Erogazioni per i familiari
Quaderni

Le «erogazioni ai familiari» sono dei ”benefits” di varia natura previsti, nelle realtà del Gruppo UniCredit, come “prassi aziendali” a favore dei Lavoratori/Lavoratrici (nonché dei pensionati titolari di pensione/rendita periodica erogata da uno dei Fondi di Previ- denza complementare presenti nel Gruppo, salvo “l’Albero di Natale” che compete solo ai pensionati del Fondo di Gruppo; non competono, invece, a chi ha aderito al Fondo di Solidarietà di settore, in quanto né dipendente né pensionato) con particolari tipolo- gie di familiari a carico.

Pur avendo origini diverse, tale tipo di erogazioni sono accomunate dallo scopo di dimostrate l’attenzione dell’Azienda/Gruppo alle situazioni familiari dei propri collaboratori, sia in servizio che in quiescenza.

L’Albero di Natale (o “Strenna Natalizia”) viene riconosciuto in maniera automatica a tutti i dipendenti ed ai sopra richiamati pensionati, sulla base delle informazioni sul loro nucleo familiare a disposizione del datore di lavoro.

Il Contributo per i figli di età compresa fra i 12 e i 14 anni (Contributo “Ex Colonie”) deve essere richiesto dal/la dipen- dente/pensionato appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi che si trova nella condizione di poterne beneficiare per la prima volta (quando il figlio compie i 4 anni o, all’atto dell’assunzione, se si hanno figli nella fascia d’età utile).

Il Contributo per coniuge e/o figli disabili deve essere richiesto annualmente dal personale interessato, in servizio o in quie- scenza, allegando alla domanda di contributo presentata per la prima volta anche la documentazione comprovante la situazione di disabilità del familiare.

Tutte e tre le tipologie di erogazione sono soggette a contribuzione INPS e ad imposizione fiscale sulla base di quanto disposto dall’art.51, comma 1, del T.U.I.R.: “il reddito da lavoro dipendente è costituito da tutte le somme e i valori in genere, a qualunque titolo percepiti nel periodo d’imposta, anche sotto forma di erogazioni liberali, in relazione al rapporto di lavoro” (“per effetto dell’armonizzazione delle basi imponibili l’assoggettamento al prelievo contributivo dei redditi di lavoro dipendente avviene sulla medesima base imponibile determinata ai fini fiscali” - Circolare INPS 24 dicembre 1997, n.263).