Eccedenze a Palermo

Eccedenze a Palermo

Il giorno 16 settembre 2009, in Milano

UniCredit

e le Delegazioni di Gruppo delle Organizzazioni Sindacali FABI, FIBA/CISL, FISAC/CGIL, SILCEA, UGL CREDITO e UILCA,

premesso che

– con l’Accordo del 4 dicembre 2008 (Art . 4), in relazione alle problematiche occupazionali sulle piazze di Roma e Palermo, è stata disciplinata l’effettuazione di colloqui individuali al fine di acquisire disponibilità al trasferimento del rapporto di lavoro nelle aziende cui fanno capo le strutture di multipolarità sulle predette piazze, salvo la verifica successiva delle adesioni individuali alle iniziative predette in esito alla quale, laddove necessario, è stato previsto il trasferimento su base collettiva al fine di raggiungere gli obiettivi fissati nel citato accordo;

– con la Verbalizzazione del 24 luglio 2009, preso atto delle risultanze del processo di verifica (da cui è emerso che su Palermo gli obiettivi quantitativi posti nell’Accordo 4 dicembre 2008 – 200 risorse – si sono realizzati per nr. 130 posizioni mediante le disponibilità individuali e restano quindi ancora da coprire residuali nr. 70 posizioni), le Parti si sono date atto della necessità di attivare lo strumento del trasferimento collettivo (art. 4, 5° capoverso, Accordo 4 dicembre 2008) con riferimento alle citate nr. 70 esigenze residuali;

tenuto conto che

– nel corso di tutto il processo relativo alla realizzazione della multipolarità su Palermo, allo scopo di favorire quanto più possibile l’adesione volontaria, sono state complessivamente effettuate interviste a nr. 348 risorse, a fronte delle quali è stata acquisita la disponibilità al trasferimento a CU.RE. di nr. 137 risorse;

stante quanto sopra

preso atto delle risultanze del processo di verifica di cui in premessa, tenuto conto di quanto già disposto circa le soluzioni e modalità di gestione delle eccedenze occupazionali nell’ambito dell’Accordo 4 dicembre 2008, venute meno le condizioni sospensive concordate circa l’acquisizione di disponibilità individuali, le Parti si sono incontrate come previsto nella Verbalizzazione del 24 luglio 2009 e, verificata la realizzazione delle condizioni di cui alla stessa, si sono date atto che con decorrenza 1° ottobre 2009 si procederà al trasferimento collettivo verso la struttura di Palermo di CU.RE Capogruppo di nr. 63 risorse, individuate autonomamente dall’azienda in funzione delle esigenze organizzative e operative delle strutture trasferenti e trasferitarie.

Tenuto conto di quanto sopra, le Parti si danno atto che con la effettiva realizzazione dei trasferimenti dei rapporti di lavoro di cui al presente verbale viene completato il progetto di multipolarità su tutto il territorio nazionale di cui all’Accordo 4 dicembre 2008. In correlazione a quanto precede si darà quindi luogo alle 70 assunzioni relative all’anno in corso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Eccedenze a Palermo

Login