Accordo sul Work Life Balance: novità operative dal 1° Luglio 2018

Accordo sul Work Life Balance: novità operative dal 1° Luglio 2018

L’importante risultato raggiunto con l’accordo sindacale del 13 Aprile 2018 prevede strumenti innovativi e sperimentali per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Nella presente nota, vengono illustrati quelli attivi a partire dallo scorso 1° Luglio (le altre novità saranno operative dal 2019).

Permessi retribuiti per eventi chiave della vita

Viene riconosciuto 1 giorno di permesso retribuito all’anno per ciascuno dei seguenti eventi (non frazionabile in ore di permesso):

=> matrimonio figli;
=> laurea figli (anche triennale);
=> trasloco;
=> stipula mutuo prima casa;
=> *lutto per affini non conviventi fino al 2°:
—–> suocero o suocera del titolare;
—–> nonno o nonna del coniuge;
—–> nipote (figlio del figlio del coniuge);
—–> cognato o cognata.

* Ricordiamo che si ha diritto fino a tre giorni, complessivi e annui, di permesso retribuito in caso di decesso del coniuge, anche legalmente separato e/o parte dell’unione civile; di un parente entro il secondo grado, anche se non convivente o di un soggetto componente la propria famiglia anagrafica (fa testo lo stato di famiglia).

Permessi giornalieri per accudire il/la figlio/a entro il primo anno di vita (permessi allattamento)

In aggiunta alla attuale previsione, ossia la possibilità per la lavoratrice madre (e lavoratore padre nei casi previsti dalla legge) di assentarsi ogni giorno di lavoro per due periodi di 1 ora ciascuno per provvedere all’assistenza diretta del/della figlio/a (utilizzabili anche in un unico blocco da 2 ore durante la giornata e comunque dimezzati se l’orario di lavoro sia inferiore alle 6 ore o se si fruisca dell’asilo nido istituito dal datore di lavoro nell’unità produttiva o nelle immediate vicinanze) viene aggiunta la seguente possibilità:

=> in caso di fruizione delle due ore di permesso a fine giornata lavorativa, si potrà, in alternativa al rientro post intervallo, effettuare la prestazione sino all’intervallo mattutino (quindi senzarientro pomeridiano. Verrà attribuito il buono pasto del personale a part-time, con il riconoscimento di un permesso retribuito aggiuntivo che copre il rientro pomeridiano.

Permessi non retribuiti per assistenza figlie/figli ammalati da 3 a 12 anni di vita

Permessi per figli/figlie naturali, adottivi e affidati – ulteriori rispetto alle previsioni di legge – utilizzabili anche frazionati. Per assistenza a figli/figlie di età compresa tra 3 e 8 anni è previsto un ulteriore periodo di permesso di 10 giorni all’anno, in aggiunta ai 5 giorni previsti dalla normativa vigente. In caso di più figli, il periodo di permesso viene aumentato a 15 giorni. Nell’ipotesi di coniugi entrambi dipendenti, il periodo di permesso rimane unico per nucleo familiare.
Per assistenza ai figli oltre 8 anni e sino a 12, fermo l’obbligo di fruizione delle ferie/ex festività/permessi spettanti anno per anno, sono previsti 10 giorni di permesso non retribuito, unico per nucleo familiare. La normativa vigente, in questo caso, non prevede alcun tipo di permesso.

Periodo sabbatico

All’interno di quanto già previsto dagli accordi sindacali vigenti nel gruppo Unicredit (rispettivamente quelli del 2012 e del 2014), ossia la possibilità di un periodo di aspettativa fino a due anni, sarà possibile richiedere -una sola volta nell’arco della vita lavorativa- un periodo (non retribuito) di massimo 4 mesi senza specifica motivazione e autorizzazione. L’unico obbligo, per il lavoratore e la lavoratrice, è il preavviso all’azienda di almeno sei mesi, dopodiché il periodo sarà automatico, senza alcuna autorizzazione ulteriore. Per attivare il periodo sabbatico, bisogna compilare il modulo presente a portale al seguente percorso: Servizi ai colleghi – Welfare – Lunghe assenze – Periodo sabbatico

Permessi non retribuiti per inserimento figlie/figli al nido e/o scuola materna

Resta invariata la prassi aziendale che prevede un permesso non retribuito di 10 giorni per figlio (plafond unico rispetto all’iter scolastico) utilizzabile anche in modo frazionato.

20 agosto 2018
La Segreteria di Gruppo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Accordo sul Work Life Balance: novità operative dal 1° Luglio 2018

Login