Fusione Unicredit Leasing - Fineco Leasing
Comunicato unitario

Dopo due giorni di trattativa, nel primo pomeriggio di venerdì scorso è stato firmato l’accordo di fusione per incorporazione di Fineco Leasing S.p.A. in UniCredit Leasing S.p.A. che avrà decorrenza oggi, 1° aprile 2014.

Il confronto con l’azienda è stato rivolto principalmente alla maggior tutela degli effetti negativi prospettati con l’apertura della procedura, nello specifico la mobilità territoriale.

A tale scopo, a fronte delle pressanti posizioni rappresentate dalle OO.SS. firmatarie dell’accordo, la parte aziendale si è resa disponibile a non dare corso a fenomeni di
mobilità territoriale che potrebbero avere effetti su tutte e due le Società, già peraltro dichiarati nella lettera del 13 dicembre 2013, riconoscendo nella multipolarità lo strumento idoneo ad attenuare le problematiche legate alla mobilità territoriale medesima; in tale ottica l’azienda si è impegnata a ricercare soluzioni di decentramento di attività esistendo le condizioni organizzative per consentire l’utilizzo del Personale interessato nelle piazze di attuale adibizione.

L’accordo fa inoltre riferimento al fatto che le ricadute su UCL (post fusione) saranno correlate al nuovo piano strategico 2018 e pertanto formeranno oggetto dell’apposita procedura sindacale in fase di avvio; sarà in tale sede che verrà anche trattato il tema inquadramentale, e ciò partendo dalla dichiarazione aziendale contenuta nell’accordo di sospendere a decorrere dal 1° aprile 2014 l’applicazione delle normative di secondo livello presenti in UniCredit Leasing S.p.A. che tenderà ad una complessiva rivisitazione dei sistemi di valorizzazione delle professionalità.

Per quanto riguarda la
formazione, con particolare riferimento a quella tecnico- informatica, vi è l’impegno aziendale a prevedere corsi alle Colleghe e ai Colleghi interessati dai processi di riconversione e riqualificazione professionale, valorizzando le attitudini dei singoli.

E’ stato garantito al personale attualmente in
part-time presso Fineco Leasing S.p.A. il mantenimento dei relativi contratti di part-time alle stesse condizioni in essere presso l’azienda di provenienza e sino alla scadenza degli accordi medesimi mentre vengono estese agli stessi le prassi vigenti in UniCredit Leasing S.p.A. in termini globalmente sostitutivi anche di trattamenti e provvidenze frutto di delibere aziendali ferme quelle già in uso a livello di Gruppo.

L’accordo prevede momenti di verifica condivisa sull’applicazione della presente intesa, sui processi riorganizzativi realizzati nonché sui trend andamentali della mobilità infragruppo, delle consulenze professionali ed affidamento di servizi ad esterni e delle trasformazioni di contratti a P.T.
Questo sarà il nostro impegno e lavoro nel futuro, teso alla tutela di tutte e tutti.

Per tutti i lavoratori iscritti al
Fondo Pensione Aperto “Teseo”, le Parti s’incontreranno entro il 30 giugno 2014 per definire il passaggio al Fondo pensione di Gruppo.

Le OO.SS. scriventi rassegnano un giudizio positivo dell’accordo sottoscritto in quanto viene soddisfatta la giusta esigenza delle Colleghe e dei Colleghi al mantenimento della propria qualità della vita mentre restano allo stato non soddisfatte, da parte Aziendale, le nostre richieste di programmi e prospettive future di UniCredit Leasing S.p.A.

Le Rappresentanze Sindacali
Dircredito – Fabi – Fiba/Cisl - Fisac/Cgil - Uilca
UniCredit Leasing Spa