Nota esplicativa sulla polizza aziendale R.C. Auto con copertura ‘Kasko’
Quaderni

A compendio della nota sulla polizza aziendale con copertura Kasko, inviata nelle scorse settimane, precisiamo che, per quanto riguarda la copertura ExtraProfessionale, le auto coperte sono quelle intestate al dipendente o ad un familiare risultante nello Stato di Famiglia, purché alla guida ci sia il dipendente medesimo. Qui sotto riportiamo quanto indicato a Portale a questo riguardo:

Polizza Kasko - ExtraProfessionale
Tutti i dipendenti (anche se non usano l’auto privata per motivi di servizio) possono estendere le coperture previste dalla polizza Kasko - Professionale ai sinistri verificatesi in ambito extraprofessionale (24 ore su 24), con pagamento di un premio pari a 120,00 euro per anno solare (o frazione, pari a euro 10,00 per ogni mese di validità, per le entrate in corso d’anno), salvo modifiche nella misura dell’imposta governativa.
Per questo rischio la copertura opera automaticamente se l’autovettura guidata dal dipendente è intestata a lui o ad un familiare risultante nello stato di famiglia; se la vettura è intestata a persone diverse la copertura opera se il dipendente ha preventivamente identificato la vettura compilando l’apposita maschera presente sul Portale.
L’indicazione di un veicolo intestato ad un terzo esclude dalla copertura le vetture di proprietà del dipendente e/o di un componente il nucleo familiare.
L’assicurazione è operante esclusivamente se l’autovettura è guidata dal dipendente. La copertura Extraprofessionale permane solo ed in quanto rimanga in vigore al polizza Kasko - Professionale.
Per attivare questa copertura i dipendenti devono esprimere l’adesione attraverso l’apposita maschera presente sul portale. L’adesione ha effetto dal 1 giorno del mese successivo a quello nel quale il dipendente ha espresso la volontà di aderire e fino alla scadenza annuale del 31/12.
UniCredit stabilirà anno per anno termini e modalità di rinnovo.

Precisiamo inoltre che solo nel caso in cui si intenda coprire una vettura intestata a persone diverse dal dipendente o dai familiari inseriti nello Stato di Famiglia, bisogna preventivamente identificare la vettura compilando l’apposita maschera presente sul Portale. L’indicazione di un veicolo intestato ad un terzo esclude dalla copertura le vetture di proprietà del dipendente e/o di un componente il nucleo familiare.
Nel caso di coniugi entrambi dipendenti, ricordiamo che la copertura opera solo e soltanto se l’auto è guidata dal dipendente, e dunque se è loro intenzione coprire contemporaneamente 24 ore su 24 le auto guidate separatamente da ciascuno di loro dovranno sottoscrivere entrambi la Polizza Kasko ExtraProfessionale.

Settembre 2019
Dipartimento Comunicazione
Fisac CGIL Gruppo Unicredit