UNICREDIT AUDIT, UNICREDIT REAL ESTATE: RIBADITE LE TUTELE

UNICREDIT AUDIT, UNICREDIT REAL ESTATE: RIBADITE LE TUTELE

In data odierna sono stati raggiunti con la Holding gli accordi relativi:
– al trasferimento del ramo d’azienda delle attività di controllo e revisione interna, di “terzo livello” (attività volte ad individuare andamenti anomali, violazione delle procedure e della regolamentazione e a valutare la funzionalità del complessivo sistema dei controlli interni) da UniCredit Banca in UniCredit Audit S.p.A.
– al trasferimento del ramo d’azienda relativo agli immobili strumentali strategici da UniCredit Banca in UnCredit Real Estate S.p.A.
– al trasferimento del ramo d’azienda relativo agli immobili strumentali non strategici da UniCredit Banca in Cordusio Immobiliare Estate S.p.A.

ATTIVITA’ AUDIT
Il trasferimento di ramo d’azienda comporterà il trasferimento del rapporto di lavoro di 214 colleghi.
La realizzazione dell’operazione non comporterà ricadute in termini di mobilità territoriale; a tale fine sono stati costituiti 5 Poli Territoriali (Torino, Milano, Verona, Bologna, Roma) a cui si aggiungeranno 17 altri distaccamenti territoriali (Forlì, Bari, Ferrara, Padova, Trento, Udine, Firenze, Genova, Modena, Napoli, Palermo, Lecce, Ravenna, Rimini, Trieste, Campobasso, Treviso)
– Il rapporto di lavoro continuerà senza soluzione senza soluzione di continuità, rimanendo perciò inalterate tutte le condizioni normative ed economiche (inquadramento, scatti d’anzianità, agevolazione e provvidenze)
– Il Premio Aziendale da corrispondere nell’anno 2004, sarà pari a quello erogato presso il Credito Italiano nell’anno 2002 così o come per tutti gli altri lavoratori delle ex banche
– In merito alle garanzie occupazionali, l’Azienda ha escluso categoricamente l’ipotesi di futura cessione della nuova società, ciò nonostante ha dato la propria disponibilità in caso di rilevanti ristrutturazioni generanti tensioni occupazionali, a trovare con le OO.SS. le soluzioni idonee per mantenere il personale eventualmente eccedente nell’ambito del gruppo.
– Inoltre il Gruppo è disponibile ad accogliere in caso di gravi necessità di carattere personale e/o familiare le domande di rientro nell’organico dell’azienda d’origine.

ATTIVITA’ IMMOBILIARE
A completamento dell’operazione di cessione del ramo d’azienda del settore immobiliare si è esteso ai 45 colleghi di UniCredit Banca operanti in questo settore, l’accordo stipulato il 25/3/2003 che ha dato origine alle due nuove società, UniCredit Real Estate e Cordusio Immobiliare.
I lavoratori/trici saranno tutti inseriti in UniCredit Real Estate nei seguenti poli (Milano, Trieste, Treviso, Trento, Udine, Bologna, Modena, Roma, Lecce)

Con la stipula degli odierni accordi si sono estese ai colleghi delle nuove società le previsioni contrattuali e normative di garanzia già adottate per il restante del personale del Gruppo oggetto di ristrutturazione, fusioni e scorpori.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: UNICREDIT AUDIT, UNICREDIT REAL ESTATE: RIBADITE LE TUTELE

Login