RSA Trieste e Gorizia - I perché dello sciopero: Direttori e Aao
Comunicato unitario

La nostra mobilitazione è importante e deve vederci uniti e compatti. La profonda disorganizzazione nella quale quotidianamente dobbiamo agire pervade ogni settore della nostra Banca e non vi è più “chi sta meglio e chi sta peggio”.

La situazione è critica e non più sostenibile.

Vero e proprio crocevia di responsabilità penali e civili, incombenze, pressioni commerciali, e chi più ne ha più ne metta, sono proprio i ruoli oggetto del presente volantino: il Direttore di agenzia e l’Addetto operativo d’area.

Ormai non si contano più le mail che arrivano alla casella di posta dei colleghi che ricoprono questi ruoli, cariche di incombenze commerciali per gli uni e amministrative per gli altri.
Solo un atavico senso di responsabilità riesce a far continuare con la consueta professionalità e passione queste mansioni diventate, a detta di molti, un vero proprio voto al martirio.

I Direttori di agenzia sono diventati i capri espiatori di manager sordi alle difficoltà quotidiane delle agenzia e dediti solo al raggiungimento di risultati.
A loro volta gli Aoa sono investiti di sempre maggiori “rogne”, che sia per quantità che per ampiezza degli argomenti da seguire, risultano spesso fisicamente ingestibili.

Per tutti questi motivi e perché la mia azienda ritorni a considerarmi una persona e non numero,

IO SCIOPERO e SCENDO IN PIAZZA

30 NOVEMBRE Gorizia e provincia
3 DICEMBRE Trieste e provincia
#facciamovalereilnostrovalore

28 novembre 2018
Le Segreterie territoriali e le R.S.A. di Unicredit spa di Trieste e Gorizia
FABI / FIRST-CISL / FISAC-CGIL / UILCA / UNISIN

Collegamenti