Le Ferie
Quaderni

Le ferie annuali sono per i bancari, come per ogni altra categoria, occasione agognata di riposo, svago, viaggio o soggiorno da
godersi da soli o con i propri cari (familiari, amici, ecc.).

E’ quindi importante - nella fissazione delle date delle ferie e nella loro effettiva fruizione - riuscire a contemperare le proprie
esigenze personali e/o familiari con quelle degli altri colleghi/e presenti nell’ufficio o nella filiale di appartenenza.

I ricorrenti spostamenti di personale da una realtà lavorativa all’altra incidono, tra le altre cose, anche sugli equilibri consolidati
nella predisposizione dei turni di ferie e nel loro utilizzo, ponendo spesso l’esigenza di ricercare soluzioni di mediazione per evitare
possibili decisioni unilaterali calate dall’alto; tali problemi vengono inevitabilmente esasperati in casi di rilevanti fusioni e/o
ristrutturazioni.

La nuova realtà di UniCredit, cominciata a delinearsi nel corso del 2008 a seguito dell’elevato numero di operazioni societarie
derivanti dalla fusione con Capitalia, ha posto in evidenza nelle diverse aziende e banche del Gruppo l’emergere del fenomeno
relativo alle “ferie arretrate” del personale, giudicato dalla Holding come foriero di problemi gestionali e di costi non oltre sostenibili.

Pensiamo che sia interesse anche dei lavoratori e delle lavoratrici, e non solo aziendale, prestare la dovuta attenzione alla
tematica delle ferie (cioè del “periodo di riposo annuale irrinunciabile”), evitando l’aggravarsi della situazione dei residui di ferie
relativi ad anni precedenti: come Sindacato, ovviamente, dobbiamo attivarci per garantire a tutti una corretta applicazione delle
previsioni contrattuali in materia.

In tale contesto, ritenendo fondamentale, ai fini dell’informazione e sensibilizzazione dei colleghi/e, un riepilogo di tutta la
complessa normativa di riferimento, abbiamo deciso di predisporre il presente fascicolo.