Informazioni sul bollettino stipendio di aprile. Se non ora…mai?
Comunicato congiunto

Segreterie di Coordinamento Gruppo UniCredit
Informazioni sul bollettino stipendio di aprile. Se non ora…mai?


Stamani, senza alcun preavviso, l’azienda ci ha informato che, con riferimento all’odierno cedolino stipendio, per ragioni tecniche legate alle complesse condizioni operative determinate dall’attuale situazione sanitaria, alla necessità di procedere a favore di tutti i dipendenti del Gruppo in tempi
stretti all’apertura delle scelte connesse al Premio di Produttività 2019 (in base all’Accordo 2 aprile 2020) ed alla realizzazione degli applicativi di adesione ai piani di esodo di prossima apertura, si allunga nel tempo, una volta ancora, il mancato riconoscimento per i Lavoratori più giovani (i seguenti testi sono visibili nei popup all’apertura del cedolino medesimo).

Non riusciamo a capacitarci come UniCredit adducendo ragioni tecniche legate alle condizioni operative determinate dall’attuale situazione sanitaria, possa penalizzare soprattutto Colleghe e Colleghi più giovani, attraverso il:
1) il mancato riconoscimento di quanto previsto dal Contratto Collettivo di Lavoro firmato il 19 dicembre scorso: l’integrazione ex FOC al personale destinatario del livello retributivo di inserimento professionale. Integrazione pari al 10% della paga base, non poco per chi sta nella parte più bassa delle tabelle salariali. L’applicazione di tale misura è posposta al cedolino di maggio, con gli arretrati da inizio anno, per quanto ovvio.
2) lo slittamento al cedolino di luglio (!) dei passaggi inquadramentali previsti dagli accordi aziendali (4/2/2017 e 8/5/2019) dei quali colleghe e colleghi erano già in attesa ormai da quasi sei mesi.

Abbiamo ben presente che a questi Colleghi più giovani, grazie all’Accordo sulle ricadute del Piano T23 abbiamo garantito il versamento da parte dell’Azienda del 4% a previdenza complementare per tutto il periodo di Apprendistato, ma la credibilità dell’Azienda per cui si lavora e del Sindacato
al quale si dà fiducia passa anche da semplici processi contabili che dovrebbero essere meno ardui di quanto non si debba, ahimè, constatare.
Dobbiamo ancora una volta denunciare la inadeguatezza di People Focus che pone l’Azienda di fronte alla necessità di scegliere a quali lavorazioni dare priorità ( non essendo, con tutta evidenza,P.F. in grado di digerirle tutte) e che a fronte della elaborazione delle opzioni relative al Premio di Produttività 2019, sia costretta a sospendere sino a luglio gli adeguamenti che Lavoratrici e Lavoratori attendono, nella migliore delle ipotesi, da gennaio 2020 e nella peggiore da ottobre 2019.

Una inefficienza strutturale che non possiamo, in tutta franchezza, imputare (questa no) al Covid 19.Chiediamo che l’azienda faccia fronte, con urgenza, agli impegni presi.

Ci hanno inoltre informato che:

Conto Welfare 2020
Apertura scelta colleghi con imponibile inferiore 80.000 Euro/anno
Si aprono le adesioni al Conto Welfare 2020 anche per i colleghi con reddito fino a 80.000 Euro. Sarà possibile fare la scelta a partire dal 21 aprile e fino al 7 maggio attraverso la piattaforma HR ‘People Focus’.
Per aderire al Conto welfare accedi a People Focus e fai la tua scelta entro il 7 maggio People Focus > Self-Service > Welfare/Benefit > Welfare Plan (SAP)

Polizza denti
Il contributo a carico azienda polizza denti - ex Accordo del 2 aprile u.s.- di € 88,70 sarà valorizzato nel bollettino di maggio.
La parte a carico del dipendente verrà addebitata in giugno e dicembre (nulla in aprile).

Premio ai lavoratori dipendenti (ex DL 18/2020 Cura Italia)
In relazione al “Premio lavoratori dipendenti” dell’importo massimo di euro 100, previsto dal decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, si segnala che non è stato dato corso all’erogazione nel bollettino di aprile. Le elaborazioni necessarie alla corretta erogazione sono in via di completamento. Provvederanno non appena possibile.

Estratto conto prestazioni 2019 AON Pronto-Care
E’ disponibile, all’interno dell’area riservata agli iscritti del portale Pronto Care, l’estratto conto delle prestazioni sanitarie rimborsate nel 2019.
Il documento è valido ai fini fiscali quale attestazione delle spese sanitarie rimborsate nel periodo 1.1 - 31.12 2019 all’assistito o pagate direttamente agli studi dentistici (cd. prestazioni in forma diretta) presso cui sono state effettuate le prestazioni, con evidenza degli importi
conseguentemente rimasti a carico dell’assistito. Pertanto, pur se effettuate nel corso del 2019, non sono ricomprese le spese sanitarie che non hanno dato luogo a rimborsi all’assistito o a pagamenti agli studi dentistici entro la medesima annualità; sono invece ricomprese le spese sanitarie relative ad anni precedenti che sono state rimborsate nel 2019.

Il documento è stato redatto seguendo gli stessi criteri applicati per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle spese sanitarie rimborsate nel 2019, in ottemperanza alla normativa vigente sulla comunicazione telematica delle spese sanitarie da rendere disponibili all’Agenzia stessa per la dichiarazione dei redditi precompilata.

L’area Iscritti del portaleAON Pronto-Care è raggiungibile:
tramite Group Intranet UniCredit (per i dipendenti del Gruppo UniCredit ) seguendo il percorso Group Intranet > Servizi ai Colleghi > Welfare > Bisogni fondamentali > Salute > Prestazioni odontoiatriche
via Internet (per tutti gli Associati), al seguente indirizzo:https://www.prontocareperunica.com/

All’interno dell’area Iscritti, l’estratto conto è disponibile nella sezione “I miei piani di cura” della pagina principale.
UniCa non può fornire informazioni o consulenze fiscali in merito alla compilazione della dichiarazione dei redditi.
Sul link messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate: https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it/portale/ è possibile trovare utili chiarimenti alla
voce “Domande frequenti”, categoria “Spese sanitarie, veterinarie e relativi rimborsi”.

Milano, 27 aprile 2020
Segreterie di Coordinamento Gruppo UniCredit
Fabi Fiba/Cisl Fisac/Cgil UilCa Unisin