ASSISTENZA SANITARIA – Al via UNICA la Cassa Sanitaria del Gruppo UniCredito Italiano.

ASSISTENZA SANITARIA – Al via UNICA la Cassa Sanitaria del Gruppo UniCredito Italiano.

Il 14 dicembre scorso il CdA di Unica ha deliberato di adottare i nuovi piani di assistenza sanitaria di Gruppo validi per l’anno 2007. A tale fine Uni.C.A. ha, di conseguenza, stipulato un accordo con un gruppo di Assicurazioni (Generali/Ras/Unisalute), che gestirà i sinistri dell’anno 2007 per i colleghi/e di TUTTO il Gruppo Unicredito Italiano, mentre per i colleghi/e che alla data del 31-12-2006 fruivano dell’assistenza integrativa mediante i Fondi di assistenza Focas, Fapser e Fondo di Solidarietà Caritro, sono stati predisposti dei piani sanitari “dedicati” con la stesso soggetto assicurativo.
Va precisato che il 2007 sarà un anno di transizione dato che la Cassa dovrà necessariamente possedere tutti i dati per poter, in un secondo momento, erogare direttamente le prestazioni sanitarie. Per questa ragione ci si è rivolti ad una società di servizi, che affiancherà Uni.C.A. in questo percorso di autogestione, offrendo, fra l’altro, specifici servizi amministrativi, la gestione dei rimborsi spese, un Call Center dedicato ed una rete di strutture sanitarie convenzionate.
I colleghi potranno rivolgersi al NUMERO VERDE 800 916421 della Centrale Operativa di Uni.C.A. (Lunedì – Venerdì, orario continuato 8,30-19,30) per informazioni e prenotazione di prestazioni nella Rete convenzionata.
Ciò permetterà ad Uni.C.A. di essere coinvolta nella gestione dei sinistri, nel concorrere a monitorare la rete ed a proporre nuove convenzioni oltre che ad ottenere i dati necessari per conoscere l’andamento reale delle polizze ed elaborare eventuali prestazioni complementari.

I consiglieri di nomina sindacale del CdA di Uni.C.A., dopo un ampio confronto e una valutazione attenta e responsabile delle proposte, hanno rinnovato, con l’approvazione unanime del CdA le polizze per l’anno 2007 avendo ben presenti 4 obiettivi fondamentali:

1.Mantenere un elevato livello di prestazioni
2.Inserire dei correttivi strutturali per mantenere i piani in equilibrio.
3.Inserire la prevenzione in modo strutturale.
4.Costruire dei pacchetti ad hoc per i Fondi esistenti fino al 2006 (Focas, Fapser, Fondo Solidarietà ex Caritro)

Va precisato, peraltro, che tale rinnovo è stato estremamente difficoltoso per l’andamento fortemente negativo del rapporto sinistri/premi per il 2006, pari al 125% (circa 5.000.000 € di deficit) secondo quanto dichiarato dalle Compagnie.

Per cercare di equilibrare l’andamento è stato, pertanto, necessario adottare correttivi che prevedono l’aumento dei premi per tutti i piani (tale incremento, però, sarà a completo carico di Uni.C.A. e non graverà sui colleghi/e), ritocchi alle prestazioni e l’abolizione del piano Plus.

Queste le modifiche più significative:

PIANO BASE

Previsione di un plafond massimo di spesa su 22 interventi chirurgici (grandi interventi esclusi) sia in rete che in fuori rete
inserimento di franchigia di 500 € nel caso di ricovero senza intervento in rete


PIANO BASE PIU’

Previsione di un plafond massimo di spesa su 22 interventi chirurgici (grandi interventi esclusi) sia in rete che in fuori rete
inserimento di franchigia di 500 € nel caso di ricovero senza intervento in rete,
riduzione della diaria da € 85 a € 75 per ricovero presso SSN con Grande Intervento

COPERTURA AGGIUNTIVA
incremento da € 90 a € 106 del premio per aderire alla copertura aggiuntiva (abbinabile solo al piano Base Più) con le seguenti modifiche rispetto all’anno scorso
non è previsto il rimborso delle visite omeopatiche né l’abbuono della franchigia nell’area ricovero in rete
è prevista la copertura degli interventi chirurgici odontoiatrici

PIANO EXTRA

Previsione di un plafond massimo di spesa su 22 interventi chirurgici (grandi interventi esclusi) sia in rete che in fuori rete
inserimento di franchigia di 500 € nel caso di ricovero senza intervento in rete
riduzione della diaria da € 150 a € 100 per ricovero con Grande Intervento presso SSN

L’abolizione del piano Plus è stata dovuta alla sua sostanziale identificazione col piano Extra; questo Piano è stato mantenuto perché presenta, rispetto al primo, un più ampio ventaglio di coperture offerte sia pure a fronte di un prezzo maggiore; questa rinuncia è dovuta al forte squilibrio presentato per l’anno 2006 di questi due piani che necessitavano di forti e drastici interventi su premio e prestazioni fornite.

ASSISTENZA DI GRUPPO NUOVI PREMI

SU QUESTO ARGOMENTO LE RELATIVE TABELLE SARANNO PUBBLICATE NON APPENA INSERIREMO IN LINEA IL DOCUMENTO IN VERSIONE PDF

CURE DENTARIE:
Per la prima volta, inoltre, e senza limitazioni di adesioni, è stato previsto un nuovo pacchetto opzionale per le cure dentarie, abbinabile ad ogni piano (anche per ex casse Triveneto) dal costo di € 650 per nucleo familiare.

Grazie ai fondi esistenti rivenienti da precedenti accordi sindacali Uni.C.A. ha deciso, in via straordinaria e per tutti i colleghi del Gruppo, di intervenire economicamente per questo primo anno di vita della Cassa con l’intento di contenere l’incremento dei contributi a carico dei lavoratori rispetto al 2006.

Inoltre, come primo segnale di intervento diretto nei confronti dei suoi aderenti, UNI.C.A. erogherà per gli aderenti ai piani BASE e BASE PIU’ un rimborso massimo di € 100 annui per figlio (dai 6 ai 15 anni) per le spese sostenute per l’acquisto di lenti (anche a contatto) e/o montature di occhiali.
Stiamo predisponendo anche un piano di prevenzione strutturale mirato per fasce di età e/o particolari patologie che verrà comunicato nelle prossime settimane, questo a ribadire l’impegno della Cassa al miglioramento complessivo delle prestazioni, nonostante, le forti difficoltà emerse nel rinnovo assicurativo.

Ribadiamo il nostro impegno a lavorare in modo proficuo per portare continui miglioramenti alle prestazioni di Uni.C.A. e riteniamo improcrastinabile un sostanzioso adeguamento del contributo aziendale avendo due obiettivi strategici:
armonizzare i diversi contributi aziendali esistenti nel Gruppo
garantire prestazioni di copertura assistenziali sempre migliori

E’ già visibile sul portale l’informativa completa con l’elenco delle prestazioni suddivise per pacchetto; in seguito scatterà il periodo entro il quale ognuno inserirà la propria adesione al pacchetto prescelto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: ASSISTENZA SANITARIA – Al via UNICA la Cassa Sanitaria del Gruppo UniCredito Italiano.

Login