Protocollo sulla formazione

Protocollo sulla formazione

In data 21 aprile 2004 tra UniCredit Banca e gli Organi di Coordinamento delle Organizzazioni sindacali

premesso che

nel “
Protocollo per la realizzazione del progetto S3”, sottoscritto a Milano il 18 giugno 2002, le parti hanno inteso attribuire alla formazione ed alla riqualificazione professionale del personale un ruolo strategico per la piena realizzazione della riorganizzazione prevista dal progetto S3;

a distanza di oltre un anno dalla realizzazione dell’operazione societaria di creazione delle tre nuove Banche specializzate per segmento di clientela, UniCredit Banca e le Organizzazioni sindacali firmatarie del presente documento convengono che la formazione continua rappresenta, per le finalità condivise che si prefigge, uno strumento prioritario per lo sviluppo professionale del personale e costituisce fattore determinante per la realizzazione degli obiettivi di crescita dell’Azienda, in coerenza con i valori di etica e responsabilità sociale dell’impresa;

le parti si danno atto che

in tutti i casi di immissione in un nuovo ruolo, le risorse interessate, ivi compresi i neo assunti, fruiranno di adeguato e tempestivo percorso formativo/addestrativo; la crescita professionale sarà accompagnata da ulteriori interventi formativi;
la programmazione della attività formativa dovrà prevedere il recupero dei crediti formativi accumulati: a tal fine, gli stessi saranno portati a conoscenza del personale attraverso lo strumento del portale;
le modalità di erogazione della formazione di contenuto manageriale o comportamentale dovranno privilegiare i corsi d’aula, fermo restando, quando ritenuto opportuno, la previsione di forme di rinforzo on line (cd. percorsi “blended”).
Per quanto attiene agli interventi di carattere tecnico/specialistico, le modalità di erogazione potranno privilegiare metodologie on line o d’aula in funzione dei contenuti;

L’azienda si impegna a mantenere attive, a supporto della formazione on line, le ca. 600 postazioni multimediali protette e, possibilmente, ad incrementarle.

A tal fine viene costituita, in via sperimentale fino al 31 dicembre 2005, una commissione tecnica sulla formazione che ha i seguenti compiti:

proporre nuove iniziative formative di carattere generale o specialistico, sulla base di una analisi dei bisogni formativi, rivolte alla generalità dei dipendenti ovvero a determinate figure professionali;
monitorare, verificare e valutare l’andamento dei programmi formativi pianificati nell’ambito della formazione di ruolo e della formazione generale, anche con riferimento a specifiche tipologie contrattuali e a determinate fasce di lavoratrici/lavoratori (ad es. part time e personale reinserito dopo lunghe assenze).

la commissione sarà composta da quattro componenti di parte sindacale (un segretario dell’Organo di coordinamento per ciascuna organizzazione sindacale firmataria del presente documento) e da tre componenti di parte aziendale (facenti parte della Direzione Personale).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Protocollo sulla formazione

Login