Carta di integrità, comunicato stampa

Carta di integrità, comunicato stampa

In merito al progetto della “Carta d’Integrità” le organizzazioni sindacali aziendali Dircredito, Falcri, Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, Uil C.A. prendono atto dello sforzo del top management per migliorare il clima aziendale ed i rapporti con tutti gli stakeholders, ricordando che in quasi tutto il settore bancario il clima lavorativo è divenuto insostenibile per la degenerazione delle pressioni commerciali e dei sistemi incentivanti.

Riteniamo che i ripetuti interventi del sindacato su queste problematiche, soprattutto in UniCredit Banca (la banca retail del Gruppo – circa 23.000 dipendenti) abbiano portato i vertici aziendali a pensare un “codice etico” che superasse la condizione esistente e affermasse l’identità del Gruppo ispirata a principi e valori chiari e ben definiti.

L’adozione di codici etici nelle aziende di credito (ai quali la Carta d’Integrità si può assimilare) era peraltro auspicata e prevista dal Protocollo sulla Responsabilità Sociale firmato da ABI e Sindacati il 16 giugno 2004.

Nel caso di Unicredit la “Carta” è un atto volontario e unilaterale dell’azienda e, quindi, non è stata richiesta né è stata fornita dal sindacato aziendale alcuna condivisione della medesima.

Inoltre, la Carta d’Integrità, così come l’abbiamo conosciuta, è incompleta. Non vi si contempla, ancora, il capitolo della cosiddetta “giustizia riparativa”, quella che può essere definita come la terza sfera della giustizia, che non dovrà e non potrà – a nostro avviso – sostituire le prime due (leggi e regolamenti da un lato, contratti, accordi e prassi dall’altro) ma che, invece, le dovrebbe rafforzare in un’ottica di coesistenza e di integrazione delle responsabilità.

In conclusione, le organizzazioni sindacali aziendali Dircredito-FD, Falcri, Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, Uil C.A. attendono di poter verificare in concreto l’attuazione del progetto, cammino che si presenta ancora piuttosto lungo.

Auspichiamo pertanto – come peraltro dichiarato dai nostri referenti aziendali – di poter avere un maggiore coinvolgimento per gli sviluppi futuri del progetto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Carta di integrità, comunicato stampa

Login