Il voto del 4 Marzo e i permessi elettorali per coloro che saranno impegnati/e presso i seggi

Il voto del 4 Marzo e i permessi elettorali per coloro che saranno impegnati/e presso i seggi

Come votare e quali sono i permessi elettorali a disposizione delle Colleghe e dei Colleghi impegnati/e presso i seggi alle prossime elezioni politiche e regionali del 2018

Come noto, domenica 4 marzo 2018 gli elettori italiani saranno chiamati al voto per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Nello stesso giorno si svolgeranno anche le elezioni Regionali in Lazio e Lombardia.

In entrambi i casi, i seggi resteranno aperti dalle 7,00 alle 23,00 di domenica 4 marzo.

I permessi elettorali

Tutti i Lavoratori e le Lavoratrici (e, quindi, anche le Colleghe ed i Colleghi bancari, assicurativi e della riscossione tributi) che vengano chiamati ad espletare funzioni presso i seggi elettorali (in qualità di presidente di seggio, segretario, scrutatore, rappresentante di lista o di gruppo), hanno diritto di assentarsi dal lavoro per il periodo corrispondente alla durata delle operazioni elettorali.

I giorni festivi e quelli non lavorativi (ad esempio il sabato nella settimana corta) sono recuperati con una giornata di riposo compensativo o compensati con quote giornaliere di retribuzione in aggiunta alla retribuzione normalmente percepita.
La rinuncia al riposo deve comunque essere validamente accettata dal lavoratore.

In base ai principi in tema di riposo settimanale, il riposo compensativo deve essere goduto con immediatezza, cioè subito dopo la fine delle operazioni al seggio.

In base alla sentenza della Cassazione del 19 settembre 2001 n. 11830, anche se l’attività prestata per lo svolgimento delle operazioni elettorali copre una sola parte della giornata, l’assenza è legittimata per tutto il giorno lavorativo che, quindi, deve essere retribuito interamente.

Per la giornata di sabato 3 marzo 2018, nel corso della quale si svolgono le operazioni preparatorie alle votazioni, al/la Collega interessato/a verrà riconosciuta la facoltà di scelta tra:

=> il pagamento di una quota aggiuntiva della retribuzione normalmente percepita;
=> una giornata di riposo compensativo, con modalità di fruizione da concordare con la propria
azienda.

Per la giornata di domenica 4 marzo 2018, il/la Collega interessato/a avrà diritto ad una giornata di riposo compensativo da fruirsi immediatamente dopo la chiusura delle operazioni elettorali (non è prevista monetizzazione).

Considerando che le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la conclusione delle operazioni di voto ed il riscontro del numero dei votanti, è possibile che il seggio elettorale venga chiuso entro le ore 24:00 di domenica.

Diversamente, nel caso in cui la chiusura del seggio avvenga dopo le 24:00 della domenica, ciascun/a Collega ivi operante avrà diritto ad assentarsi dal lavoro per l’intera giornata di lunedì 5 Marzo 2018 (che gli/le sarà interamente retribuita).

Per quanto riguarda invece le elezioni regionali sia del Lazio che della Lombardia, le operazioni per la conta dei voti inizieranno alle ore 14:00 di lunedì 5 marzo, ovvero quando sarà terminato lo spoglio relativo alle politiche. In tal caso, se le operazioni di seggio dovessero terminare oltre le ore 24:00, al/la Collega interessato/a dovrà essere riconosciuta una giornata di riposo compensativo per la giornata di martedì 6 marzo.

Permessi HR Gate

Per l’attività preparatoria al seggio di sabato viene accordata un’intera giornata di riposo compensativo, salvo che ne venga richiesta la monetizzazione, attraverso la scelta del permesso tra EIR (SAB/DOM ELETTOR.IN RECUP.) o EIP (SAB. ELETTOR. IN PAGAM.). L’indicazione della causale EIP, sostituisce la richiesta di monetizzazione.

Per la giornata di domenica è obbligatorio fruire di una giornata di riposo compensativo, generalmente subito dopo la chiusura delle operazioni elettorali.
Per la giornata di lunedì – se impegnato nelle operazione di spoglio o se le operazioni elettorali della domenica si siano protratte oltre la mezzanotte – avrà diritto ad assentarsi dal servizio per l’intera giornata, ma solo in quel determinato lunedì (codice assenza PSE). Se vi rinuncia, perderà il diritto a fruirlo in altra data.

Il permesso PSE e il permesso RIV potranno essere inseriti dal Responsabile oppure tramite HR Web ticket > Permessi e Assenze.

Esempi (validi per orario settimanale articolato dal lunedì al venerdì)

I giorni trascorsi al seggio dovranno considerarsi come segue:

Sabato: operazioni al seggio dalle 9.00 alle 22.00; il lavoratore ha diritto o ad un giorno di riposo oppure ad una giornata retribuita.

Domenica: operazioni al seggio dalle 6.30 alle 22.00; il lavoratore ha diritto ad un giorno di riposo. Nel caso in cui le operazioni di spoglio terminino entro le ore 24.00 della domenica, i giorni di riposo compensativo spettanti saranno quindi il lunedì e il martedì (se per la giornata di sabato si è optato per il riposo compensativo).

Nel caso in cui le operazioni di spoglio terminino dopo le ore 24.00 della domenica, il lavoratore non si recherà al lavoro il lunedì mantenendo il diritto alla retribuzione e i giorni di riposo compensativo spettanti saranno quindi il martedì e il mercoledì.

Per quanto riguarda invece le elezioni regionali sia del Lazio che della Lombardia, le operazioni per la conta dei voti inizieranno alle ore 14:00 di lunedì 5 marzo. In questo caso il lavoratore ha diritto ad una assenza retribuita.

Qualora le operazioni di scrutinio si protraggano anche solo nelle prime ore del giorno successivo (martedì 6), i giorni di riposo compensativo spettanti saranno il mercoledì e il giovedì.

Documentazione da presentare all’Azienda

Tutti i Lavoratori e tutte le Lavoratrici chiamati/e all’espletamento delle funzioni elettorali presso i seggi, dovranno darne preventiva comunicazione alla propria azienda, esibendo apposita documentazione (certificato di “chiamata al seggio”).

Al rientro, gli/le stessi/e dovranno fornire apposita documentazione originale, attestante la partecipazione al seggio, firmata dal Presidente di Seggio, con l’indicazione delle giornate di presenza al seggio e, ove occorra, anche con l’evidenziazione dell’orario di chiusura dello stesso (nel caso in cui il/la Collega interessato/a sia presidente di seggio, tale attestazione dovrà essere controfirmata anche dal vice presidente del seggio).

La documentazione originale va inviata al seguente indirizzo:

ES SSC Public and Union’s Roles & DM
ES Shared Service Center S.p.A.
Viale Umberto Tupini, 180 – 00144 Roma

Contatti

Per eventuali chiarimenti, non esitare a contattarci

e-mail: fisacunicredit@fisacunicredit.eu
web: http://www.unicredito.fisac.cgil.it
facebook: https://www.facebook.com/FisacUnicredit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Il voto del 4 Marzo e i permessi elettorali per coloro che saranno impegnati/e presso i seggi

Login