Incontro con l’azienda

Incontro con l’azienda

Riportiamo di seguito le tematiche trattate e le intese raggiunte nell’incontro odierno tenutosi tra le Segreterie di Coordinamento e la delegazione aziendale guidata dal Responsabile delle Relazioni Industriali.

=> Formazione

Come già comunicato in precedenza, sulla tematica l’azienda aveva presentato il piano formativo per il 2009 denominato “Customer Satisfaction” costituito da due progetti:

-> “LFR for Customer Satisfaction” dedicato ai Direttori di agenzia (DDA) ed ai Responsabili degli sportelli leggeri (RSL) coinvolgerà 1.388 unità con una durata individuale complessiva di 26 ore; l’obiettivo dichiarato è quello di valorizzare la cultura della Customer Satisfaction, rafforzare e favorire lo sviluppo della capacità di relazione con i diversi soggetti coinvolti nell’attività bancaria
.
-> “I’m a Customer” rivolto ai soli colleghi perimetro ex Capitalia (in quanto già precedentemente fruito dai colleghi di provenienza ex UCB) che svolgono le mansioni di ASC, ACSC ed AFP. La finalità del progetto è quella di far immedesimare i partecipanti al corso nella “dimensione di cliente” per offrire successivamente un servizio migliore all’utenza, nonché favorire l’integrazione tra lavoratori provenienti da differenti realtà. Il corso sarà di tipo residenziale ovvero con pernottamento presso struttura alberghiera ed interesserà 4.829 colleghi con una durata individuale di partecipazione pari a 17 ore.

Proprio per le particolari caratteristiche di questo secondo progetto, ovvero la residenzialità, al fine di evitare distonie applicative sulla fruizione del corso stesso, abbiamo sottoscritto con l’azienda un Verbale di Incontro (allegato al comunicato) che fissa delle regole certe:

-> il corso presenta carattere di volontarietà ed è strutturato su due giornate di formazione per un totale di 15 ore di aula, oltre ad un modulo di 2 ore (18,00 – 20,00) nel giorno precedente finalizzato alla creazione dei gruppi;

-> i colleghi a tempo pieno, che per esigenze di natura personale/familiare non possano fruire del corso in residenzialità, potranno optare per un corso alternativo articolato su tre mattine per un totale di 15 ore;

-> i colleghi Part-time (544) che decidano di non accedere ai corsi residenziali potranno scegliere l’opzione indicata al precedente alinea; se invece optano per la fruizione del corso residenziale, le ore aggiuntive rispetto al loro normale orario di lavoro verranno compensate come recupero o lavoro supplementare retribuito per gli A.P. ed autogestione per i QD;

-> relativamente al modulo di 2 ore di cui al primo alinea, l’azienda riconoscerà il recupero in Banca Ore per le Aree Professionali, ovvero la norma dell’autogestione per i Quadri Direttivi.

Nella stessa giornata abbiamo sottoscritto un Verbale di Accordo finalizzato alla richiesta di finanziamento dei sopra elencati programmi formativi, secondo le previsioni dell’art. 5, comma 1, lettera a, punto 1 del DM 158/2000 che ha istituito presso l’INPS il “Fondo di solidarietà per il sostegno al reddito, dell’occupazione e della riconversione e riqualificazione professionale”.

Sempre sul tema è stata richiesta ed ottenuta l’istituzione di una Commissione Paritetica sulla Formazione Finanziata nonché l’impegno a rappresentare alle OO.SS. il piano aziendale relativo alla formazione da destinare ai colleghi soggetti a riconversione in diverso Ruolo professionale.

=> Pressioni commerciali.
Argomento che ormai è all’ordine del giorno in ogni tipo di riunione, oggetto di continue denunce sindacali e che necessita quindi di una definizione che non lasci adito a “improvvisazioni” soggettive.
Dopo l’ennesimo scambio di vedute, si è giunti ormai alla determinazione tra le parti di redigere, nella prossima settimana, un Verbale sui “Comportamenti Commerciali” nel quale dovranno essere evidenziati:

-> eticità e sostenibilità delle politiche di vendita;
-> cessazione di qualsiasi forma di pressione indebita;
-> uniformità e coerenza dei comportamenti dei Responsabili Commerciali;
-> adozione di una metodologia standard di rilevazione compatibile con la dignità dei lavoratori.

Su specifica richiesta delle OO.SS. abbiamo ottenuto l’impegno dell’azienda a risolvere i seguenti argomenti:

-> riavvio del normale flusso di accettazione delle domande di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a Part-time;
-> definizione di alcune particolarità legate all’orario di lavoro e di sportello giornaliero;
-> risposta alla richiesta sindacale di istituire una massa di manovra che vada incontro alle esigenze della Rete a fronte dei progetti formativi e dell’approssimarsi del periodo di fruizione ferie. Sullo specifico argomento degli arretrati ferie da smaltire faremo seguito, dopo un confronto con la controparte, con un apposito comunicato.

=> Assunzione superstiti.
Su richiesta delle OO.SS. l’azienda si è impegnata a fornirci nella prossima riunione fissata per il 26 febbraio il quadro delle assunzioni già effettuate e delle eventuali domande da soddisfare.

***
In data odierna è stata inoltrata ai Responsabili della Cassa Mutua Uni.C.A. una lettera che denuncia le disfunzioni relative al servizio fornito dal provider Previnet, nonché al mancato invio della modulistica di adesione per i colleghi esodati.
***


Le Segreterie di Coordinamento UniCredit Banca di Roma
Dircredito – Fabi – Fiba/cisl – Fisac/cgil – Silcea – Sinfub – Ugl – Uilca

Roma, 19 febbraio 2009

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Incontro con l’azienda

Login