Uncredit Corporate Banking

Avviate le trattative per il primo CIA di UniCredit Banca d’Impresa, com.n.5 serie CIA

Si è svolto oggi, 12.4.2007, presso la Direzione Generale, l’incontro di apertura per il rinnovo del contratto integrativo aziendale.
L’incontro è avvenuto in contemporanea ad alcune altre aziende del Gruppo.
La delegazione aziendale era composta dai Sigg. Ceglie e Dall’Oca per UBI e dai Sigg. Robaldo e Zemiti per la Capogruppo.

AVVIATO IL CONFRONTO SULLA RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE

L’Azienda si è resa conto che una riorganizzazione di tale portata, per quanto rapidamente la s’intenda realizzare, deve essere fatta non solo nei modi e tempi richiesti ma soprattutto attraverso messaggi chiari e ricercando il consenso, interno ed esterno.Al riguardo, il rapporto con il sindacato e con i collaboratori direttamente coinvolti, sia a livello centrale che a livello decentrato, rappresenta un elemento fondamentale.

CERCAR CERTEZZE? SOLO CON I MEZZI E LE RISORSE ADATTE

Chi ha buona memoria, e a noi lavoratrici e lavoratori di UBI non difetta, ricorda come nel luglio 2005 con la prima di una serie di circolari, l’Azienda diede inizio alla campagna “Certezza legale – controllo garanzie pignoratizie in ottica Basilea II.”A distanza di un anno riapriamo quel capitolo poiché, qualcosa durante quest’anno non ha funzionato …..

Risultati M.B.O. 2005: uno scenario “annunciato”?

Gli obiettivi di budget sono sempre consegnati quando ormai è già trascorso più di un trimestre dell’anno di riferimento (neanche le aziende più piccole nostre clienti si comportano in questo modo con i loro venditori); non vengono quasi mai condivisi con chi deve poi raggiungerli ma sono calati dall’alto senza un reale confronto; seguono logiche che spesso fanno a pugni con la realtà perché sono contraddittorie rispetto alle analisi macroeconomiche che sono sfornate per le singole regioni commerciali.

L’ASSISTENTE CORPORATE: i risultati del questionario 2005

L’estate scorsa è stato diffuso tra gli assistenti corporale un questionario sulla loro figura professionale per indagare, in modo diretto, come colleghe e colleghi vivono il proprio ruolo, i loro problemi, le aspettative ; le domande riguardavano sia l’ambito più propriamente professionale che l’approccio personale ed emotivo. In 112 hanno risposto: ecco l’elaborazione dei dati

RIFLESSIONI SINDACALI SULLA CIRCOLARE 459/1

Non é certo compito del Sindacato controllare come l’Azienda intenda adeguarsi alla nuova regolamentazione in materia di gestione del rischio e capitale di vigilanza; ma rientra sicuramente tra i compiti principali dei rappresentanti delle lavoratrici e dei lavoratori la verifica che le procedure poste in essere al riguardo siano rispettose della dignità professionale e personale dei colleghi e delle colleghe

Torna su

Login