Nuovi inquadramenti, l’accordo

Nuovi inquadramenti, l’accordo

NUOVI INQUADRAMENTI
VERBALE DI ACCORDO

Le parti hanno effettuato, ai sensi delle previsioni di cui agli artt. 66 e 75 del vigente CCNL, un esame di nuovi profili professionali conseguenti a nuove attività o a cambiamenti di organizzazione.

In data 18 ottobre 2004, a conclusione di una serie di incontri sul tema, l’Azienda e le Organizzazioni sindacali FALCRI, FIBA/CISL, FISAC/CGIL, UILCA hanno sottoscritto, per le figure sotto indicate, le seguenti intese in tema di inquadramenti.

*** *** ***

SVILUPPATORE

Ai lavoratori/lavoratrici addetti in via continuativa e prevalente all’attività di “sviluppatore” è riconosciuto, dopo due anni e dopo quattro anni di adibizione a tali mansioni, rispettivamente il III ovvero il IV livello retributivo della III area professionale. Ai fini della maturazione del riconoscimento di cui al presente alinea si terrà conto dei periodi di adibizione alle mansioni di “assistente famiglie e privati”, “assistente piccole imprese”, “consulente piccole imprese”, “consulente personal banking”, “consulente privati imprenditori”, fermo restando che gli interessati dovranno svolgere le mansioni di “sviluppatore” per almeno un anno per acquisire il IV livello retributivo della III area professionale.

NORMA TRANSITORIA
Nei confronti dei nominativi di provenienza ex Rolo, già adibiti a mansioni di addetto allo sviluppo e confermati nel ruolo di “sviluppatore” con l’avvio del progetto “ABC”, si terrà conto, ai fini della valorizzazione del “pregresso”, dell’adibizione alla mansione a far tempo dal 1^ gennaio 2003.


SVILUPPATORE SENIOR

Ai lavoratori/lavoratrici addetti in via continuativa e prevalente all’attività di “sviluppatore senior” è riconosciuto, dopo due anni di adibizione a tali mansioni, il I livello retributivo della categoria dei quadri direttivi. Ai fini della maturazione del riconoscimento di cui al presente alinea si terrà conto del periodo di adibizione alle mansioni di “consulente piccole imprese”, “consulente personal banking”, “consulente privati imprenditori” e “sviluppatore”, fermo restando che i nominativi che provengono dal ruolo di “consulente personal banking”, “consulente privati imprenditori” e “sviluppatore” dovranno svolgere le mansioni di “sviluppatore senior” per almeno un anno per acquisire il I livello retributivo della categoria dei quadri direttivi.

NORMA TRANSITORIA
Nei confronti dei nominativi di provenienza ex Rolo, già adibiti a mansioni di addetto allo sviluppo e confermati nel ruolo di “sviluppatore senior” con l’avvio del progetto “ABC”, si terrà conto, ai fini della valorizzazione del “pregresso”, dell’adibizione alla mansione a far tempo dal 1^ gennaio 2003.
La decorrenza del relativo inquadramento non potrà risultare comunque antecedente al 1^ marzo 2005.


SVILUPPATORE SENIOR COORDINATORE

Al lavoratore/lavoratrice incaricato di svolgere funzioni di coordinamento nell’ambito di un gruppo di sviluppatori è riconosciuto, dopo un anno di adibizione alla mansione, il II livello retributivo della categoria dei quadri direttivi.


CONSULENTE PRIVATI IMPRENDITORI

Al lavoratore/lavoratrice addetto in via continuativa e prevalente all’attività di “consulente privati imprenditori” è riconosciuto, dopo tre anni di adibizione a tale mansione, il I^ livello retributivo della categoria dei quadri direttivi. Ai fini della maturazione del riconoscimento si terrà conto dei periodi di adibizione alle mansioni di “consulente personal banking”, “consulente piccole imprese” nonché della metà del periodo di adibizione alle mansioni di “assistente famiglie e privati”, fermo restando che i nominativi che provengono dal suddetto ruolo dovranno svolgere le mansioni di “consulente privati imprenditori” per almeno due anni per acquisire il I^ livello retributivo della categoria dei quadri direttivi.


SPORTELLO LEGGERO

Al lavoratore/lavoratrice preposto ad uno “sportello leggero” è riconosciuto dopo sei mesi di adibizione alla mansione, il IV livello retributivo della III^ area professionale.
Qualora allo sportello leggero siano stabilmente addetti almeno due elementi (compreso il preposto) al medesimo è riconosciuto, dopo ulteriori sei mesi di adibizione alla mansione, il I^ livello retributivo della categoria dei quadri direttivi.

NOTA A VERBALE
Lo sportello leggero prevede un numero massimo di quattro risorse.

DICHIARAZIONE DELL’AZIENDA
L’Azienda dichiara di dedicare particolare attenzione alle misure di sicurezza presso gli sportelli leggeri operanti con una risorsa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Nuovi inquadramenti, l’accordo

Login