Proroga dell’assistenza sanitaria

Proroga dell’assistenza sanitaria

Il giorno 9 Dicembre c.a. le scriventi OO.SS. hanno incontrato il responsabile delle relazioni sindacali dell’Holding per rappresentare le valutazioni di merito riferite alla costituzione della Cassa Mutua Sanitaria del Gruppo UNICREDITO.
Si è rappresentata la volontà di giungere entro breve tempo ad un accordo che preveda:

– un minimo di prestazioni a gestione diretta, ancora da individuare e definire;
– i criteri per costituire un fondo di dotazione che dia copertura economica alle prestazioni minime e alla creazione di una “riserva matematica”
– la definizione dello statuto e del regolamento che garantisca un equilibrio fra la rappresentanza dei soggetti interessati;
– il trasferimento del rischio, per un periodo limitato di tempo, attraverso la scelta oculata di polizze che garantiscano il più possibile sia le prestazioni che i costi in analogia alle condizioni preesistenti;
– la conferma dell’attuale entità contributiva da parte dell’Azienda;
– l’incremento graduale, nella gestione, delle prestazioni minime.

A tal fine non riuscendo, obiettivamente, a concludere tutte le fasi di elaborazione di quanto esposto entro il 31 Dicembre c.a., si è programmata l’opportunità di poter risolvere tutti i problemi ancora aperti entro il 31 Gennaio 2004, data possibile per la definizione dell’accordo e l’avvio della Cassa Mutua Sanitaria di Gruppo.
Nella massima attenzione nei confronti di tutti i lavoratori del Gruppo si è pertanto richiesto, riscontrando la condivisione dell’Holding, di dar corso alle proroghe delle Convenzioni ( Casse Mutue e Polizze ) preesistenti.
Nel mentre si concluderà la verifica dei pacchetti assicurativi con le Compagnie interessate per poter giungere ad una comparazione compiuta e ad una corretta e funzionale valutazione.
Si comunica altresì che l’Holding ha confermato che si darà corso, nelle Aziende del Gruppo, sulle piazze più significative per l’entità della presenza di donne, dell’esame ginecologico ” pap-test “.
Le piazze interessate sono Milano, i cui aspetti organizzativi saranno in capo a HOLDING,USI e UPA; Roma, Firenze e Genova in capo ad UCB e Torino in capo ad UCPRIVATE BANKING.
In merito all’iter programmato per la costituzione della Cassa Mutua Sanitaria di Gruppo seguiranno ulteriori tempestive e precise informazioni a tutti i lavoratori del Gruppo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Proroga dell’assistenza sanitaria

Login