Guida al Conto Welfare Aziendale
Guida o manuale

Abbiamo deciso di pubblicare una GUIDA AL CONTO WELFARE AZIENDALE, che verrà distribuita a fascicoli per argomento, perchè parlando con i lavoratori e lavoratrici ci siamo accorti che ci sono molti servizi del conto welfare che non sono conosciuti. Abbiamo dunque voluto consegnarvi una bussola, che vi aiuti ad orientarvi nel mare dei servizi a vostra disposizione.

In questi anni i servizi e le prestazioni previste dal welfare sono stati notevolmente ampliati e siamo convinti che possano interessare la quasi totalità dei colleghi.

Questa guida sistematizza e riordina in un unico documento le informazioni che si trovano a portale, per aiutar a trovare, senza sforzo, tu e le informazioni che servono.

Perche' partecipare?

Unicredit offre la possibilità di versare alcune componenti variabili della retribuzione su uno speciale “Conto Welfare”.
Queste somme non transitano in busta paga, non sono soggette alla tassazione Irpef, e possono essere interamente utilizzate per finanziare servizi di welfare, secondo tre modalità:
- con la formula del rimborso diretto di spese sostenute,
- con versamento al Fondo pensione
- attraverso l’acquisto dei welfare voucher.

I servizi che possiamo finanziare sono moltissimi, a sostegno della salute e del benessere, per la scuola e la formazione, per attività culturali e sportive, per viaggiare, per la mobilità e la previdenza integrativa.

Le somme disponibili sul Conto Welfare vanno interamente utilizzate nel corso dell’anno.
L’eventuale residuo non utilizzato alla fine dell’anno, secondo la norma va in vigore, non può essere reintegrato nella busta paga e viene accreditato presso il Fondo Pensione, come contributo volontario alla propria posizione previdenziale.

Attraverso il Conto Welfare è possibile farsi rimborsare molte importanti spese che sosteniamo per i nostri familiari: figli, coniugi e genitori, fratelli e sorelle, suoceri, generi e nuore.

Tra le spese principali: la babysitter, la frequenza di asili nido, scuole e università, corsi di formazione e lingua straniera, l’acquisto di libri scolastici, la frequenza di centri estivi, le badanti e l’assistenza specifica a familiari non autosufficienti , l’upgrade e/o l’estensione dell’assistenza sanitaria integrativa ai familiari.

Con i welfare voucher possiamo utilizzare le somme del Conto Welfare per fare le cose che amiamo e per coltivare i nostri interessi e quelli dei nostri familiari: viaggiare, andare in palestra, sciare, andare a teatro, frequentare un corso di musica o di lingue, richiedere un trattamento di benessere e tanto altro ancora.

Come accedere:

Portale --> Hr Gate Italia --> Welfare & Bene t --> Piano Welfare

Il conto welfare in 6 punti

1) il conto welfare UniCredit è stato lanciato nel 2012 ed è cresciuto negli anni insieme al nostro sistema di welfare.

2) i servizi offerti sono moltissimi: per salute e benessere, per scuola e formazione, per attività culturali e sportive, per trasporti e per previdenza integrativa.

3) Oltre a te, i beneficiari dei servizi del Conto Welfare possono essere i figli (naturali ed adottivi), coniuge, ma anche genitori, suoceri, fratelli/sorelle e generi/nuore.

4) Le modalità di utilizzo sono principlamente tre: il rimborso diretto, il versamento diretto dal Conto Welfare (utilizzato per i versamenti verso i Fondi Pensione) e i welfare voucher, con cui ottenere direttamente i servizi presso le strutture convenzionate.

5) Il Conto Welfare è regolamentato dall’art. 51 del TUIR. La continua evoluzione della normativa fiscale comporta la costante evoluzione del Conto Welfare (dalla Legge di Stabilità 2016 alla Legge di Bilancio 2017 attraverso la circolare della Agenzia delle Entrate n. 28/E del \5.06.2016).
Per maggiori informazioni scarica la documentazione nella sezione approfondimenti.

6) L’attuale normativa prevede che per reddito imponibile minore o uguale a 80.000 euro, e considerato l’Accordo Sindacale raggiunto il 4/2/2017 in Unicredit, il dipendente possa scegliere la ripartizione tra welfare e cash sino all’importo di 4000 euro (PREMIO UNA TANTUM DI PRODUTTIVITA’ E BONUS/MBO). In caso di scelta cash potrà godere della tassazione agevolata al 10% in busta paga

[......... prosegue in allegato]