Il Sindacato denuncia le gravi carenze organizzative della Banca alla nuova Responsabile del Personale

Il Sindacato denuncia le gravi carenze organizzative della Banca alla nuova Responsabile del Personale

INCONTRO CON LA NUOVA RESPONSABILE DEL PERSONALE SIGNORA PATRIZIA MONZEGLIO
Il Sindacato denuncia le gravi carenze organizzative della Banca


MBO, sistema valutativo: incomprensibili ritardi ed inaffidabilità dei sistemi e degli obiettivi assegnati.
Normativa sulla trasparenza e ”Patti Chiari”: ritardi ed improvvisazioni.
Tesorerie: approssimazione organizzativa e pericolose accelerazioni.
Ristrutturazione della rete: carenza di informazione ed inspiegabili rallentamenti.

Nel corso dell’incontro la Signora Monzeglio ci ha illustrato il progetto ”ABC” sullo sviluppo della Banca e fornito alcuni dati relativi all’andamento occupazionale.
Il Progetto ”ABC” (Ampliamento base Clientela) prevede la crescita delle masse amministrate e delle basi di clientela attraverso l’aumento del numero degli sportelli e dell’organico della rete.
In particolare l’aumento del numero degli sportelli si concretizzerà nella seconda metà del prossimo anno, mentre verrà rafforzata la rete degli sviluppatori. Inoltre sono previsti interventi formativi in aula per circa 400 direttori di agenzia, formazione orientata prevalentemente sul settore Small Business e sulla gestione del personale. Sempre sulla
formazione, la sig.ra Monzeglio ha condiviso la Ns. opinione sul valore della formazione in aula che deve essere privilegiata rispetto a quella on line.
ANDAMENTO OCCUPAZIONALE: dal primo gennaio al 31 ottobre gli ingressi sono stati 619, di cui 529 nuove assunzioni.
Inoltre sono previste 60 nuove assunzioni entro fine anno e 160 nuovi ingressi nel corso del 2004, al netto di quelle previste per l’apertura dei nuovi sportelli.
Importante è stata l’affermazione della signora Monzeglio circa l’aumento del personale previsto per la Rete.
PART-TIME. L’azienda ha confermato la sua attenzione al tema non nascondendo le difficoltà ad accogliere le domande inevase per la tipologia degli orari richiesti e per la loro concentrazione in alcune Direzioni Regionali.

Il Sindacato, pur apprezzando i progetti di sviluppo aziendale, ha colto l’occasione per evidenziare alcune grosse carenze organizzative.

SISTEMA INCENTIVANTE. Scandaloso il ritardo col quale sono stati assegnati gli obiettivi, aggravato dalle ripetute correzioni dei medesimi. Il sindacato ha denunciato l’estrema difficoltà nel raggiungere gli obiettivi in presenza di continui cambiamenti delle regole.
Abbiamo richiesto, quindi, una grande attenzione nella valutazione dei risultati ed un incontro preventivo all’assegnazione dei premi.
La Signora Monzeglio ha riconosciuto le difficoltà di quest’anno e si è impegnata ad assegnare gli obiettivi del 2004 entro il mese di febbraio.
SISTEMA VALUTATIVO: in ampie zone del Paese non sono state consegnate le schede obiettivo relative al giudizio professionale, né, tanto meno, sono stati effettuati i colloqui periodici tra valutato e valutatore così come previsto dal sistema valutativo illustratoci a suo tempo. Abbiamo, quindi, chiesto su che basi verranno formulati i giudizi professionali complessivi relativi al 2003. La signora Monzeglio si è riservata di darci una risposta.
TESORERIE : abbiamo denunciato l’approssimazione organizzativa e l’incomprensibile accelerazione dei tempi della cessione ad UPA di queste attività, con gravi rischi di perdita di un business particolarmente rilevante e possibili ripercussioni negative sui lavoratori/trici.
Su questa materia il Sindacato è molto attento e sarà aperta una trattativa in sede di Gruppo. La Signora Monzeglio ha affermato l’interesse della Banca a continuare a mantenere e sviluppare queste attività.
“PATTI CHIARI”: ancora una volta l’Azienda è arrivata in ritardo e ha diffuso le disposizioni all’ultimo minuto, rendendo di fatto impossibile la partecipazione ai corsi previsti entro i termini stabiliti ed esponendo i colleghi/e nel rapporto con la clientela.

Il Sindacato aziendale è fortemente preoccupato delle carenze organizzative presenti in Banca ed abbiamo chiesto una rapida e decisa inversione di tendenza.

La Signora Monzeglio ha inoltre affermato che intende caratterizzare la sua attività sul filo conduttore del rispetto della persona, volto all’ascolto e al dialogo. A questo proposito il Sindacato ha denunciato ancora una volta le esasperanti e continue pressioni alla vendita, talvolta lesive, della dignità della persona.
Nel corso dell’incontro le OOSS hanno posto alla nuova Responsabile la necessità di una maggiore attenzione alla valorizzazione delle donne in Azienda. Infatti mentre la presenza numerica delle colleghe è attorno al 40%, la loro valorizzazione professionale è ancora insufficiente. Abbiamo chiesto che le politiche occupazionali dell’Azienda si muovano in direzione di un aumento della presenza delle donne e al tempo stesso che la Banca si impegni per offrire loro maggiori opportunità professionali.

Abbiamo inoltre riaffermato la necessità di sviluppare e migliorare le relazioni sindacali sia a livello centrale che locale. L’Azienda si è detta disponibile a mantenere un alto livello di confronto sindacale e per quanto riguarda l’interlocuzione sindacale a livello locale la Sig.ra Monzeglio ha annunciato che è allo studio un potenziamento delle deleghe ai ROR. Abbiamo inoltre richiesto l’apertura della procedura Quadri Direttivi che si è concordato di iniziare il prossimo 4 dicembre.
Nel frattempo faremo pervenire all’Azienda le nostre richieste in riferimento alle nuove figure professionali che illustreremo in un apposito comunicato.

E’ prevista, nei prossimi giorni, la prosecuzione della trattativa sulla Sicurezza anti-rapina finalizzata ad elevare ed omogeneizzare i livelli di protezione.

Su questi temi importanti l’attenzione del Sindacato sarà particolarmente elevata ed incalzeremo l’Azienda al fine di trovare soluzioni positive per le lavoratrici ed i lavoratori

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Il Sindacato denuncia le gravi carenze organizzative della Banca alla nuova Responsabile del Personale

Login