Volantino n.9 CIA : IMPORTANTE TAPPA SU INQUADRAMENTI, SVILUPPO PROFESSIONALE e COMMISSIONE FORMAZIONE

Volantino n.9 CIA : IMPORTANTE TAPPA SU INQUADRAMENTI, SVILUPPO PROFESSIONALE e COMMISSIONE FORMAZIONE

Nella serata di mercoledì 8 agosto, nell’ambito della trattativa per il primo Contratto Integrativo Aziendale in U.B.I., è stato raggiunto un importante risultato di convergenza fra le parti rispetto all’obiettivo comune di definire “un insieme di regole contrattuali chiare, trasparenti e durature volte alla valorizzazione del personale”.

Infatti, in allegato al Verbale d’Incontro che fa il punto della situazione negoziale fra OO.SS. ed Azienda prima della pausa feriale, è stato siglato anche un documento relativo agli “INQUADRAMENTI ed allo SVILUPPO PROFESSIONALE” che configura un riassetto di tali materie più coerente con le previsioni del CCNL e con la struttura e le strategie di U.B.I. nel nuovo contesto d’integrazione del Gruppo.

E’ stato, inoltre, sottoscritto un Verbale d’Accordo istitutivo della Commissione Tecnica Paritetica per la Formazione che, oltre ai compiti da noi proposti e contenuti nella Piattaforma Rivendicativa, assumerà una valenza fondamentale anche in termini di “verifica della corretta applicazione dei presupposti formativi per lo sviluppo professionale”.

In tale contesto d’intese le parti hanno evidenziato una serie di principi, criteri ed assi portanti (che dovranno essere opportunamente sviluppati e perfezionati entro il 30 settembre), quali:

• la previsione di assunzione, in via ordinaria, per il personale di prima nomina “a tempo indeterminato e con inquadramento a 3A1L”;
• l’articolazione della gran parte dei ruoli lavorativi presenti in U.B.I. per Aree Contrattuali con differente taratura professionale (Area Esecutiva, Area Esecutiva/Commerciale, Area Supporto/Commerciale, Area Commerciale/Specialistica. Tali Aree saranno caratterizzate da: profili professionali esemplificativi, ambiti di attività indicativi e caratteristiche varie);
• la correlazione fra l’appartenenza a tali Aree Contrattuali e le varie fasi dei percorsi professionali previsti (ingresso/orientamento; consolidamento; specializzazione; specializzazione con: facoltà deliberative; responsabilità di strutture; seniority);
• la centralità della formazione ai fini della valorizzazione e dello sviluppo professionale e di carriera di tutto il personale, ciò in un ambito di maggiore partecipazione fra le parti;
• la previsione di un percorso professionale minimo di valorizzazione per tutte le figure professionali di base che – comunque – in sette anni (tramite formazione e giudizi professionali non negativi) porti al 3A3L, con conferma della prassi riguardante il TED 3A4L dopo 10 anni;
• la definizione di una tabella di raccordo fra Aree Contrattuali, Fasi di Sviluppo Professionale, Ruoli aziendali e Inquadramenti minimi contrattuali (ad oggi ancora esemplificativa e provvisoria).

Considerati: il periodo estivo, con la pausa sopravvenuta nel confronto negoziale (che si protrarrà fino ai primi di settembre) ed il lavoro che ancora manca per il completamento e la definizione di questa delicata ed importante materia oggetto della trattativa, riteniamo opportuno rinviarne ad un successivo comunicato l’illustrazione più articolata e dettagliata, anche rispetto ad eventuali sviluppi di trattativa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Volantino n.9 CIA : IMPORTANTE TAPPA SU INQUADRAMENTI, SVILUPPO PROFESSIONALE e COMMISSIONE FORMAZIONE

Login