punto di vista pratico/operativo – vengano istituiti da parte aziendale – per tutta la durata della fase realizzativa della confluenza collettiva delle posizioni previdenziali individuali del Fondo Pensione Lavoratori ex Cariverona nel Fondo Pensione di Gruppo, appositi presidi di riferimento a cui i diretti interessati/e all’operazione di confluenza possano rivolgersi per chiarire eventuali dubbi ed avere riposte autorevoli ai propri quesiti.


I Delegati e le Delegate del Fondo
Pensione Lavoratori ex Cariverona

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su

Login