LA PREVENZIONE IN UNI.C.A: CAMPAGNA 2012-2013
Guida o manuale

Sta per partire, dalla metà di Novembre, la campagna di prevenzione di Uni.C.A 2012-2013, totalmente gratuita per le colleghe e i colleghi in quanto la Cassa di Assistenza del Gruppo fa fronte ai relativi costi con fondi dedicati, appostati in Bilancio.

Caratteristiche della CAMPAGNA 2012-2013

Prima fase (novembre 2012/luglio 2013)

Destinatari:

-> Tutti i titolari di polizza (in servizio, in esodo o pensionati) e i coniugi dei Titolari ( questi ultimi sono compresi solo se dipendenti o esodati o pensionati aderenti ad Uni.C.A)
che abbiano partecipato ad una o ad entrambe le due precedenti Campagne 2009-2010 e 2010-2011 (circa 30.000 persone)

• sono escluse le persone al di sotto dei 40 anni ( data di riferimento 1/1/2012) a meno che, nelle citate campagne precedenti, sia stato loro riscontrato un rischio cardio-vascolare superiore al 3%.

• sono compresi tutti gli ultra settantenni, sempre che abbiano partecipato a una o entrambe le campagne succitate di prevenzione;

• restano esclusi i Dirigenti e relativi coniugi di norma già destinatari di altra analoga iniziativa. I Protocolli medici di questa prima fase, che sono stati definiti dal Comitato Scientifico di Uni.C.A, riguardanti malattie oncologiche, cardiovascolari e l’ipertensione, diversificati per sesso e fasce di età sono per comodità anch’essi allegati alla presente nota.

E’ indispensabile, al momento della prenotazione della prestazione, essere al corrente del proprio rischio cardio-vascolare attribuito nelle precedenti campagne, che ciascuno ha ricevuto insieme ai risultati del check up.


Seconda fase (agosto 2013-novembre 2013)

Destinatari:

-> Tutti i titolari di polizza e i coniugi dei Titolari ( questi ultimi sono compresi solo se dipendenti o esodati o pensionati aderenti ad Uni.C.A)
che non abbiano partecipato alle campagne di prevenzione 2009-2010 e 2010-2011.

I Protocolli medici di questa fase saranno resi noti all’approssimarsi della apertura della stessa.

Operativamente, gli aventi diritto al check up dovranno rivolgersi ad Assirecre, Previnet o Winsalute: per comodità alleghiamo le istruzioni relative a ciascun provider.

Nell’invitare tutti e tutte a cogliere l’opportunità di prendersi cura della propria salute ricordiamo, una volta di più, che l’esito di tutti i controlli sarà comunicato al solo/a interessato/a.

Nel solo caso dei controlli collegati al Progetto Cuore del Ministero della Salute saranno trasmessi a Uni.C.A i soli risultati disaggregati per sesso, fascia di età e rischio cardiovascolare.

La Segreteria FISAC/CGIL Gruppo UniCredit