Sistema Incentivante: le Proposte Sindacali

Sistema Incentivante: le Proposte Sindacali

In data 14 novembre Falcri – Fiba/Cisl – Fisac/Cgil – UilCa – DirCredito/FD hanno avviato il confronto con UniCredit Banca sul Sistema Incentivante.
Non si tratta della procedura prevista dall’art.49 del CCNL 11/7/99 ma di una sfida che le OO.SS. hanno lanciato fin dall’incontro di Maggio con l’A.D. Sig. Nicastro.
In quell’occasione fu sottolineata l’esigenza di un confronto a tutto campo su una tematica che, per la pervasività raggiunta e per l’entità delle grandezze economiche nel tempo determinatesi, non poteva essere limitata al demando contrattuale.
L’importanza dell’argomento è palese se si guarda
alla realtà operativa aziendale,
al percorso che aveva portato alla firma del Verbale di Accordo nel Maggio dello scorso anno, avendo anche presente quanto in merito è stato concordato dalle Parti nazionali nel Protocollo ABI del 16 giugno 2004.
Da qui l’esigenza di portare al confronto con l’azienda le posizioni, i Valori che ispirano il Sindacato il punto di vista e gli interessi delle Lavoratrici e dei Lavoratori coinvolti.
Da qui la sfida “alta” da noi lanciata alla banca, che ha peraltro dato la sua disponibilità al confronto.
Da qui l’elaborazione di un Documento, tutto incentrato sulle nostre priorità politiche ed ideali, ma anche su quanto emerso dal confronto quotidiano con i colleghi, che oggi abbiamo illustrato e consegnato alla Direzione Generale.

In breve il Documento è incentrato su 3 filoni di argomentazioni:
i principi condivisi tra ABI e OO.SS. e fissati nel Protocollo del 16 Giugno 2004, in ordine a Etica della Vendita – Sviluppo compatibile del Settore – Responsabilità Sociale dell’Impresa;
le criticità che, tempo per tempo, hanno segnato e segnano il Sistema Incentivante elaborato dall’azienda e che queste OO.SS. hanno da sempre denunciato;
i Valori di cui il Sindacato è portatore e gli obiettivi che ne discendono, così come le esigenze quotidiane espresse da Lavoratrici e Lavoratori.
Tra le Criticità sono centrali:
il rapporto sproporzionato tra le Quantità Retributive destinate al Sistema Premiante e quelle determinate dal Premio Aziendale;
lo squilibrio tra il Premio di Squadra e l’Incentivazione Individuale, tutto a favore di quest’ultima;
la mancanza di Equità nelle differenze retributive legate agli Incentivi;
l’impossibilità per il/la singolo/a lavoratore/trice di discutere la congruità dell’obiettivo assegnato rispetto alle condizioni del mercato in cui opera e/o del Portafoglio assegnatogli/le;
l’estrema complicazione del meccanismo su cui è costruito il Sistema, tale da rendere di difficile comprensione la conoscenza del proprio posizionamento, tempo per tempo, rispetto agli obiettivi assegnati.

Gli Obiettivi che queste OO.SS. si danno, alla luce delle analisi svolte, dei Valori propugnati e degli interessi rappresentati sono:
solidarietà tra i lavoratori
rispetto dell’individuo
eticità della vendita
lotta alla frantumazione dei rapporti “sociali” all’interno della collettività aziendale.
Il cardine su cui ruota l’insieme delle Proposte presentate all’azienda è la nostra profonda convinzione che sia assolutamente necessario ricomporre una situazione di solidarietà d’interessi tra i Lavoratori coinvolti, evitando i fenomeni di atomizzazione oggi in via di accentuazione.
Va esaltato il concetto di Lavoro di Squadra, accompagnando la sua affermazione con coerenti politiche di incentivazione che vedano anche un virtuoso intreccio tra Premi e Obiettivi di Squadra e Premi e Obiettivi Individuali.
Pensiamo così che sia possibile creare i presupposti per un clima lavorativo più costruttivo e proficuo anche a livello di risultati, molto più conforme al concetto di etica e Responsabilità Sociale d’Impresa così come enunciato nel Protocollo del 16 giugno 2004.
Va anche recuperato un equilibrio tra le Quantità Retributive destinate al Sistema Premiante e quelle erogate con il Premio Aziendale più favorevole a queste ultime.
Da qui le Proposte elaborate, di cui elenchiamo di seguito le principali, rimandando Lavoratori e Lavoratrici alla lettura del Documento che invieremo nei prossimi giorni:
Pur mantenendo i Premi per il raggiungimento degli Obiettivi Individuali, il Sistema Incentivante deve prevedere la partecipazione di tutti i lavoratori al Premio di Squadra, come elemento preminente del Sistema, con un forte innalzamento degli importi erogabili.
Questa esigenza di fare perno sulla Squadra e di valorizzare gli Incentivi ad essa destinata potrebbe realizzarsi con un duplice cambiamento:
a)ricomprendere gli obiettivi delle figure incentivate individualmente in quelli assegnati alla Squadra nella quale sono inserite;
b)individuare una quota significativa del Premio Individuale erogabile solo in caso di raggiungimento dell’obiettivo assegnato alla Squadra in cui si opera, questo ad ogni livello della Rete.
L’ammontare dei Premi e la loro distribuzione tra le varie figure professionali deve essere improntata a criteri di equità, tenendo conto dei parametri utilizzati per il Premio Aziendale, del Salario Tabellare e di altre forme di retribuzione.
Il Sistema Premiante Variabile deve essere esteso a TUTTI i Lavoratori e le Lavoratrici di UniCredit Banca, con qualsiasi tipologia di Contratto siano stati assunti.
La discrezionalità oggi attribuita al Direttore di Agenzia nella determinazione degli importi da erogare a titolo di Premio di Squadra va abolita.
Vanno semplificati i meccanismi di verifica da parte del singolo Lavoratore/trice, tempo per tempo, del grado di raggiungimento degli obiettivi assegnati. È altresì necessaria una maggiore trasparenza nei meccanismi di determinazione dei risultati raggiunti.

L’azienda ha ascoltato la nostra esposizione e le nostre proposte e a breve fisserà un nuovo incontro per entrare nel merito delle proposte sindacali.
Ribadiamo che si tratta di un confronto teso a ricercare soluzioni sui principi di fondo cui deve ispirarsi il Sistema, principi che dovranno trovare concreta realizzazione nella procedura prevista contrattualmente nel prossimo anno.
Bologna, 14 novembre 2005
Le Segreterie di Coordinamento Aziendale
Falcri – Fiba/Cisl – Fisac/Cgil – UilCA – DirCredito/FD

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Sistema Incentivante: le Proposte Sindacali

Login