Dichiarazione del Comitato Ristretto del CAE di Unicredit
Comunicato CAE

econdo quando riportato da Bloomberg lo scorso 22 luglio, UniCredit starebbe valutando il taglio di migliaia di posti di lavoro nel nuovo piano industriale, in tal senso Bloomberg riferisce una riduzione di 10.000 Lavoratori. Sebbene il Gruppo non commenti queste notizie, ieri l'Amministratore Delegato J.P.Mustier ha inviato una lettera a tutti i dipendenti, facendo riferimento a processi di razionalizzazione e digitalizzazione, ma non negando la forte riduzione del personale.

Come Select Committee del Comitato Aziendale Europeo di Unicredit, rivolgiamo un chiaro messaggio al management del Gruppo.
Pur comprendendo che la banca del futuro deve evolvere il modello di servizio, in particolare nella semplificazione dei processi e negli investimenti nella digitalizzazione, proprio su questi temi rivendichiamo un confronto attraverso il dialogo sociale con il management a tutti i livelli ed in tutti i Paesi.

Se tali piani dovessero comportare ulteriori riduzioni dei posti di lavoro, dichiariamo fin d’ora che i Sindacati, i Rappresentanti dei Lavoratori ed il CAE combatteranno con forte determinazione contro tali progetti. I Lavoratori hanno già pagato un prezzo elevato nell'ambito degli ultimi piani industriali e non accetteremo ulteriori sacrifici e riduzioni degli organici.


Milano, 24 luglio 2019
Select Committee
del Comitato Aziendale Europeo di Unicredit