Ucfin: Sistema incentivante 2008

Venerdì 11/07/2008 si è tenuto un incontro tra le scriventi OO.SSe la Direzione Aziendale per discutere del Sistema Incentivante 2008.

La struttura del sistema non è sostanzialmente diversa da quella del 2007. E’ costituita da:

– “MBO” (Management by Objectives) , i cui destinatari sono Responsabili di Prima Linea Italia (32 risorse), Responsabili di Seconda Linea Internazionale e Responsabili di Unit e Team Italia (64 risorse).
– “SPECIFICI OBIETTIVI INDIVIDUALI”, i cui destinatari sono tutte le restanti risorse dell’azienda (esclusa una piccolissima percentuale destinataria di bonus discrezionale). Si tratta di un Sistema Incentivante di tipo qualitativo legato a due Specifici Obiettivi Individuali (S.O.I.) che verranno stabiliti e assegnati al lavoratore dal Responsabile diretto. In fase di consuntivazione (gennaio 2009) il diretto Responsabile esprimerà un giudizio sul lavoro svolto dai propri collaboratori in relazione agli obiettivi assegnati attraverso un importo tra 0 e 2000 circa per i comparti commerciale e crediti, mentre un importo tra 0 e 1800 per i restati comparti.
– “BONUS DISCREZIONALE”, i cui destinatari sono commessi e segretari (6 Lavoratori).

L’unica novità apprezzabile (seppur rivolta ai soli Responsabili), rispetto allo scorso anno, è rappresentata dall’allargamento della fascia destinataria di MBO: da 16 a 96 risorse. Rimane il fatto però che, l’impianto del Sistema Incentivante così articolato, con circa il 77% di Lavoratori destinatari di Schede con Specifici Obiettivi Individuali, i cui obiettivi e importi incentivanti, vengono stabiliti unilateralmente dal Responsabile Diretto, non garantisce equità e trasparenza.
Alle OO.SS. in fase dell’incontro e di precedenti colloqui non sono stati forniti sufficienti elementi circa il meccanismo e i criteri di attribuzione dei vari Premi, soprattutto circa l’assegnazione di quelli legati ad Obiettivi Specifici Individuali, che lasciano all’azienda ampia discrezionalità decisionale nella valutazione della qualità dell’apporto professionale dei Lavoratori.

Riassumendo: i criteri (ove ci siano…) e la logica di attribuzione dei Premi relativi al Sistema Incentivante 2008 illustrati dall’Azienda non rispettano le previsioni dell’art. 44 del CCNL circa l’oggettività e la trasparenza, quindi non possono essere condivisi dalle rappresentanze sindacali. Le scriventi OO.SS. non hanno raggiunto un accordo con l’Azienda e hanno espresso parere negativo su tutto l’impianto del sistema incentivante.

Un sistema incentivante che non chiarisce e non rende noti gli obiettivi a tutti i Lavoratori, che distribuisce in maniera non equa i Premi, non può trovare assolutamente condivisione del Sindacato. Invitiamo tutti Lavoratori a segnalare eventuali problematiche che dovessero sorgere dall’applicazione del Sistema Incentivante.

Milano, 15 Luglio 2008

O.d.C. Fisac CGIL / R.S.A. fabi

Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: Ucfin: Sistema incentivante 2008

Login