Fineco - Lavori in corso
Comunicato unitario

Continuano gli incontri fra Rappresentanze Sindacali di Fineco Bank e Azienda a seguito dell’uscita della nostra banca dal Gruppo UniCredit.

In data 27 giugno è stato
firmato un verbale d’accordo per garantire fino a fine anno, anche agli assunti dopo il 1 luglio 2019, le coperture sanitarie con le medesime prestazioni dei dipendenti già in servizio e associati ad Uni.C.A.

Procedono anche gli
incontri per individuare il fondo pensione a cui potranno iscriversi i nuovi colleghi, posto che non è più possibile per loro l’iscrizione al Fondo Pensione di Gruppo Unicredit.

Pur consapevoli della necessità di gestire con rapidità queste fasi, abbiamo segnalato all’azienda anche la necessità di riprendere, in parallelo, tutte le altre tematiche che erano già precedentemente sul tavolo tra cui l’andamento e i ritardi sullo
smartworking, l’elasticità in ingresso/uscita dei part-time.

A queste si sono aggiunte nuove esigenze emerse successivamente, ma altrettanto importanti, quali le problematiche connesse alla
mobilità interna, per cui abbiamo richiesto l’attivazione di jobposting sulle posizioni aperte, e l’istituzione delle commissioni pari opportunità e formazione contrattualmente previste e prima in capo al gruppo UniCredit nonché la commissione welfare che riteniamo indispensabile per il presidio presente e futuro di tematiche che rivestono grande interesse per chi lavora in Fineco.

Infine abbiamo rilevato la significativa presenza di problemi sull’applicativo People Focus (solo a titolo di esempio: conteggio scorretto delle ferie, impossibilità di richiedere il contributo figli studenti, errate attribuzioni di anzianità...) che hanno reso necessaria, sia nel Gruppo UniCredit che in Fineco che condividono lo stesso applicativo, la
proroga della scadenza al 30 settembre 2019 di tutti i permessi PRO, PBO e RIP la cui scadenza era già stata prorogata al 31 marzo 2019. Il verbale di proroga di tali permessi in Fineco è stato firmato in data 3 luglio 2019.

Abbiamo anche segnalato all’azienda che in data 30 giugno è scaduta la copertura superstiti e inabilità prorogata in UniCredit fino a fine luglio e che, per effetto dell’accordo 10 maggio 2019 e della “Lettera Fineco alle RSA sui trattamenti al momento del deconsolidamento 10 maggio 2019”, dovrebbe automaticamente estendersi anche ai dipendenti Fineco. Siamo in attesa di verifiche.

Reggio Emilia, Milano 04/07/2019

RSA FINECO BANK FABI, FIRST CISL, FISAC CGIL