[USI] Sistema valutativo e Formazione

[USI] Sistema valutativo e Formazione

Organo di Coordinamento
FABI FALCRI FIBA-CISL FISAC-CGIL UILCA-UIL
SINDIRIGENTICREDITO
U.S.I. – Unicredit Servizi Informativi

Il 27 Marzo 2002 si è svolto un incontro tra le OO.SS. e la direzione del Personale.
La necessità era di chiarire argomenti da tempo in sospeso, e di dare voce alle recenti perplessità in merito al sistema valutativo espresse dai colleghe/i di tutti i poli USI.

Sistema valutativo Abbiamo avuto modo di rilevare come, anche su quest’argomento, è mancata una chiara e puntuale comunicazione tra i colleghi coinvolti (i Quadri Direttivi) e i propri responsabili. Sia nel merito sia nel metodo è evidente il limite di un processo telematico che, senza coinvolgimenti diretti tra le persone, svilisce uno strumento teoricamente positivo. Come per ogni tipo di valutazione riteniamo importante che i criteri siano oggettivi e aderenti alla realtà; abbiamo proposto che le valutazioni dei responsabili non siano influenzate dalla visione preventiva delle autovalutazioni dei propri collaboratori per consentire una maggiore serenità di giudizio e per sviluppare colloqui di confronto senza preconcetti.

Formazione Nelle prossime settimane saranno pubblicati, finalmente, i cataloghi formativi per il biennio 2002/2003. Nel rispetto delle norme contrattuali e degli accordi aziendali la formazione sarà divisa in tre filoni con diverse modalità d’accesso.
Sulla “formazione generale”, accessibile a tutti i colleghi, accogliamo con favore sia la quantità sia la qualità della proposta formativa. L’azienda ha espresso la volontà di non penalizzare la fruizione di questo tipo di formazione anche a fronte di impegni formativi, richiesti successivamente, legati alle “innovazioni tecnologiche”. Sotto il titolo “contesto sociale” sono stati inseriti due corsi sviluppati in collaborazione con le OO.SS. e precisamente:
* La comunicazione efficace
* Differenza di genere: donne e uomini nelle organizzazioni lavorative

Reperibilità E’ stato effettuato un “censimento” del fenomeno dai responsabili di Unisig e di I.T.. Riguardo alle modalità è stato reiterato l’invito ad una valutazione differenziata per comparti, in modo particolare in Infrastrutture Tecnologiche, poiché il rischio, già evidenziato in altri interventi sindacali, è quello di applicare una rotazione globale in assenza di competenze o in presenza d’interventi estemporanei.
E’ scadenzato per fine Aprile un incontro di verifica; non basta la “sensazione” espressa dalla Direzione di un decremento degli interventi.

Help Desk Il lavoro usurante, le insalubri condizioni ambientali, il regime di precarietà vissuto dai lavoratori/trici interinali e a tempo determinato, il difficile inserimento delle colleghe provenienti da UPA, e la scarsa visibilità sul futuro progettuale dell’ufficio, impongono una profonda e serena riflessione sull’argomento. Le OO.SS. hanno richiesto formalmente all’Azienda la condivisione di un verbale d’accordo che disciplini le criticità di quest’Unità operativa sia sul polo di Milano che su quello di Bologna.

Turni Si profila l’ennesima richiesta di variazione di orario nelle sale elaborazione, è stato previsto un incontro specifico con la Direzione sull’argomento.

Contratto Integrativo Aziendale L’azienda, nella prossima settimana, rassegnerà il proprio “pensiero” sulla piattaforma del C.I.A. e si entrerà nel confronto vero e proprio. Aggiorneremo tempestivamente i colleghi sugli sviluppi della trattativa.

Buona Pasqua a tutti. Milano 28 Marzo 2002

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: [USI] Sistema valutativo e Formazione

Login