Nuove norme sulla trasparenza: ancora una volta i lavoratori sono stati lasciati senza indicazioni

Nuove norme sulla trasparenza: ancora una volta i lavoratori sono stati lasciati senza indicazioni

Il primo ottobre sono entrate in vigore le disposizioni in tema di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari, in applicazione delle istruzioni di Vigilanza della Banca d’Italia, seguite alla delibera CICR del 4 marzo 2003.
Si tratta di indicazioni complesse e molto precise tese a migliorare il rapporto clienti/banche, arrivano dopo che il Sistema Bancario italiano, a più riprese, è stato messo sotto accusa dalla stampa e dalle associazioni dei consumatori per la disinvoltura con la quale vengono venduti prodotti finanziari ad alto rischio a tipologie di clienti inadatte ad assumerli, senza le necessarie informazioni, ma anche per le esose commissioni percepite.
Ancora una volta le banche sono arrivate “impreparate” all’appuntamento. L’informativa sulle disposizioni normative, e le indicazioni operative necessarie per l’adempimento delle nuove norme sulla trasparenza, sono state lacunose e tardive. Ancora una volta i lavoratori e le lavoratrici sono stati lasciati soli ad affrontare le richieste di chiarimento della clientela.
La Direzione organizzazione ed operativa di Unicredit Banca ha emanato una circolare in materia datata 30 settembre, le complesse disposizioni qui contenute dovevano essere applicate con decorrenza 1° ottobre. Evidentemente le denunce e le raccomandazioni delle OO.SS.di potenziare l’organizzazione e di emanare le disposizioni con un congruo anticipo rispetto alla data di applicazione non sono state recepite, la struttura si è mostrata, ancora una volta, inefficiente. Coloro che dovevano applicare la nuova normativa non sono stati informati per tempo, non hanno trovato risposta, né interlocutori ai loro quesiti, la procedura per la stampa dei moduli si è subito bloccata.
Chiediamo ancora una volta all’Azienda di cambiare registro e di potenziare velocemente le strutture organizzative di supporto alla rete, sia quelle centrali, sia quelle periferiche e di costituire nuclei di specialisti in tema di trasparenza che siano in grado di fornire precise indicazioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Nuove norme sulla trasparenza: ancora una volta i lavoratori sono stati lasciati senza indicazioni

Login