Bloc-Notes: Assistenza neoassunti 2018 per la tassazione agevolata
Strumenti

Care e cari,

Nei giorni scorsi lavoratrici/lavoratori assunti nel 2018 hanno ricevuto un'email dall’azienda con oggetto
ACCESSO AL WELFARE 2019, in cui viene richiesto di inserire a portale la dichiarazione tassazione agevolata entro il 10 aprile 2019.

La compilazione si rende necessaria per poter ottenere l’applicazione della tassazione agevolata (10%) al posto di quella ordinaria (secondo scaglioni Irpef) sull’importo del premio di produzione e/o del premio incentivante e/o per poter beneficiare del conto welfare.

Per i neoassunti, infatti, non ci sono i presupposti per il riconoscimento automatico dell’agevolazione da parte del datore di lavoro (perché non hanno lavorato presso lo stesso per l’intero anno 2018).

Il collega dovrà accedere in
HR GATE > Employee self service > I miei documenti > Dichiarazione tassazione agevolata, compilare la dichiarazione inserendo il reddito percepito nel 2018 e convalidarla apponendo la sua password. È da fare entro il 10/04.

Qui trovate le info di base: Portale aziendale => Servizi ai colleghi => HR Info & Regulation => Agevolazioni Fiscali.

Nell’email inviata dall'azienda viene ben descritto dove rintracciare il dato di reddito da inserire nella dichiarazione. E' necessario indicare la
sommatoria degli importi delle Certificazioni Uniche 2019 redditi 2018 (dell’Azienda del Gruppo UniCredit e del precedente datore di lavoro) presenti nelle seguenti caselle: 1 + 2 + 572 + 582 + 469 (se 468=5).

Il modulo online dovrà essere compilato anche se quello con il Gruppo UniCredit è l’unico rapporto di lavoro avuto nel corso del 2018.

P.S.: Cogliamo l’occasione per segnalare l’opportunità/utilità che i neoassunti nel Gruppo Unicredit provvedano, nell’anno di assunzione, a comunicare all’azienda, tramite HR Web Ticket (allegando la relativa C.U.), i dati riguardanti l’eventuale reddito relativo ad un precedente rapporto di lavoro svolto all’esterno del Gruppo nel corso del medesimo anno; ciò allo scopo di permettere all’azienda di conguagliare correttamente i dati reddituali complessivi, evitando di dover provvedere al conguaglio in sede di dichiarazione dei redditi (in presenza di due C.U. non conguagliate è obbligatorio per il/la Lavoratore/trice effettuare dichiarazione dei redditi).

Milano, 25/03/2019 La Segreteria di Gruppo