Accordo Part Time in Unicredit Banca di Roma

Accordo Part Time in Unicredit Banca di Roma

Verbale di incontro


Tra UniCredit Banca di Roma e le Segreterie dell’Organo di Coordinamento, del 26/06/2009

premesso che :

– Il presente verbale avviene dopo una serie di riunioni nelle quali UniCredit Banca di Roma e le OO.SS. (di seguito “parti”) si sono confrontate sul tema del “Part time”.

– Le parti, anche in coerenza con quanto previsto dal Protocollo stipulato in data 3.8.2007, si sono date reciprocamente atto che il part time rappresenta una delle iniziative che consentono di coniugare tempi di vita e tempi di lavoro, con le esigenze tecnico produttive aziendali e manifestano la volontà di incrementare e mantenere, a livelli di eccellenza, la percentuale dei rapporti a part-time in essere.


– L’azienda ha illustrato alle OO.SS. un proprio progetto di gestione del contratto di Part time, intendendosi per Part time le trasformazioni di un contratto a tempo pieno in altro a tempo parziale in tutte le forme ammesse e previste dalle Leggi e dal Ccnl.

Tutto ciò premesso, le parti si danno reciprocamente atto che:

1) Caratteristiche generali delle nuove richieste di trasformazione del contratto di lavoro

a) In caso di accoglimento il part-time sarà accordato a tempo determinato per tre anni, salvo diversa richiesta dell’interessato/a motivata da esigenze particolari che possono giustificare una durata inferiore ovvero da particolari e comprovate esigenze organizzative aziendali finalizzate comunque all’accoglimento della richiesta; fermo quanto sopra alla scadenza prevista rimane salva, per l’interessato/a, la possibilità di richiedere il completamento del triennio.

b) La trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale sarà valutata dagli Uffici del Personale, sulla base delle motivazioni indicate nella domanda e, al caso, delle graduatorie predisposte a livello di Direzione Commerciale. È prevista la possibilità per il/la lavoratore/trice di indicare più Direzioni Territoriali.
c) Alla scadenza del contratto di part-time, il lavoratore potrà inoltrare una nuova domanda e in questo caso rientrerà ex novo tra le domande valutabili dagli Uffici del Personale e, al caso, nella apposita graduatoria in ragione della motivazione indicata.
d) Il lavoratore/lavoratrice che otterrà la trasformazione a tempo parziale potrà chiedere, in qualunque momento, il rientro a tempo pieno, ove possibile nella stessa unità produttiva presso la quale è adibito. L’Azienda valuterà tale richiesta anche in relazione alle proprie esigenze organizzative.

e) In coerenza con l’applicazione delle previsioni di cui al presente documento, le parti ritengono necessario:

– ricercare soluzioni che rendano possibile l’utilizzo di forme di part time sulla stessa posizione di lavoro quali ad esempio part-time verticale e misto;
– favorire l’accoglimento delle domande di avvicinamento/trasferimento che consentano il superamento delle esigenze connesse al part-time stesso.

f) Laddove l’interessato/a non ritenga di accedere, per qualsivoglia ragione, alla proposta di part-time formulata dall’azienda, manterrà comunque in essere la propria domanda di Part time e, in caso di graduatoria, l’iscrizione con il relativo punteggio (fermo che l’azienda procederà comunque allo scorrimento della graduatoria stessa).


RACCOMANDAZIONE DELLE OO.SS.
In caso di trasferimento di personale a Part-time, ovvero in fase di primo accoglimento, le OO.SS raccomandano all’Azienda di individuare collocazioni che risultino compatibili con la scelta dell’interessata/o e con l’esigenza di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro.


2) Gestione dei contratti di part time in essere

a) Tenuto conto delle esigenze tecnico/organizzative e produttive, UniCredit Banca di Roma effettuerà incontri individuali con titolari di contratti a tempo parziale, finalizzati a verificare:

– eventuali diverse e concordate modalità di gestione dell’orario di lavoro, tali da garantire la conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro;
– l’interesse del lavoratore all’eventuale rientro a tempo pieno;
– la possibilità di accoglimento di eventuali domande di trasferimento utili al superamento delle esigenze connesse alla richiesta di part-time;
– la possibilità di diverse forme di impiego del/della interessato/a in altri ruoli.


In coerenza con l’applicazione delle previsioni di cui al presente documento, a fronte sia di ogni rientro a tempo pieno da parte di personale con contratto a part-time a tempo indeterminato, sia di rientri anticipati rispetto alla scadenza (comunque non dovuti alla collocazione nel Fondo Esuberi ovvero ad esodo incentivato), l’Azienda si impegna ad accogliere una nuova domanda di part time tra quelle giacenti;


3) Part time in essere a tempo indeterminato

a) Allo scopo di accogliere altre domande da tempo pieno a tempo parziale, qualora il/la lavoratore/trice concordasse con l’Azienda il proprio rientro a tempo pieno, gli/le saranno riconosciute le facilitazioni di seguito riportate:


– Rientro definitivo a tempo pieno.
In questo caso saranno riconosciute 100 ore all’anno di permessi non retribuiti nonché 200 ore di permessi retribuiti, da dilazionare nell’arco del restante periodo di lavoro presso UniCredit Banca di Roma,

– Rientro a tempo pieno “sperimentale” per tre anni.
Riconoscimento nel triennio di 100 ore di permessi non retribuiti.

Al termine del triennio l’interessato/a potrà richiedere o il ripristino del contratto di part-time con le stesse modalità del precedente contratto, o confermare definitivamente il rientro a tempo pieno (con riconoscimento di quanto previsto al successivo punto);

– Rientro a tempo pieno dopo il triennio “sperimentale”.
Riconoscimento di 40 ore all’anno di permessi non retribuiti

Tutti i permessi “ad ore”, relativi al presente articolo, da richiedersi all’azienda con almeno un giorno di preavviso, andranno fruiti in frazioni minime di 30 minuti e comunque mai a giornate intere.


4) Part time in essere a tempo determinato

a) Ferma la facoltà di presentare nuove domande all’Ufficio del Personale e, al caso, accedere alle graduatorie che saranno eventualmente redatte in base alle domande presentate, l’Azienda accorderà, alla relativa scadenza e su richiesta, un rinnovo triennale, a tutti i part time a tempo determinato in essere alla data del presente verbale.


5) Struttura e criteri per la trasformazione immediata del contratto di lavoro

a) La trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale sarà accordata dalla Azienda su domanda (corredata di specifica probante documentazione) del lavoratore/lavoratrice che:

– presenti grave handicap ai sensi della Legge 104/92;
– sia genitore di soggetto con handicap previsto dalla Legge 104/92;
– sia colpito da malattia oncologica o da patologia prevista dall’art. 4 comma 2 della Legge 53/2000.
Queste domande saranno accolte immediatamente e sino a risoluzione della ragione che ha determinato la richiesta ovvero sino ad istanza di rientro a tempo pieno dell’interessato/a.


RACCOMANDAZIONE DELLE OO.SS.:
Le OO.SS. raccomandano all’Azienda di concordare con gli interessati modalità e soluzioni, per il periodo intercorrente tra la data di prima richiesta della legge 104 e il suo accoglimento.


6) Corsi di formazione

L’Azienda conferma il proprio impegno, nella organizzazione dei corsi di formazione, a prevedere, ogni qualvolta sia possibile, una sessione che si svolga in orario antimeridiano, al fine di favorire la partecipazione del personale a part time.
Laddove ciò non sia possibile, si procederà al riconoscimento, a scelta del/della lavoratore/trice, della relativa corresponsione economica o, in alternativa, del recupero attraverso la banca delle ore.


7) Iniziative specifiche

L’Azienda, compatibilmente con le esigenze tecnico/organizzative e produttive, si impegna ove possibile a porre in essere una serie di iniziative mirate alla conciliazione tra i tempi di vita ed i tempi di lavoro quali:

– messa a disposizione di asili nido aziendali o convenzioni con strutture pubbliche o private che forniscono tale servizio nonché messa a disposizione dei dipendenti di convenzioni con imprese o associazioni di assistenza per fornire supporto domiciliare in caso di bisogni relativi a persone ammalate od anziane (i costi saranno in ogni caso a carico dei richiedenti);
– studio e presentazione di progetti volti a conciliare tempi di vita e di lavoro, secondo le previsioni dell’art. 9 della Legge n. 53/2000;
l-’eventuale accoglimento di domande di avvicinamento alla residenza/domicilio correlate al superamento delle esigenze connesse al part-time;


8) Verifiche periodiche

Le parti si incontreranno entro il 31/12/2009 e comunque successivamente con cadenza annuale, per valutare l’andamento e le previsioni sull’evoluzione del fenomeno del part time in UniCredit Banca di Roma, anche in base ad una informativa di parte aziendale riguardante gli eventuali rientri avvenuti, le domande accolte e quelle in sospeso (con dati di dettaglio per Direzione Commerciale).

Allo stesso modo, in sede di Direzione Commerciale, verranno effettuati incontri di massima semestrali con le stesse finalità di quelli di cui al precedente paragrafo (con un dettaglio a livello di Direzione di Territorio).


9) Modifiche al contenuto del presente verbale

Eventuali modifiche del presente verbale saranno oggetto di confronto preventivo tra le parti al fine di individuare, soluzioni condivise. Detto confronto potrà essere attivato su richiesta di una delle parti firmatarie del presente verbale.

*********
ALLEGATO
*********


Criteri di redazione della graduatoria per le richieste di Part time


Caratteristiche generali

Le Parti si danno atto che, qualora si verifichi temporalmente un’alta concentrazione territoriale di richieste, sensibilmente superiore alle attuali soglie percentuali, le stesse decideranno relativamente all’utilizzo della graduatoria, definendone il perimetro, le modalità, la durata delle domande in essere e la procedura dei rinnovi.


Le graduatorie saranno redatte al 30.6 ed al 31.12 di ogni anno.

Le richieste di rinnovo dovranno essere presentate per iscritto entro il 31 maggio per i contratti scadenti nel secondo semestre dell’anno, ed entro il 30 novembre per i contratti scadenti entro il primo semestre dell’anno successivo.

Ogni richiedente conoscerà – da Portale – la propria esclusiva posizione nella graduatoria.
Il/la dipendente cui viene accordato il part time si impegna a presentare, prima dell’avvio del contratto a part time, la documentazione probatoria a sostegno della motivazione della propria richiesta.


Motivazioni che consentono la richiesta di inserimento in graduatoria


La graduatoria verrà stilata sulla base delle seguenti motivazioni (ogni lettera alfabetica corrisponde ad un blocco di motivazioni e l’ordine ne esprime la priorità in graduatoria):

A patologie oncologiche riguardanti il coniuge/convivente more uxorio, i figli (compresi naturali/adottivi/in affido) o i genitori del lavoratore o della lavoratrice, nonché nel caso in cui il lavoratore o la lavoratrice assista una persona convivente con totale e permanente inabilità lavorativa, che assuma connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, alla quale è stata riconosciuta una percentuale di invalidità pari al 100 per cento, con necessità di assistenza continua in quanto non in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, ai sensi di quanto previsto dalla tabella di cui al decreto del Ministro della Sanità 5 febbraio 1992, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 26 febbraio 1992;

B lavoratore o lavoratrice con figlio (compresi naturali/adottivi/in affido) convivente di età non superiore agli anni tredici (vedi punteggi come di seguito determinati);

C motivi di salute del/della richiedente certificati da struttura pubblica (escluso il medico di base);

D assistenza a genitore o coniuge/convivente more uxorio del dipendente con patologia rientrante tra quelle previste dalla Legge 104/92, non previste alla precedente lettera A certificate da struttura pubblica (escluso il medico di base), e che comporti la necessità di assistenza;

E assistenza ad affine o coniuge o parente convivente del dipendente fino al 2° grado con problemi di salute, non previsti ai punti precedenti, certificati da struttura pubblica (escluso il medico di base) e che richiedano assistenza;

F assistenza a figli (compresi naturali/adottivi/in affido) tra 14 e 16 anni;

G motivi di studio determinati da frequenza di corsi regolari di istituto pubblico di istruzione parificato ovvero Università italiane o straniere ovvero frequenza a Master o corsi di specializzazione promossi dai predetti enti;

H altri motivi.

A parità di collocazione in graduatoria si farà riferimento alla data di presentazione della domanda.

Punteggi da assegnare alle richieste di cui al punto B

In base alle ragioni indicate al punto B, vengono assegnati i seguenti punteggi:

Per ogni figlio di età:

da zero a tre anni: punti 11
da quattro a sei anni: punti 5
da sette a undici anni: punti 4
da dodici a tredici anni: punti 2


A parità di punteggio il genitore unico avrà la precedenza.

In caso di trasferimento, farà fede la data di presentazione della domanda presso la D.C..


In caso di trasferimento presso altra Società del gruppo, Unicredit Banca di Roma si impegna a comunicare a detta Azienda la data originaria di presentazione della domanda di part-time.
In caso di trasferimento da altra Società del Gruppo, Unicredit Banca di Roma si impegna a farsi comunicare la data di presentazione della eventuale domanda di part-time.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Accordo Part Time in Unicredit Banca di Roma

Login