Approfondimento n. 8: Organizzazione del lavoro e razionalizzazione della presenza territoriale
Guida o manuale

L’art.9 dell’Accordo 02.04.2020 sulle ricadute nel perimetro Italia del Piano denominato Team 23, relativo all’ «Organizzazione del lavoro e razionalizzazione della presenza territoriale»


L’art. 9 dell’Accordo sulle ricadute in Italia del Piano Team 23, relativo all’«Organizzazione del lavoro e razionalizzazione della presenza territoriale»

L’art.9 dell’Accordo sulle ricadute nel perimetro Italia del Piano di innovazione de-nominato Team 23, sottoscritto a Milano il 2 aprile 2020 fra “UniCredit/Aziende del Gruppo” e le Delegazioni di Gruppo delle “OO.SS. FABI, FIRST/Cisl, FISAC/Cgil, UILCA e UNISIN”, dal titolo: «Organizzazione del lavoro e razionalizzazione della presenza territoriale», così recita:

“In aderenza a quanto condiviso nelle Premesse del presente Accordo sull’opportunità di prevedere un percorso di relazioni industriali che si sviluppi parallelamente alle innovazioni che tempo per tempo verranno attuate, per una loro piena comprensione e verifica, le Parti, in relazione all’esigenza aziendale di perseguire adeguati livelli di produttività e redditività e in considerazione della necessità di adeguare la struttura organizzativa e le modalità opera-tive di gestione delle diverse attività svolte agli scenari in veloce evoluzione, concordano, va-lutata positivamente l’attività fino ad oggi svolta, di mantenerne l’operatività della “Commis-sione Bilaterale sull’Organizzazione del Lavoro” per tutta la durata del Piano Team 23, raf-forzandone i termini informativi/operativi nei termini qui di seguito indicati.

Commissione Strategica organizzazione del lavoro
Tale Commissione, che si riunirà di massima con cadenza semestrale, sarà formata da 14 rappresentanti sindacali appartenenti alle Organizzazioni Sindacali firmatarie del presente Accordo e da rappresentanti delle Aziende del Gruppo (individuati di volta in volta in rela-zione ai temi oggetto di approfondimento).
Alla Commissione verrà fornita una visione generale sullo stato di avanzamento del Pia-no Industriale; in tale ambito è prevista anche la partecipazione dei Segretari Nazionali ti-tolari che seguono il Gruppo. La stessa monitorerà – anche in relazione al programma di gestione degli esuberi di cui al presente Accordo – le ricadute dell’attuazione del Piano medesimo, la realizzazione/efficacia degli interventi sull’innovazione tecnologica e digitale e sui processi di lavoro, proponendo eventuali suggerimenti finalizzati a migliorare i processi operativi e le condizioni di lavoro, fermo restando le esigenze di produttività e redditività.

Commissione Tecnica organizzazione del lavoro
Al fine di rafforzare nel suo complesso l’attività di monitoraggio e verifica della Commissione Organizzazione, l’attuazione dei processi di attuazione del Piano Team 2023 e l’implementazione delle diverse leve organizzative per i riflessi sugli organici dei relativi ambiti, formeranno oggetto di incontro nell’ambito di una “Sottocommissione Tecnica organizzazione del lavoro” che si riunirà con cadenza trimestrale e sarà formata per parte sindacale dai 14 componenti effettivi della Commissione Organizzazione integrata di volta in volta da ulteriori 3 rappresentanti per ogni Organizzazione Sindacale firmataria del presente accordo e da rappresentanti delle Aziende del Gruppo (individuati di volta in volta in relazione ai temi og-getto di approfondimento).
Nell’ambito degli incontri della Sottocommissione tecnica verrà monitorato l’andamento complessivo degli organici con specifico riferimento alla dinamica, anche geografica, delle uscite, in particolare del turn over naturale, nonché delle assunzioni.

Chiusura agenzie
Sempre al fine di fornire elementi utili sullo svolgimento del Piano Team 23, Le Parti, preso atto di quanto illustrato dall’Azienda nel corso della procedura in merito ai criteri che verranno utilizzati da UniCredit per la definizione delle filiali oggetto di chiusura e alle modalità con le quali verrà assicurato un adeguato servizio sostitutivo alla clientela, convengono di rafforzare come segue il processo di informativa alle Organizzazioni Sindacali.

L’Azienda provvederà, contestualmente alle comunicazioni previste per la clientela interessata, a fornire all’Organo di Coordinamento di UniCredit S.p.A.:
- l’elenco delle filiali in chiusura (numero e ubicazione geografica) con indicazione delle relative filiali dove verranno indirizzati i rapporti bancari della clientela;
- indicazione di quali tra i criteri illustrati in linea generale nel corso della procedura, hanno motivato per ogni singola filiale il provvedimento di chiusura;
Nelle informative previste nelle Region ai Coordinatori Territoriali, l’Azienda indicherà eventuali casi di ricadute sul personale (trasferimenti territoriali, per i quali si ricercherà, per quanto possibile, il consenso degli interessati), non gestibili attraverso i consueti strumenti previsti dalle norme contrattuali nazionali, di Gruppo o aziendali.

Osservatorio nuove professionalità
Allo scopo di seguire l’evoluzione - necessaria per rafforzare la competitività e la produttività aziendale - dell’utilizzo di nuove tecnologie e dello sviluppo di un sistema organizzativo sempre più digitale, le Parti convengono di istituire un apposito “Osservatorio sulle nuove professionalità” che si riunirà di massima con cadenza annuale (e/o a richiesta delle Parti) e sarà composto da tre rappresentanti per ogni Organizzazione sindacale firmataria del pre-sente accordo e da componenti aziendali individuati di volta in volta.

L’Osservatorio, in modo particolare, seguirà - tenendo anche conto delle risultanze degli eventuali aggiornamenti contrattuali derivanti dai lavori del Comitato nazionale paritetico di cui all’art.29 dell’accordo ABI del 19 dicembre 2019 di rinnovo del CCNL di settore - l’inserimento e l’evoluzione di nuove figure professionali legate alla digitalizzazione dei processi e all’utilizzo nell’organizzazione aziendale delle tecnologie più avanzate.”

Nel primo comma di questo articolo – richiamando alcuni contenuti presenti nelle premesse dell’Accordo 2.04.2020 – le Parti concordano, alla luce di una valutazione positiva dell’attività fino od oggi svolta, di mantenere l’operatività della “Commissione Bilaterale sull’Organizzazione del Lavoro” (istituita, in via sperimentale, ai sensi dell’art. 7 dell’«Accordo sulle ricadute del Piano di Trasformazione 2019 del Gruppo UniCredit - perimetro Italia» del 4 febbraio 2017, ed avente validità fino al 31.1.22019) anche per tutta la durata del Piano Team23 (cioè fino a l 31.12.2023), rafforzandone anche il ruolo, in termini informativi/operativi.

I successivi quattro commi dell’articolo, ciascuno preceduto da uno specifico titolo, costitui-scono una sorta di esplicitazione di cosa s’intenda per “rafforzamento in termini informa-tivi/operativi” dell’operatività della “Commissione Bilaterale sull’Organizzazione del Lavoro”.

Trattandosi, però – in concreto – di articolazioni, soluzioni e strumenti di confronto/informativa di tipo diverso, si è ritenuto opportuno evidenziarli in forma schematica, tramite quattro apposite tabelle, ognuna riferita al titolo di ciascun comma dell’art. 9, e cioè:

- Commissione Strategica organizzazione del lavoro;
- Commissione Tecnica organizzazione del lavoro;
- Chiusura agenzie;
- Osservatorio nuove professionalità.

LA SEGRETERIA DI GRUPPO FISAC/CGIL

[... prosegue in allegato]