Fusione per incorporazione di UniCredit Banca per la Casa SpA in UniCredit Consumer Financing Bank SpA

Fusione per incorporazione di UniCredit Banca per la Casa SpA in UniCredit Consumer Financing Bank SpA

Il giorno 10 dicembre 2008, in Milano,

UniCredit,

UniCredit Banca per la Casa,

UniCredit Consumer Financing Bank S.p.A,

e le Delegazioni delle Organizzazioni Sindacali DIRCREDITO-FD, FABI, FIBA/Cisl, FISAC/Cgil, SINFUB, SILCEA, UGL Credito e UILCA

premesso che:

–> da parte aziendale si è deciso di procedere alla fusione per incorporazione di UniCredit Banca per la Casa Spa (di seguito per brevità anche “UBCasa”) in UniCredit Consumer Financing Bank Spa (di seguito per brevità anche “UCFin”);

–> gli atti traslativi relativi al trasferimento dianzi citato – subordinatamente all’ottenimento delle previste autorizzazioni ed espletati i necessari adempimenti – verranno effettuati entro il 31 dicembre 2008 ed avranno effetto con il 1° gennaio 2009;

–> l’operazione in oggetto rientra nel più ampio processo di riorganizzazione del Gruppo in coerenza con il suo modello divisionale che prevede linee di business focalizzate sui segmenti di clientela e fabbriche prodotti globali;

–> UBCasa è la banca del Gruppo UniCredit specializzata nel rispondere alle esigenze di finanziamento e di assicurazione legate all’acquisto ed alla gestione di una nuova casa. E’ la più grande banca specializzata nei mutui in Italia. Essa adotta per il proprio business un approccio distributivo multicanale, basato su rete di sportelli delle banche retail del Gruppo, rete interna di promotori finanziari e canali remoti (internet e Centro di Relazione con il Cliente), reti organizzate di alleati (agenti immobiliari, mediatori creditizi, banche e società d’intermediazione finanziaria);

–> UCFin (già Clarima) è la banca del Gruppo UniCredit specializzata nei prodotti di credito al consumo, in particolare carte di credito, prestiti personali e cessioni del V^ dello stipendio. Si propone di offrire prodotti e servizi in tutti i settori del credito al consumo operando attraverso molteplici canali (Agenzie banche retail del Gruppo, reti di vendita dei propri Partner commerciali ed i canali di vendita diretta quali telefono, posta, e-mail e web);

–> con l’operazione in parola la nuova realtà societaria che scaturirà dall’operazione di fusione per incorporazione rafforzerà il ruolo di “global factory” specializzata nei finanziamenti (mutui e credito al consumo) ed alla stessa faranno capo tutte le attività di definizione e sviluppo dei prodotti da destinare alla clientela, nonché la gestione del rischio di credito e della machina operativa;

–> l’accentramento sotto un unico centro di responsabilità delle rispettive competenze in tema di politiche creditizie, modelli di score/rating ed attività di monitoraggio, consentirà anche un miglioramento nella gestione del profilo di rischio del cliente. Tali competenze potranno inoltre essere estese sul perimetro internazionale su cui opera la Banca; l’unificazione societaria favorirà anche la gestione unitaria dei rischi di liquidità e tasso con l’obiettivo atteso di un maggiore fine tuning di tutta l’attività e potenziali benefici in termini di efficientamenti della gestione della provvista.
considerato che

–> in virtù di quanto sopra, con le tempistiche di cui in premessa, i rapporti di lavoro del personale di UBCasa – nel numero di 482 unità circa – verranno trasferiti senza soluzione di continuità in capo a UCFin;

–> pur in presenza di un rilevante processo di riorganizzazione e razionalizzazione delle attività coinvolte, non è previsto il verificarsi di fenomeni di mobilità territoriale;

tutto quanto sopra premesso

– in coerenza con quanto previsto dalle vigenti disposizioni di legge e di contratto –

le Parti hanno convenuto quanto segue:

Art. 1
La premessa costituisce parte integrante della presente intesa.

Art. 2
Fermo quanto stabilito nel Protocollo del 3 agosto 2007, nell’Accordo del 28 settembre 2007 (fusione di Capitalia Holding in UniCredit), nell’Accordo generale di armonizzazione dei trattamenti del 31 maggio 2008 e salvo quanto disposto nel presente verbale, nei confronti del personale di UBCasa oggetto della presente intesa dal momento del trasferimento ad UCFin cessa di produrre effetto ogni accordo ed intesa, di qualunque natura, in essere presso la società di origine e viene applicata – in termini globalmente sostitutivi, anche di trattamenti e provvidenze frutto di delibere aziendali – la normativa nazionale e aziendale applicata al personale di UCFin.

Art. 3
Nei confronti dei dipendenti interessati dall’integrazione di cui alla presente intesa si applicano le disposizioni definite nell’Accordo generale di armonizzazione del 31 maggio 2008 in materia di trattamento economico e normativo.

Art. 4
Nel corso del primo trimestre del 2009 le parti aziendali attiveranno uno specifico gruppo di lavoro che affronterà la tematica degli inquadramenti per il personale della nuova UCFin.
Norma transitoria
Nei confronti del personale proveniente da UBCasa continuano a produrre effetti le preesistenti normative aziendali in materia di inquadramenti sino al 30 giugno 2009.

Art. 5
In riferimento alla tematica della formazione, da parte aziendale viene assunto l’impegno a prevedere corsi rivolti ai Lavoratori/Lavoratrici che, a seguito della presente operazione, dovessero essere interessati da processi di riconversione e riqualificazione.

Art. 6
A livello aziendale verranno effettuati incontri periodici di verifica sull’applicazione del presente accordo; nel corso di tali incontri verranno fornite informative in merito ai distacchi di personale tempo per tempo in essere e si approfondiranno gli effetti delle sinergie correlate all’attuazione del relativo progetto.

Art. 7
Per quanto non disciplinato nel presente Verbale, si rimanda alle previsioni contenute nell’accordo di integrazione ANBI del 22 dicembre 2003, nel Protocollo del 3 agosto 2007, nell’Accordo del 28 settembre 2007, nell’Accordo del 18 dicembre 2007 sulla mobilità infragruppo nonché nell’Accordo generale di armonizzazione dei trattamenti del 31 maggio 2008 e relative Note esplicative condivise.
Le clausole del presente accordo e quelle delle intese dianzi richiamate sono da intendersi, ad ogni effetto, tra di loro collegate ed inscindibili.

Norma transitoria
In via eccezionale (in considerazione della particolare situazione logistica che deriva dalla presente operazione), i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza designati presso UBCasa manterranno le loro prerogative, in relazione alle strutture di originaria competenza, sino al 30 giugno 2009.

Raccomandazione OO.SS.
Le Organizzazioni Sindacali firmatarie del presente accordo raccomandano di tenere nella dovuta considerazione la particolare valenza rappresentata dall’asilo nido sito in Via Tortona ed invitano l’Azienda a non disperdere la positiva esperienza maturata in merito.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Fusione per incorporazione di UniCredit Banca per la Casa SpA in UniCredit Consumer Financing Bank SpA

Login