Incontro in Direzione del 9 Luglio 2009

Incontro in Direzione del 9 Luglio 2009

In data 9 c.m., presso la Sede di Roma – Via Bianchini, si è tenuto il previsto incontro tra le OO. SS. e la delegazione Aziendale composta, oltre che dai sigg. Cascio e Grandi, a sorpresa, anche dall’ A.D. Dr. Crivellari.

Gli argomenti all’ O.d.G. sono stati:
1) – Incontro annuale ex art. 10 CCNL;
2) – Situazione CIA risorse ex CSJV;
3) – Uso Gestionale di EPC;
4) – Varie ed eventuali.

1) Dopo un’ampia ed esaustiva illustrazione sui vari argomenti previsti dal citato articolo, sono stati forniti i relativi dati andamentali.
Ci limitiamo a fornire gli aspetti relativi alla parte strategica economico – produttiva aziendale, rinviando ad una successiva comunicazione gli altri aspetti previsti nell’Art. 10 del CCNL.
Secondo quanto ci è stato riferito, gli obiettivi per il futuro sarebbero l’aumento del portafoglio extra-captive, per fronteggiare il quale l’Azienda prevede un miglioramento dei processi ed un incremento del personale con risorse provenienti da altre aziende del Gruppo. Ad oggi moltissime sono le richieste di trasferimento pervenute ad UCCMB ed inoltrate da colleghi di altre strutture che sembrerebbero essere in difficoltà (UCFIN, UCB, ecc.)

I risultati economici del corrente esercizio sono in linea con le attese. Nel contesto macroeconomico non favorevole in cui tutte le aziende del perimetro Italia del Gruppo non contribuiscono al reddito dello stesso, UCCMB è in controtendenza. In tale contesto è significativo anche lo sforzo d’integrazione che ha portato il costo del recupero dal 92% di CSJV, contro il 48% di UGC, al 61% di UCCMB.
A fronte della soddisfazione con cui l’A.D. ha rappresentato questi dati, riconoscendone il merito a tutti i lavoratori, come OO.SS. abbiamo ribadito lo sforzo e l’impegno espressi dalla compagine aziendale con il permanere di non trascurabili problemi in merito ai carichi e ritmi di lavoro molto elevati.

2) Per quanto concerne gli inquadramenti di tutto il personale, è stato ribadito che le promozioni sinora comunicate si riferiscono a quelle per “merito”; esclusivamente per il personale del perimetro ex CSJV, entro il corrente mese, verranno distribuite, ai vari superiori gerarchici degli aventi diritto, le apposite schede di valutazione previste dal CIA: le eventuali conseguenti promozioni, saranno comunicate al massimo non oltre il prossimo settembre ed avranno decorrenza retroattiva.

3) In relazione alla corrispondenza intercorsa in merito all’uso della procedura gestionale EPC, l’Azienda ha ribadito l’impossibilità di inibire l’accesso alla procedura, ma ci è stata presentata una proposta che si allega.
L’Azienda si è resa disonibile ad accettare la proposta delle OO.SS. di tarare la procedura EPC sul calendario lavorativo e non su quello solare.

Le proposte aziendali, che rimetto a tutti voi per le vostre valutazioni, rappresentano un chiaro segno di apertura dell’Azienda nei confronti delle OO.SS. alle problematiche da queste rappresentate.
Rispetto alle suddette proposte, le OO.SS. non hanno ancora avuto la possibilità di discuterne, considerato il periodo feriale.

Sempre l’A.D. ha ribadito che la conoscenza ed il rispetto delle normative già in vigore in UCCMB (la cui violazione può comportare provvedimenti disciplinari a carico dei lavoratori che non le osservino), può rappresentare il percorso alternativo per raggiungere comunque i risultati desiderati ed auspicati dalle OO. SS., miranti ad ottenere una più “serena” vita aziendale.
Per quanto ovvio, detto principio di corretta osservanza da parte di tutti i lavoratori (aree professionali e quadri direttivi) delle norme aziendali e di quanto previsto dal C.C.N.L. in vigore, deve essere esteso anche alle prestazioni di lavoro aggiuntive, ovvero allo straordinario.

Si invitano tutti a non utilizzare EPC al di fuori dell’orario di lavoro o fuori dei giorni di presenza in servizio, se non previa autorizzazione.

4) A conclusione dell’incontro ci è stata fornita una informativa in merito al Sistema Incentivante per il 2009.
UCCMB sarà l’unica Divisione in GBS ad istituire un Sistema Incentivante.
Secondo le indicazioni di CapoGruppo, il Sistema Incentivante sarà previsto per la sola Area Produzione.
Gli obiettivi saranno, grossomodo, gli stessi dell’anno 2008. Per il raggiungimento del budget sugli incassi, sarà prevista una variabile del + / – 20%.
Non ci saranno distinzioni di portafogli (Micro – Macro – ecc.).
Non saranno esclusi bonus.
Il Sistema Incentivante sarà legato al raggiungimento del budget del Gruppo.

Abbiamo richiesto con lettera del 13 c.m., l’inizio della procedura prevista dall’art. 46 – Sistema Incentivante – del vigente CCNL nel corso della quale formuleremo le nostre osservazioni e considerazioni, tenendo conto anche dei suggerimenti/miglioramenti dei colleghi.
Nel prossimo incontro contiamo di poter sviluppare anche la procedura quadri direttivi alla luce delle proposte che abbiamo presentato all’Azienda.

Abbiamo anche segnalato come, soprattutto a Roma ma anche in altre sedi, la situazione logistica-ambientale non sia delle migliori: sovraffollamento di colleghi in spazi resi ancor più angusti dalla montagna di carte in lavorazione, malfunzionamento di condizionatori d’aria, collocazione strategica delle postazioni di lavoro a ridosso dei condizionatori (a pochi centimetri dai colleghi).

FISAC / CGIL UCCMB

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Incontro in Direzione del 9 Luglio 2009

Login