Rinegoziazione tasso mutui dipendenti

Rinegoziazione tasso mutui dipendenti

A seguito delle numerose segnalazioni che le Organizzazioni Sindacali hanno rivolto, UniCredit, dopo le necessarie verifiche, ha inviato ai colleghi interessati una nuova mail nella quale si riportano alcune importanti informazioni ed istruzioni per poter portare a termine la procedura di rinegoziazione dei tassi sui Mutui al Personale in essere, che trovate descritte qui sotto:
per eseguire correttamente la procedura ed aprire la pagina relativa alla rinegoziazione è necessario:
1. copiare il seguente link:
https://foundry.intranet.unicredit.eu/workspace/slate/documents /mortgages
2. aprire il browser Google Chrome : il simbolo circolare multicolore (la cui immagine è riportata qui a lato) che si trova nella barra degli strumenti in fondo alla schermata del computer
3. incollarlo nella riga di ricerca del browser Google Chrome

L’accesso tramite Internet Explorer comporta l’apertura di una finestra non corretta (per cui viene visualizzata la pagina con messaggio “Non hai mutui da rinegoziare)”
· se dopo aver eseguito correttamente la procedura di rinegoziazione tramite Google Chrome non dovesse essere visibile il tasto conferma (posizionato in basso a destra), è solo un problema di impostazione della pagina: basta ridurre lo zoom della stessa fino a far apparire il tasto “Conferma” e poi si procede a cliccare “conferma la tua scelta”.
· l’operazione è andata a buon fine se nella schermata finale, sotto la colonna “rinegoziazione”, accanto ai mutui che hai scelto di rinegoziare, è presente il “SI”.

ATTENZIONE:
– l’applicativo di rinegoziazione funziona esclusivamente se siete collegati alla rete aziendale o VPN aziendale ed unicamente tramite l’utilizzo di Google Chrome;
– se a causa della situazione contingente non si può accedere alla rete aziendale o VPN, o se il collega non può scaricare Google Chrome, non sarà possibile effettuare l’accesso all’applicativo;
– per tale ragione è prevista l’apertura di una successiva finestra di rinegoziazione nel mese di aprile;
– qualora in occasione dell’apertura della finestra di aprile l’emergenza sanitaria non si fosse ancora risolta, UniCredit si attiverà per fornire una modalità alternativa di rinegoziazione;
– i colleghi in lunga assenza, esodati o dipendenti di aziende uscite dal Gruppo saranno gestiti in una finestra successiva mediante l’invio di una lettera cartacea entro il mese di aprile.

Infine se, dopo aver inserito le proprie credenziali si dovesse visualizzare l’errore “Something went wrong. Try again and contact support if the issue persists” significa che possiede un doppio dominio (nel passaggio da una legal entity ad un’altra il vecchio dominio è rimasto attivo): le matricole di tali colleghi sono già state prese in carico e segnalate all’ufficio di competenza e gli interessati verranno avvisati appena il problema sarà risolto.

Milano 26 marzo 2020
Segreterie di Coordinamento
Fabi – First Cisl – Fisac Cgil – Uilca – UniSin
Gruppo UniCredit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Rinegoziazione tasso mutui dipendenti

Login